Accelerare il metabolismo con le erbe

Quali sono le erbe per accelerare il metabolismo? Accelerare il metabolismo con le erbe è possibile purchè si conoscano quali siano le sostanze in grado di farlo.

Studi in materia hanno messo in evidenza diverse erbe che agiscono in tal senso e cioè:

Accelerare il metabolismo con le erbe

Accelerare metabolismo erbe

Carboidrati e fibre

Gli alimenti che contengono una quantità elevata di carboidrati e fibre e che consentono di accelerare il metabolismo sono la frutta, la verdura ed i cereali.

La combinazione di carboidrati e fibre è ideale per mantenere basso il livello di insulina nel sangue, per evitare che quest'ultima trasformi gli alimenti in grasso.

Acido folico

È contenuto nelle verdure a foglia verde come la bietola, i broccoli, oltre a rinforzare il sistema immunitario,si ritiene che possa accelerare il metabolismo.

Caffeina

La caffeina è contenuta oltre che nel caffè anche nel the ed essendo un eccitante stimola il metabolismo ma si consiglia di evitare di superare le 3 tazze al giorno per evitare una sovra eccitazione.

Cromo

Gli alimenti che contengono il cromo sono: il fegato, la carne rossa, la birra, il pollo e gli spinaci.

Poiché è stato appurato che il cromo sia tra quegli elementi che fanno accelerare il metabolismo, si consiglia l'assunzione dei cibi che lo contengono.

Iodio

Lo iodio è indicato per chi soffre di patologie tiroidee ed è contenuto nelle alghe, nelle uova, nei pesci ed in tutti i crostacei e stimola anch'esso il metabolismo.

Vitamine

Le vitamine sono presenti nella frutta e nella verdura che fanno la parte da leone, in quanto sono gli alimenti che più di altri che accelerano il metabolismo, ed in particolare la vitamina B6 che è contenuta nelle noci e nei fagioli.

La farina integrale

Da quando sono venute in auge le diete a base di prodotti integrali, sono state fatte ricerche approfondite su quella che è la differenza tra la farina bianca e quella integrale.

La farina integrale, lo dice la parola stessa, è quel tipo di farina che non subisce alcun trattamento di raffinazione e mantiene inalterate tutte le proprietà che la caratterizzano.

La farina bianca trattata viene privata di tutta una serie di sostanze nutritive importantissime come le fibre, vitamina B, magnesio e viene privata della crusca.

Studi in materia hanno dimostrato che mangiare 3 porzioni di cereali integrali aiuta a mantenere lontano patologie importanti a carico ad esempio del cuore, il diabete ed anche l'ictus.

Secondo gli studiosi la farina integrale agisce in modo tale da evitare la formazione di placche nelle vene facendo venir meno il rischio di infarti e di ictus.

Un altro vantaggio dei cereali integrali è che questi ultimi vengono digeriti più lentamente rispetto agli tipi di cereali e questo fa si che il livello dello zucchero nel sangue sia costante e si evita pertanto anche la formazione del diabete.

A questo vantaggio se ne aggiunge un altro e cioè che le fibre una volta assunte danno la sensazione di sazietà e quindi si è portati a mangiare di meno e quindi a perdere peso.

Come si fa ad appurare se un alimento è integrale davvero?

La normativa attuale in materia di etichette richiede da parte delle aziende chiarezza sotto tutti i punti di vista ed in particolare sulla percentuale dei componenti di ogni singolo prodotto immesso sul mercato.

Pertanto leggendo la percentuale del primo prodotto che appare nell'elenco ingredienti si riesce a capire se effettivamente il prodotto è integrale o meno.

Come accelerare il metabolismo con le erbe

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: