Acido urico

Acido urico nel sangue e nelle urine - L'acido urico è una sostanza organica azotata che deriva dal metabolismo purinico, ossia è il prodotto di degradazione delle basi puriniche, le basi puriniche sono componenti degli acidi nucleici, che sono i depositari delle fondamentali proprietà delle materie viventi. Gli acidi nucleici (acido ribonucleico RNA, acido desossiribonucleico DNA) sono i prinicpali costituenti dei nuclei cellulari. Compongono gli acidi nucleici uno zucchero (ribosio o desossiribosio), acido fosforico e basi pirimidiche e puriniche. Le basi puriniche (adenina guanina) vengono catabolizzate ad acido urico tramite una serie di reazioni enzimatiche, alcune delle quali hanno luogo solo nel fegato; il fegato va dunque considerato sede della uricogenesi. Oltre a questa origine endogena, parte dell'acido urico ha una provenienza esogena, cioè alimentare (alimenti carnei). L'eliminazione avviene sempre per via renale.

Acido urico

Acido urico e i valori di riferimento

Significato clinico dell'acido urico nel sangue e nelle urine

Si ritiene che nei soggetti sani l'uricemia sia in rapporto con l'attività del ricambio purinico basale. Ci sono variazioni individuali notevoli ed una forte influenza è esercitata dal tipo di alimentazione.

In patologia l'acido urico del sangue può innalzarsi oltre i valori massimo-normali per diverse cause:

  • per aumento della produzione dell'acido urico endogeno da esaltata distribuzione cellulare e con esse dei nuclei-protidi
  • per una insufficiente eliminazione renale
  • per una alterazione primitiva del ricambio delle purine (gotta)

Le condizioni cliniche del primo gruppo delle quali più facilmente si opera un aumento dell'acido urico endogeno per disfacimento tissutale sono essenzialmente:

  • le grandi raccolte purulente e necrotiche in corso di riassorbimento (ascessi, empiemi);
  • gli estesi trattamenti da raggi X;
  • le dermatosi ed ustioni interessanti una larga superficie cutanea;
  • le ampie masse tumurali ricche di nuclei e con spiccata tendenza colliquativa.

L'acido urico tende ad accumularsi nel sangue in tutti i casi di ridotta funzione renale qualunque sia la causa che l'ha determinato.Il suo aumento è anzi un segno costante potendo procedere quello dell'azoto non proteico (iperuricemia d'allarme).

Acido urico e valori normali di riferimento

I valori più elevati di uricemia si riscontrano però in quei casi di profondo disordine del catabolismo delle basi puriniche (terzo gruppo) che caratterizza la malattia gottosa. La gotta è una malattia a carattere costituzionale, caratterizzata da un'enorme deposizione di acido urico nei tessuti, particolarmente nelle articolazioni e che si manifesta con artriti acute ricorrenti e con sofferenza di vari vesceri e soprattutto del rene.

Tasso normale di acido urico nel sangue: mg 3 - 5%
Tasso normale di acido urico nelle urine: gr 0,5 - 1,00 nelle 24 ore.

Cosa significa acido urico

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo acido urico

Acido urico

Grazie per tutte le informazioni che avete dato in modo dettagliato ma semplice sull'acido urico.

Lascia il tuo commento: