Crema con acido glicolico

La crema per viso e corpo all’acido glicolico può agire come una crema idratante e come un ottimo prodotto esfoliante molto utile per rinnovare l’epidermide dalla pelle morta e secca, ma essendo molto forte, quando somministrata è data in piccole percentuali. Di solito dopo un trattamento con questa crema la pelle tende a essere più sensibile ai raggi del sole per cui è molto importante ricordarsi di evitare l’esposizione solare.

Crema con acido glicolico

Crema con acido glicolico

Acido glicolico per le imperfezioni di viso e corpo

Anche le persone che soffrono di acne possono usare queste creme contenenti acido glicolico, perché permettono di guarire dall’acne ed eliminare i batteri responsabili. Il risultato della crema all’acido glicolico è a dir poco fenomenale in quanto fa ottenere una pelle più liscia, idratata luminosa.

L’acido glicolico non ha colore né odore; si tratta di un solido igroscopico cristallino, altamente solubile in acqua, che deriva da una reazione chimica tra l’acido cloroacetico e l’idrossido di sodio; questo acido può essere ricavato da diverse risorse naturali, quali la canna da zucchero, la barbabietola da zucchero, l’uva acerba, l’ananas e altre ancora.

Risulta essere uno degli ingredienti principali di numerosi prodotti per la cura della pelle, soprattutto grazie alla sua particolare proprietà di penetrare negli strati più profondi del tessuto epiteliale.

Le creme per il viso a base di acido glicolico, in genere, risultano essere adatte per tutti i tipi di pelle, da quella grassa a quella più secca, infatti l’acido contenuto in queste creme agisce levigando ed affinando la grana della pelle, purificando i pori ostruiti ed esfoliando gli strati più superficiali; inoltre, l’applicazione di queste creme diminuisce il tasso di iperpigmentazione.

Nella maggior parte dei casi, dopo un periodo di trattamento con le creme a base di acido glicolico, la pelle apparirà più luminosa e, al tempo stesso, le rughe saranno meno visibili.

Che cos’è l’acido glicolico

L’acido glicolico è un acido ricavato dalla canna da zucchero che appartiene al gruppo degli alfa idrossiacidi, un insieme di molecole che si ottengono dalla frutta e da altre sostanze naturali: tra gli alfa idrossiacidi ricordiamo l’acido tartarico, che si trova nel vino, l’acido malico, contenuto nelle mele, l’acido lattico, che viene ricavato dal latte, e l’acido citrico, presente negli agrumi.

L’acido glicolico è uno degli ingredienti più diffusi nei prodotti per la cura della pelle, in quanto, avendo numerose proprietà benefiche e svolgendo non poche funzioni, risulta straordinariamente utile nel trattamento di diverse patologie e condizioni della pelle, quali, ad esempio, l’invecchiamento, l’acne, i danni provocati da una eccessiva esposizione ai raggi del sole, la presenza di rughe o di cicatrici, la pelle grassa e la pelle secca.

E’ necessario ricordare che una concentrazione eccessiva di acido glicolico potrebbe risultare corrosiva per la pelle, perciò qualsiasi prodotto che contiene acido glicolico in una concentrazione superiore al 10% viene considerato potenzialmente pericoloso: per questa ragione, la quasi totalità dei prodotti per la cura della pelle a base di acido glicolico contengono quantità inferiori del 10%.

Al tempo stesso, occorre considerare il fatto che una concentrazione troppo bassa di acido glicolico rende il prodotto inefficace, perciò si consiglia di utilizzare prodotti la cui concentrazione di acido si attesta intorno all’8%, sebbene i prodotti utilizzati per il peeling, in genere, abbiano concentrazioni ben più alte.

I benefici del trattamento con acido glicolico

L’acido glicolico risulta essere uno degli ingredienti più utilizzati nei prodotti per la cura della pelle, innanzitutto perché questa sostanza agisce come un esfoliante, grazie al suo pH piuttosto acido: quando un prodotto a base di acido glicolico viene applicato sulla pelle, infatti, permea attraverso gli strati superficiali del tessuto epiteliale, rompendo i legami tra le cellule morte della pelle; la rottura dei legami, a sua volta, permette l’eliminazione delle cellule morte e rende la pelle, di conseguenza, liscia e morbida.

Il peeling con acido glicolico

Molto spesso, in alternativa alle creme, si sceglie di effettuare un peeling con l’acido glicolico, che, sicuramente, risulta essere uno dei trattamenti più utilizzati per la cura del viso; i prodotti utilizzati nel peeling hanno una concentrazione di acido glicolico pari al 50% o, volte, maggiore del 50%, tuttavia, sebbene il fatto che si tratti di un acido possa preoccupare, questo tipo di trattamento, in genere, non comporta alcun pericolo.
I peeling con acido glicolico, infatti, sono dei trattamenti per il viso non chirurgici e, soprattutto, non invasivi, in quanto l’unico effetto che deriva da questo tipo di trattamento consiste nell’eliminazione delle cellule morte del tessuto epiteliale, che rende la pelle più giovane e più luminosa: l’acido glicolico, in particolar modo, va ad eliminare un sottilissimo strato di pelle superficiale, rimuovendo soprattutto le cellule della pelle danneggiate, perciò, proprio per questa ragione, il peeling permette di rendere le rughe più piccole e superficiali meno visibili e di ridurre l’aspetto di macchie presenti sulla superficie della pelle, come quelle derivanti da una eccessiva esposizione alla radiazione solare.

Nella maggior parte dei casi, il peeling con acido glicolico viene eseguito insieme alla microdermoabrasione, in modo da ottenere un risultato più sicuro; contemporaneamente, si va ad aumentare la concentrazione di acido glicolico nel prodotto utilizzato per il peeling: in genere si comincia con una soluzione la cui concentrazione può andare dal 20% al 30% fino ad effettuare, dopo un lungo periodo di trattamento, un peeling con un prodotto che ha una concentrazione di circa il 70% di acido glicolico.

Il lavaggio del viso con detergenti a base di acido glicolico

Oltre al peeling con acido glicolico, un trattamento molto diffuso per la cura della pelle del viso è il lavaggio con prodotti a base di acido glicolico; questo trattamento permette di esfoliare lo strato più superficiale della pelle, in modo da favorire la pulizia della pelle ed il ricambio delle cellule. Questi detergenti hanno un contenuto di acido glicolico che si attesta intorno al 15%, infatti una concentrazione maggiore di acido potrebbe risultare irritante, soprattutto per le persone che hanno la pelle piuttosto sensibile; in ogni modo, a seconda del proprio tipo di pelle, si consiglia di scegliere un detergente che abbia una concentrazione adatta.

Il trattamento dell’acne con acido glicolico

Uno dei trattamenti contro l’acne più diffusi consiste in una combinazione di acido glicolico e di acido salicilico, in quanto l’acido glicolico favorisce la rottura dei legami tra le cellule morte, mentre l’acido salicilico permette di eliminare queste cellule dalla superficie cutanea: l’azione combinata dei due acidi favorisce la liberazione dei pori ostruiti, di conseguenza la pelle appare liscia e luminosa.

Perché usare una crema all'acido glicolico?

A differenza di altri prodotti, una crema all'acido glicolico non è lavata via dalla faccia, per cui la pelle gode dei benefici dell'acido glicolico per tutta la notte o tutto il giorno (o entrambi). Queste creme contengono spesso anche una protezione solare, utilissima se si deve uscire alla luce del sole, visto che l’acido glicolico aumenta la sensibilità ai raggi solari. Infatti, la capacità di rimuovere lo strato superiore della pelle e portare in superficie la pelle che c’è sotto può anche rendere la pelle più vulnerabile al sole. Se si è abituati a usare detergenti con acido glicolico, si potrebbe essere sorpresi dai risultati che si ottengono con le creme. La maggior parte delle creme all'acido glicolico contiene una concentrazione significativamente più alta di acido glicolico rispetto ai detergenti. Di conseguenza, i risultati sono di solito più evidenti. Mentre un detergente può contenere solo l’8-10 per cento della concentrazione di acido glicolico, una crema può contenere fino al 30%, che è simile alla concentrazione che si potrebbe avere se si esegue un peeling glicolico in uno studio medico o dall’estetista.

Come usare una crema all'acido glicolico

Quando si inizia a usare una crema con acido glicolico, è meglio cominciare a usarla solo di notte. Mettere sulla pelle un leggero strato di crema e poi mettere sopra quella idratante (se si è soliti mettere la crema idratante a letto). Farlo per un massimo di quattro settimane. Se dopo quattro settimane la pelle è in buona forma e non mostra segni di effetti collaterali, è possibile iniziare a utilizzare la crema durante il giorno. Si applica la crema all'acido glicolico sulla pelle nuda e appena lavata. Poi applicare qualsiasi crema idratante, crema solare (o usare una crema idratante con filtro solare incluso) e trucco. Molte delle creme all'acido glicolico contengono anche la protezione solare. La prima volta che si segue un trattamento con la crema all’acido glicolico, è meglio cominciare con un prodotto che ha una bassa concentrazione di acido glicolico: intorno al 10% o un po' di più. Se la pelle è in grado di tollerare una concentrazione più elevata, si può trovare un prodotto con una maggiore concentrazione, anche se il 30% è la concentrazione massima consigliata per uso privato.

Perché l'acido glicolico?

L'acido glicolico è un prodotto ideale per la cura di tutti i tipi di pelle.
Per chi ha la pelle secca, aiuta a ricostituire l'equilibrio e la pelle, muta lo strato superiore della pelle in modo da portare in superficie la pelle sottostante che è più elastica.
Per chi ha la pelle grassa, l’acido glicolico può aiutare a dare un equilibrio e lenire la pelle eliminando il sebo in eccesso che dà alla pelle quell’aspetto untuoso.

Gli effetti collaterali dell’acido glicolico

L’applicazione di una crema a base di acido glicolico rende la pelle maggiormente sensibile alla radiazione solare, perciò si consiglia di utilizzare una protezione solare, durante il trattamento con acido glicolico.
Dopo il trattamento con una crema a base di acido glicolico, la pelle può apparire rossa ed irritata, tuttavia questi sintomi non durano più di pochi giorni, perciò, durante questo breve periodo di tempo, è sufficiente evitare l’esposizione ai raggi del sole.

Utilizzare una crema all'acido glicolico è una semplice mossa per favore bellezza a viso e corpo.

Prodotti bellezza estetica donna

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo crema con acido glicolico

crema con acido glicolico

sto usando l'acido glicolico per far sparire le macchie brune del sole.... non sapevo che togliesse anche le piccole rughe.

Lascia il tuo commento: