Afrodisiaci naturali

Esistono gli afrodisiaci naturali in erboristeria? Gli afrodisiaci naturali sono alimenti che possono avere un impatto diretto sulla vita sessuale, colpendo gli ormoni, la chimica del cervello, l'energia ed i livelli di stress, alcuni cibi hanno proprietà psicoattive, altri sono psicologicamente suggestivi ed alcuni possono realmente aumentare il flusso di sangue ai genitali. Molti degli afrodisiaci naturali sono considerati una sorta di supercibi anche a causa delle loro proprietà superiori e salutari.

Afrodisiaci naturali

Afrodisiaci naturali

Alimenti considerati afrodisiaci naturali

1. Avocado

Gli Aztechi chiamarono l'albero di avocado "albero testicolo Ahuacuatl". Gli antichi paragonarono il frutto appeso in coppia sull'albero a dei testicoli maschili e quando tale informazione arrivò alle orecchie degli spagnoli vietarono ai sacerdoti cattolici ed i loro parrocchiani di mangiarli. L'avocado è un frutto che ricorda un po' una pera per la sua forma, con la buccia di colore verde scuro liscia o rugosa. La sua polpa morbida è tra il giallo e il verde chiaro, profumata e burrosa, con all'interno un grosso seme rotondo. L'avocado è anche alimento ricco di virtù con la sua ricchezza di vitamine e minerali ed inoltre è un alimento antiossidante.

2. Peperoncino

Il peperoncino contiene la capsaicina che può indurre il rilascio di endorfine a creare una elevata temperatura. La capsicina accelera il metabolismo ed aumenta la circolazione, risposte simili a quelle sperimentate durante il sesso. Si infiamma il nostro motore interno e stimola le nostre energie per la passione. Mangiare grandi quantità di capsaicina può anche funzionare come un irritante per gli organi genitali e del tratto urinario.

3. Sedano

Il sedano contiene l'androsterone, un ormone maschile, che si dice essere un aiuto a stimolare l'eccitazione sessuale nelle donne. L'androsterone si crede venga rilasciato dopo aver mangiato il sedano, attraverso la sudorazion, e funziona come un feromone, quindi un afrodisiaco femminile. L'autore svedese Hagdahl nella sua cucina come scienza e l'arte (1879) dice che il sedano contribuisce ad una stimolazione della digestione, ma è anche sospettato di essere un po' sessualmente eccitante o anche semplice suscitare. Anche i Romani riconobbero la capacità di questo vegetale dedicando il sedano a Plutone il "dio del sesso".

4. Cioccolato

Cioccolato puro, il re degli afrodisiaci naturali, contiene una serie di composti tra anandamide e feniletilamina, una specie di chimica dell'amore che libera dopamina nei centri del piacere del cervello e picchi durante l'orgasmo. La feniletilamina si dice aiuti ad indurre sentimenti di eccitazione, di attrazione e di euforia. Il cacao contiene anche il triptofano, un componente chiave del neurotrasmettitore serotonina conosciuto per promuovere un senso di benessere e relax, ed inoltre contiene arginina, l'aminoacido che aumenta l'eccitazione e la sensazione di uomini e donne. L'arginina è convertita in ossido nitrico nel corpo che che aiuta ad aumentare il flusso del sangue e rilassare la muscolatura.

5. Finocchio

Il finocchio viene considerato un afrodisiaco per aumentare la libido di entrambi i sessi ed inoltre il finocchio è conosciuto per essere usato per aumentare il latte nelle donne che hanno appena partorito e questo deriva dalla presenza di fitoestrogeni che sono alla base di questa sua proprietà galattogena, difatti essendo ricco di flavonoidi o fitoestrogeni (sostanze estrogeniche naturali) ha un effetto equilibrante sui livelli ormonali femminili.

6. Fichi

Il fico è un frutto pensato a lungo come uno stimolante eccitante. Ed un fico aperto si crede emulare gli organi sessuali femminili. I fichi sono ricchi di storia e sono uno dei più antichi frutti. Essi sono menzionati nella Bibbia (Adamo ed Eva indossava foglie di fico per coprire le loro parti intime), sono segnalati per essere frutto preferito di Cleopatra e gli antichi greci li consideravano sacri ed associati ad amore e fertilità.

7. Aglio

L'aglio si dice suscitare i desideri sessuali. E' certamente un alimento estremamente salutare con molte proprietà positive per l'organismo come aiutare ad abbassare il colesterolo, favorendo la circolazione e la lotta contro i batteri, funghi e virus. Il problema dell'aglio è il suo aroma forte e spesso non viene considerato negli alimenti afrodisiaci dal partner appunto perché risulta essere anche sgradevole di odore.

8. Miele

Il miele è una grande fonte di boro, un minerale che aiuta a metabolizzare l'uso degli estrogeni, l'ormone sessuale femminile. Studi hanno dimostrato che questo minerale può anche aumentare i livelli di testosterone nel sangue, l'ormone responsabile della promozione del desiderio sessuale e l'orgasmo in entrambi i sessi. Inoltre, il miele contiene vitamine del gruppo B necessarie per il testosterone ed altri nutrienti, enzimi e sostanze fitochimiche.

9. Liquirizia

La liquirizia è stata usata nell'antica Cina per la sua lussuriosa proprietà stimolante. Una ricerca ha rivelato che anche l'odore della liquirizia è particolarmente stimolante. In uno studio condotto dal dottor Hirsch, la liquirizia nera è stata provata per aumentare il flusso di sangue al pene del 13 per cento. In Cina è anche riferito di essere particolarmente stimolante per le donne.

10. Noce moscata

La noce moscata è stato lodata come un afrodisiaco in numerose culture e molto apprezzato dalle donne cinesi. Grandi quantità di noce moscata possono essere psicoattive e producono effetti allucinogeni, quindi non esagerare. Per gli arabi e gli indù è utile per stimolare i sensi e aumentare il calore del corpo.

Erbe e piante naturali note come afrodisiaci:

Erbe e piante afrodisiache sono da sempre viste e ricercate da moltissime persone per sfruttare le proprietà appunto afrodisiache. La parola afrodisiaco vale per le erbe e le piante ed il termine deriva da Afrodite, la dea greca della bellezza e della sessualità.

Ginko: gli alberi di Ginko sono stati scoperti in Giappone nel 1600 in genere vicino a monasteri buddisti dove sono stati coltivati per uso medicinale. Il ginko migliora la circolazione sanguigna e di conseguenza migliora l'eccitazione. Il ginko a volte provoca pericolosi effetti collaterali, quindi consultare un medico prima di provare questo afrodisiaco.

Cardamomo: il cardamomo è una spezia che soprattutto in Occidente è stata decantata per le qualità afrodisiache già dall'Ottocento, tanto che alla fine di quel secolo la spezia fu inclusa fra i migliori eccitanti sessuali, ottenendo così definitiva fama in tal senso. Secondo la tradizione popolare si credeva che i semi di cardamomo aiutassero a conquistare il cuore della persona desiderata se aggiunti in una pietanza o bevanda a lei destinata.

Zenzero: i guaritori in generale includevano nel loro kit dello zenzero, in quanto tonico particolarmente indicato per problemi di stomaco. La natura di riscaldamento di questa spezia ha dato una reputazione per la creazione di sentimenti altrettanto caldi tra gli appassionati.

Vaniglia: una leggenda messicana narra che una dea della fertilità non poteva sposare un uomo mortale che amava e per dare la felicità e il piacere di tutti gli amanti, lei poi si trasformò in pianta di vaniglia. Da allora, questa erba rimane collegato alla sensualità e soddisfazione.

Caienna: proviene dal Centro America e Messico. Gli oli capsicum della cayenne nel flusso sanguigno fanno aumentare e fanno sentire il corpo caldo ed è il motivo per cui è stato collegato con afrodisiaci in particolare per gli uomini.

Altri afrodisiaci popolari:

Numerose altre erbe e piante hanno la reputazione di essere afrodisiaci. Alcuni dei più popolari sono quelle già disponibili in molte dispense come menta, aglio, timo e salvia mentre i Greci usano l'anice per promuovere la virilità. Inoltre ci sono: le banane, che grazie alla loro forma, sono scelte come afrodisiaco; il basilico presumibilmente migliora la fertilità; la radice di liquirizia promuove lussuria, etc.