Acido silicico

Acido silicico, ricavato dalla silice, conosciuto per la proprietà di esercitare una funzione depurativa su tutto il corpo ed è un rimedio contro i disturbi di natura somatica. Nel corpo umano, la silice è presente nei tessuti connettivi dell'organismo e agisce quindi su ossa, cartilagini, pelle, capelli e unghie. Come rimedio omeopatico è usato soprattutto nelle malattie croniche.

Acido silicico

Acido silicico

Il tipo Silicea è volubile, passivo, debole e confuso.

Caratteristica è la sua paura di fallire unita a una stanchezza mentale simile a quella che spesso si riscontra nelle persone che svolgono un intenso lavoro intellettuale. L'assunzione di acidi di silice, preparati omeopaticamente, aiuta a sviluppare la struttura, la stabilita, la consapevolezza e l'affidabiltà.

Anche in caso di denutrizione la Silicea restituisce nuovamente equilibrio a tutto l'organismo.

Il tipo Silicea ha una carnagione chiara e una pelle morbida.

Ha sempre mani e piedi freddi, si stanca in fretta, soffre di disturbi della pelle e delle ossa, cosi come e particolarmente soggetto a infezioni. E' vulnerabile e insicuro. Silicea è un valido rimedio per chi è sensibile al freddo e soffre di disturbi al sistema nervoso.

E' anche un valido aiuto in caso di malnutrizione, soprattutto nei bambini, per evitatare la diminuzione delle difese immunitarie e le infezioni ricorrenti.

Principali campi d'applicazione

La Silicea è uno degli elementi che fortifica unghie e capelli; infatti capelli secchi e stopposi, forfora, unghie fragili, e sfoghi con pus della pelle reagiscono bene a questo acido. Buon rimedio anche in caso di cicatrici che non si rimarginano facilmente, oppure di schegge incarnite.

Composizione

La sostanza base è una polverina morbida, simile al talco, ottenuta da un acido silicico contenente acqua. In natura questa sostanza si può trovare nei minerali (per esempio il quarzo), ma anche in piante come l'equiseto.

Contro spine e schegge La Silicea si addice a espellere corpi incarniti in profondità come spine, schegge di vetro o di legno.

Disturbi principali

  • Remissivo e timido, molto suscettibile
  • Scarsa capacità d'azione, insicuro
  • Debole e stanco
  • Insonnia come conseguenza di stress
  • Sensazione di non essere capace di rispondere alle esigenze giornaliere
  • Predisposizione alle malattie dell'apparato respiratorio
  • Infiammazioni della gola e della trachea
  • Una sensazione di solletico nella trachea provoca la tosse e lo schiarirsi della voce
  • Infiammazione cronica e purulenta degli orecchi
  • Fischi e brusii negli orecchi
  • Mal di testa con nausea, disturbi visivi e vertigini
  • Cefalea con dolore che dalla nuca arriva sino all'occhio
  • Forfe pressione come se la testa stesse per scoppiare
  • Infiammazioni al ginocchio
  • Schegge e unghie incarnite
  • Calli e foruncoli
  • Abbondante sudorazione delle ascelle e dei piedi
  • Dolori alle articolazioni
  • Malattie della pelle e delle ossa

 

A cosa serve acido salicilico...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: