Acetilcisteina: effetti e controindicazioni

Acetilcisteina a cosa serve? Le proprietà e gli effetti benefici della acetilcisteina sono varie, l'acetilcisteina è un composto derivato dai aminoacidi e di zolfo e la cisteina invece è un componente importante del Nac acetilcisteina (aminoacido coinvolto nello sviluppo delle proteine).

In quali alimenti è presente l'acetilcisteina?

  • latticini e suoi derivati
  • carni.
Acetilcisteina: effetti e controindicazioni

Acetilcisteina

Acetilcisteina (a cosa serve):

L’acetilcisteina stimola il GABA (acido-gamma-aminobutirrico), che è il principale neurotrasmettitore inibitore del nostro sistema centrale nervoso (SNC).

A sua volta questo non essenziale aminoacido contribuisce a ridurre l’ansia, gli stress, il numero di casi di epilessia (è usato per fronteggiare anche gli sbalzi di umore dei soggetti affetti da malattie mentali).

Il NAC è un precursore del glutatione, un antiossidante che aiuta il nostro corpo a proteggerci dai radicali liberi (responsabili di patologie serie come i tumori).

Ora dato che per “precursore” si intende una sostanza che attraverso una reazione chimica diventa parte integrante di una nuova molecola, l’acetil cistina di conseguenza è considerato un cancro-protettivo.

Essendo il NAC un aminoacido, si ritiene che possa svolgere la funzione di rafforzare il nostro sistema immunitario e di conseguenza è impiegato per fronteggiare l’HIV e l’AIDS.

In combinazione con glutatione serve per curare i malati di Alzheimer, o colpiti dal mordo di Parkinson.

Diversi studi di settore raccomandano di assumere dei supplementi di l’acetil cisteina per ridurre lo stress che ne deriva da allenamenti pesanti (indirettamente favorisce la costruzione della massa muscolare magra).

Tipologie di soggetti che potrebbero trarre vantaggio dalle proprietà della Acetilcisteina:

  • coloro che presentano delle carenze enzimatiche
  • i soggetti che hanno delle deficienze metaboliche
  • i tossicodipendenti
  • gli alcolizzati
  • i fumatori
  • coloro che sono affetti da asma bronchiale (malattia dei bronchi)
  • chi presenta una malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO).

Altri possibili utilizzi della Acetilcisteina:

  • per recuperare le forze portate via da stati influenzali
  • per prevenire la morte da nefropatia (danni renali), causata dall’uso dei mezzi di contrasto in radiologia
  • come espettorante
  • per salvare la vita del paziente che ha superato il dosaggio consigliato del paracetamolo (farmaco usato in stati febbrili, o indicato per i malati di anemia emolitica).

Controindicazioni ed effetti collaterali legati all’uso degli integratori all’acetil cisteina:

  • vomito
  • nausea
  • mal di testa
  • abbassamento della pressione sanguigna
  • sonnolenza
  • diarrea.

Raccomandazioni

Questi supplementi sono da assumere a stomaco pieno, sotto stretto controllo medico e da abbandonare se vi causano dei disordini gastrici.

In ogni caso consultate subito il vostro medico di fiducia, o se è assente sentite il parere di un farmacista se doveste presentare uno dei summenzionati malesseri.

Non dovete usare il NAC in combinazione con il farmaco nitroglicerina (potrebbe aumentare la capacità di assorbimento di quest’ultimo da parte del nostro organismo ed originare delle vertigini, star luogo a svenimenti).

Le donne incinta, o che allattano non devono assolutamente prendere i suddetti integratori, così pure gli asmatici (in ogni caso sarà il vostro dottore a vedere se può fare una qualche eccezione e farveli prendere).

Acetilcisteina: ecco illustrati gli effetti collaterali e le controindicazioni.

Integratori alimentari

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo acetilcisteina: effetti e controindicazioni

E' possibile che l'acetilcisteina causi palpitazioni o comunque aumento del ritmo cardiaco? Attualmente( da settembre 2011) seguo una terapia cardiaca assumendo: Omeoprazen, Triatec, Congescor, Cardioaspirin, Eskim, Totalip. Ho 69 anni. Grazie, cordialità.

Sono un 75enne BPCO con bronchiti acute sempre più persistenti e con una certa insufficienza cardiaca. Parte destra del cuore ancora integra, ma con valvulopatie ed aritmie cardiache che curo con Ritmonorm 150. Trovo giovamento quasi solo con medicinali contenenti acetilcisteina. C'è qualche controindicazione nel mio caso nell'uso della acetilcisteina a lungo termine ? Grazie per un vostro parere. S.Ercoli

Acetilcisteina ed effetti controindicazioni

è un farmaco efficace come mucolitico senza evidenti effetti collaterali, molto valido in sostituzione ad antibiotico

Lascia il tuo commento: