17 chetosteroidi urinari E le gonadotropine urinarie

Cosa sono i 17 ketosteroidi e le gonodotropine?

Le ricerche ormonali nelle urine (17 chetosteroidi e gonodotropine) i 17 ketosteroidi la corteccia secerne un gruppo di ormoni steroidi nel torrente sanguigno, questi raggiungono tutti i tessuti del corpo e gli stereoidi surrenalici partecipano alle stesse funzioni, seppure in modo vario.
Gli steroidi surrenalici si suddividono in tre grandi gruppi:

  • Mineralocorticoidi: (ad esempio desossicorticosterone e aldosterone.)
    Agiscono principalmente sui tubulu renali.
    Promuovono la ritenzione di sodio e acqua ed esaltano la secrezione di potassio.
  • Glicocorticoidi: (ad es.: idrocortisone, cortisoni, certicosteroni)
    Agiscono sul fegato ed esaltano la formazione di zucchero dalle proteine.
    L'idrocortisone ed il cortisone hanno anche funzioni antinfiammatorie ed antiallergiche.
  • Ormoni sessuali: imparentati con gli androgeni del testicolo e con l'estrogeno ed il progesterone dell'ovaio.
17 chetosteroidi urinari E le gonadotropine urinarie

17 chetosteroidi gonadotropine

I 17 ketosteroidi sono steroidi che si originano dal metabolismo degli ormoni del testicolo e della corteccia surrenale e forniscono pertanto l'indice dell'attività dell'uno e dell'altro organo.

I principali sono: androsterone, deidroandrosterone, isoandrosterone.

Valori normali: nella donna mg 3/12 nelle 24 ore; nell'uomo mg 4/15 nelle 24 ore.

Valori diminuiti: nell'insufficienza surrenalica (molto bassi), nell'insufficienza tiroidea, epatica e negli stati di deperimento grave.

Sono normali o diminuiti nell'ipersurrenalismo da neoplasia benigna.

Sono invece aumentati e talora enormemente nelle forme maligne del surrene.

Metodo per la ricerca dei 17 ketosteroidi: raccogliere le urine delle 24 ore e conservarle in frigorifero.

Gonodotropine:

Ormoni secreti dall'ipofisi anteriore.

Stimolano l'attività delle gonadi: testicolo nel maschio, ovaio nella femmina.

Questi ormoni sono l'ormone follicolo stimolante (FSH) e ormone luteinizzante (LH).

Valori normali:

Nell'età matura sessualmente attiva, naturalmente al di fuori di eventuali gravidanze, si incontrano come valori medi, l'eliminazione giornaliera di 30-50 U.T. senza differenze significative fra i due sessi.

In condizioni patologici si hanno diminuite escrezioni urinarie di gonadotropine:

  • nelle lesioni ipotalamiche ed ipofisarie
  • in alcune psicopatie in cui l'adeno-ipofisi viene inadeguatamente stimolata
  • per eccessive somministrazioni di estrogeni e per aumentata increzione degli stessi.

Aumentata eliminazione di FSH:

  • nell'insufficienza delle gonadi (ipodonadismo)
  • in alcuni pazienti affetti da iperpituitarismo
  • in pazienti acromegalici
  • nella pubertà precoce congenita (che non sia surrenalica)

N.B. il metodo per la ricerca: raccogliere le urine delle 24 ore e conservarle in frigorifero.
 

Malattie

Lascia il tuo commento: