Addominali definiti: come fare?

Come avere gli addominali definiti? Non volete passare inosservati in spiaggia e volete sfoggiare un fisico da urlo? Anche voi vi state chiedendo come fare per definire in modo efficiente e visibile i vostri addominali? Quali sono le regole da conoscere per ottenere al meglio questo risultato? Avere degli addominali scolpiti e ben definiti è il sogno di molti uomini, ma, se rientrate in questa categoria, sappiate che questo non è un gioco da ragazzi: senza determinazione ed una buone dose di forza di volontà non andrete da nessuna parte. Perciò, prima di dare un'occhiata ai seguenti consigli, tenete bene in mente la precedente affermazione.

Addominali definiti: come fare?

Addominali definiti(come fare)

Addominali più definiti?

Ecco come fare?

Il nemico numero uno che dovete necessariamente eliminare se volete raggiungere con successo i vostri scopi è il grasso in eccesso, che purtroppo tende a depositarsi con maggiore facilità in questa delicata zona del corpo.

Ci sono tutte una serie di principi che è necessario conoscere per fare ciò e per rendere realtà i vostri obbiettivi.

La prima cosa della quale dovete venire a conoscenza è il fattore genetico, ossia che ogni persona è dotata di una propria ed unica forma fisica: questo vuol dire che si può essere più o meno predisposti fisicamente ad accentuare e mettere in risalto gli addominali.

Sia chiaro, questa affermazione non deve abbattervi! State certi che abbinando al meglio una dieta sana ed equilibrata ad una routine costante e mirata di esercizi fisici per questo gruppo muscolare, i risultati arriveranno, anche se magari qualcuno dovrà pazientare un po' più del solito.

Come già affermato sopra, determinazione e buona volontà non dovranno mai mancare in questo impegno che vi siete presi: questo è l'unico modo per raggiungere più in fretta i propri scopi.

Avete mai sentito il detto: “Gli addominali si formano in cucina?” Ebbene, niente è più vero di questo! Ricordate che il vostro obbiettivo iniziale è quello di rimuovere il fastidioso strato di grasso corporeo nella zona della pancia, e per fare ciò al meglio una dieta sana ed equilibrata diventa una prerogativa fondamentale: mentre una volta si tendeva ad optare per diete con il più basso contenuto di grassi possibile, questa concezione è stata modificata nei nostri giorni, prediligendo una dieta ad alto contenuto di proteine, un moderato contenuto di grassi e un moderato contenuto di carboidrati, in quanto questa aiuta a controllare i livelli di insulina presente nel sangue, l'ormone responsabile del deposito del grasso corporeo e della sensazione di fame.

A questo proposito, se volete scolpire i vostri addominali, è estremamente importante che includiate nelle vostre abitudini alimentari acqua, frutta e verdura, che offrono un alto nutrimento ma un basso apporto calorico, oltre che vitamine, minerali e fibre, i cereali e la farina d'avena, ricchi di fibre che aiutano a combattere il grasso localizzato, uova e carne magra, dalle quali potrete ottenere numerose proteine magre, che possono favorire notevolmente la perdita di perso e rafforzare e tonificare il tessuto muscolare, e latte parzialmente scremato ed altri prodotti lattiero caseari con una bassa concentrazione di grassi, ricchi di calcio che possono incentivare in modo decisivo un programma che ha come obbiettivo quello di dimagrire la zona addominale.

Se volete davvero mettere in vista i vostri addominali tuttavia la cosa più importante è sicuramente praticare una routine di allenamenti fisici costante, che avranno un ruolo essenziale per plasmare la zona in questione. Siccome i muscoli addominali formano il nucleo essenziale del corpo, vengono incentivati ed interessati da tutti gli esercizi di sollevamento, quindi cercate di dedicare un po' del vostro tempo quotidiano a tali pratiche. Il sollevamento pesi vi permetterà inoltre di aumentare il metabolismo del vostro corpo e di eliminare in modo efficace i grassi in eccesso, oltre che potenziare in modo notevole tutti i muscoli del corpo. Maggiore allenamento sarete in grado di fare, maggiore sarà il numero di grassi che andrete ad eliminare!

Non dimenticatevi mai di praticare un'attività fisica quotidiana, la costanza e la determinazione nell'impegno che vi siete presi è fondamentale per portarlo a termine nel migliore dei modi: solo attraverso la giusta forza di volontà potrete risultare vincitori e sfoggiare così degli addominali d'acciaio.

Non dimenticatevi di questo passaggio fondamentale, troppo spesso sottovalutato, che vi potrà realmente aiutare nelle vostre intenzioni!

Gli allenamenti specifici per gli addominali sono perciò studiati per per rafforzare i muscoli, i tendini e i legamenti del corpo e del ventre. Una rafforzamento degli addominali potrà essere molto efficace per la formazione di un nucleo centrale forte, dal quale possono trarre dei benefici anche la colonna vertebrale, la postura del corpo e la schiena. Il passaggio prima dell'allenamento è fondamentale per evitare infortuni, quindi assicuratevi di praticare sempre lo stretching, ma molto delicato, senza forzare troppo per non incorrere in effetti controproducenti. Questo passaggio è fondamentale ed offre molti vantaggi, tra i quali una maggiore flessibilità e una migliore circolazione sanguigna.

Un esercizio efficace per i vostri addominali lo potrete effettuare con le palle mediche, uno strumento unico ed efficace per lavorare al meglio questa particolare zona del corpo. Per ottenere il massimo beneficio dai vostri allenamenti, è consigliabile eseguire esercizi con la palla medica per circa 15 o 20 minuti al giorno, con una frequenza di 4-5 volte la settimana. Ecco delle pratiche modalità.

Sedetevi sulla palla medica e scivolate in avanti, fino a quando la parte bassa della vostra schiena toccherà la palla stessa. Assicuratevi di avere i piedi ben saldi al pavimento ed incrociate le braccia sul petto. Ora che siete nella corretta posizione è il momento di allenare i vostri addominali: Utilizzando questi muscoli sollevatevi con il busto fino ad avere i tronco in posizione perpendicolare al pavimento. Una volta che gli addominali sono flessi e tirati, mantenete questa posizione per circa 5 secondi, prima di tornare alla posizione iniziale molto lentamente.

La palla fitness darà un incentivo in più per questo allenamento, poiché dandovi una minore stabilità vi garantirà un maggiore rafforzamento degli addominali, che cercheranno l'equilibrio ideale.

Posizionate il vostro petto contro la palla e le mani sul pavimento. Camminate in avanti con le mani e lasciate che la palla rotoli sino ali piedi, per poi fermarsi in questa posizione. Stringete i vostri muscoli addominali e lentamente avvicinatevi al pavimento, piegando le braccia e abbassando la parte superiore del corpo fino a quando i gomiti formano un angolo di 90 gradi, facendo cioè una flessione. Mantenete questa posizione per circa 5 secondi, per poi tornare sempre lentamente alla modalità iniziale spingendo il tuo corpo con le braccia.

Sedetevi sulla palla medica e rotolate in avanti fino a quando la palla potrà sostenere la parte superiore della schiena.

Assicuratevi che i vostri piedi siano ben attaccati al pavimento, e piegate le ginocchia fino a quando vanno a formare un angolo di 90 gradi. Incrociate le braccia sul petto e cercate di salire con il bacino verso il soffitto: rimanete in questa posizione tenendo gli addominali stretti per circa 5 secondi e tornate lentamente alla posizione iniziale.

La palla medica potrà incentivare notevolmente il vostro lavoro.

Una volta terminati gli allenamenti ricordatevi di fare stretching, che aiuterà anche a prevenire le lesioni che possono derivare dalla rigidità muscolare e permetterà una miglior circolazione del sangue, donando così ossigeno e nutrimento ai muscoli. Se seguirete con attenzione tutti questi passaggi, avrete la strada spianata verso il successo!

Ecco come iniziare a fare gli addominali più definiti in men che non si dica

Esercizi palestra allenamento fitness

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo addominali definiti: come fare?

Articolo completo complimenti. Io aggiungerei un piccolo tweet sulla respirazione che considero estremamente importante: Un saluto, Paolo

Lascia il tuo commento: