Alimenti contro la cellulite

La cellulite la si può contrastare anche a tavola, e per curare questo semplice aspetto basterà solamente conoscere i giusti alimenti.

Tulle le donne si chiedono quali alimenti contro la cellulite possono essere introdotti nella loro dieta utile a porre rimedio a questo inestetismo, una dieta contro la cellulite non differisce da una dieta dimagrante, tuttavia dobbiamo tenere a mente che alcuni alimenti non sono consigliati non in virtù del loro apporto calorico, ma bensì a causa del fatto che provocano un’ eccessiva ritenzione idrica, cosa che finirebbe col danneggiare la nostra pelle. Quindi, quali alimenti sono consigliabili per combattere la cellulite?

Alimenti contro la cellulite

Alimenti contro la cellulite

Eccovi un elenco dei migliori alimenti contro la cellulite da portare a tavola:

  • Avocado: L’avocado è ricco di acidi grassi essenziali, i quali sono noti per migliorare la circolazione linfatica e sanguigna della pelle, oltre a contribuire a bruciare i grassi in eccesso. L’avocado è inoltre una fonte di vitamina E, oltre che di beta-sitosterolo, una fibra antagonista del colesterolo nonchè tonico per la circolazione. Come unica controindicazione, ricordiamo che l’avocado porta con sé più calorie di altri tipi di frutta. Da preferirsi ad altri grassi, come burro o olio, nella preparazione di dolci.
  • Frutti di bosco: Sono considerati a buon diritto uno dei cibi più ricchi di antiossidanti. Oltre ad inibire l’accumulo di tossine nocive alla pelle, combattono anche l’assimilazione di zuccheri e grassi che potrebbero potenziare l’effetto a buccia d’arancia. Sono anche ricchi di vitamina C e acidi gamma-linoleici, noti per accelerare il consumo di alcuno tipi di grasso presenti nel nostro corpo.
  • Broccoli: Sono molto indicati in quanto hanno un enorme contenuto di fibre, e sono altamente antiossidanti; contengono sulforano, che ha indubbie virtù preventive nei confronti di tumore al seno e al fegato, in particolare se i broccoli vengono mangiati crudi. Un’ultima ma importante qualità dei broccoli è quella di dare un senso di sazietà, che ben si sposa con le esigenze di una dieta dimagrante o anticellulite.
  • Carne di vitello: La carne magra di vitello è una delle principali fonti di acido linoleico, che ha un effetto di potenziamento nel bruciare i grassi. Inoltre, è ricca di ferro che dà energia al corpo prima dell'esercizio e proteine, che impediscono la ritenzione di liquidi.
  • Cipolla: E’ presente in moltissime ricette, ed è quindi facile da implementare nella nostra dieta di tutti i giorni. Contiene grandi quantità di zolfo (che aiuta a rimediare ai danni cellulari dovuti ai radicali liberi), vitamina C e vitamina E, e per queste validissime ragioni deve essere considerato una componente essenziale per combattere la cellulite.
  • Agrumi: I più comuni sono il limone e l'arancio. Entrambi possono raddoppiare la dose giornaliera raccomandata di vitamina C. Ai nostri fini, la motivazione principale che ci spinge a suggerire gli agrumi è che la vitamina C favorisce la sintesi di collagene, indispensabile per il corretto funzionamento e la salute della pelle. Inoltre, gli agrumi sono ricchi di vitamine del gruppo B, che migliorano la circolazione, e tonificano sia il sistema nervoso che il fisico. Da ultimo, contengono  bioflavonoidi, che rafforzano le pareti dei capillari e favoriscono la circolazione sanguigna.
  • Asparagi: Hanno un effetto diuretico, che controlla la pressione sanguigna. Contribuiscono a rafforzare le vene e i vasi capillari e sono grandi “distruttori” della cellulite. Tra gli altri importanti nutrienti contenuti negli asparagi citiamo le vitamine del gruppo A, B, e C, e soprattutto il glutatione, un enzima naturalmente presente nel nostro corpo, tra i più potenti antiossidanti naturali. Il glutatione viene anche somministrato per combattere gli avvelenamenti da paracetamolo.
  • Spinaci: Gli spinaci non dovrebbero mai mancare in una dieta dimagrante o anticellulite. Innanzitutto hanno un basso apporto calorico in proporzione al volume e alla sazietà che apportano, inoltre hanno un elevato contenuto di potassio, fosforo, calcio, sodio, e altri minerali. Per finire, ma molto importante ai fini del nostro scopo, hanno effetti lassativi, depurativi dell’intestino, e sono antiossidanti
  • Carote: Le carote sono forse l’unico vegetale di cui vi consiglieremo la cottura: ricordiamo, a questo proposito, che la bollitura di frutta e verdura, per quanto elimini eventuali batteri, purtroppo inevitabilmente distrugge anche buona parte dei suoi principi attivi. Perché  quindi consigliare la cottura delle carote? la ragione sta nel fatto che il carotene resiste molto bene al calore, come quello della bollitura o cottura al vapore, e, anzi l’ammorbidimento delle fibre vegetali indotto dal calore ne facilita di molto l’assimilazione da parte dell’organismo; ricordiamo anche che il carotene è uno dei principi attivi naturali più famosi per i suoi effetti antiossidanti. Altra qualità delle carote è l’essere portatrice di vitamine del gruppo C, B1 e B2, oltre a contenere provitamina A.
  • Frutta secca: fonte di nutrienti e ricca di proteine. Contiene molti acidi grassi monoinsaturi che aiutano a bruciare grassi totali. La frutta secca comprende anche la vitamina E, che ricordiamo essere molto importante nello stimolare la microcircolazione.
  • Uova: fonte naturale di proteine. Il tuorlo agisce come antiossidante grazie alla vitamina A. L’albume, invece aiuta ad eliminare le tossine e le sostanze alcoliche.
  • Legumi: Sono un’ottima fonte combinata di proteine e fibre, oltre ad contenere quantità interessanti di sodio e di calcio; praticamente indispensabili in qualsiasi tipo di dieta vegetariana, oltre ad essere presenti in moltissime pietanze dell’America latina, proprio per la loro capacità di sopperire a diverse lacune nutrizionali tipiche di chi non vuole (o non può) alimentarsi con proteine animali.
  • Tacchino: fonte di proteine a basso contenuto di grassi, soprattutto se ne viene rimossa la pelle Oltre al già citato ridotto apporto di grassi, questo tipo di carne, comune ad altri prodotti avicoli, contiene vari minerali fra cui lo zinco, noto per concorrere al consumo di grassi da parte del nostro organismo; la carne di tacchino contiene anche vitamine del gruppo B.
  • Pesce azzurro: Essenziale per la salute della pelle essendo fonte naturale di grassi polinsaturi, i famosissimi omega-3, inoltre come tutti sanno il pesce è un eccellente nutriente per il suo contenuto di iodio, selenio, di fosforo e vitamine E e B. Fra i pesci di questo tipo, citiamo tonno, acciuga, pesce spada, sgombro, aringa e sardina. Questi pesci sono ricchi di proteine e costituiscono una fonte di prostaglandine, che rinforzano i vasi sanguigni e aiutano la circolazione.
  • Ananas: Promuove la perdita di liquidi attraverso il suo effetto anti-infiammatorio. È una delle fibre di collagene rigenerativa, contiene vitamina C ed enzimi digestivi utili al processo delle proteine.
  • Banana: E’ un ottimo tipo di frutta utile per migliorare la circolazione del sangue e rinforzare i vasi sanguigni. Le banane sono una ricca fonte di potassio, vitamine del gruppo B e magnesio; inoltre, prevengono la perdita di minerali da parte dell’organismo, in caso di situazioni di stress, perdite o calo di peso ponderale.
  • Formaggio: Il formaggio è un latticino ricco di calcio, che aiuta contiene  un acido grasso essenziale (in quanto non presente naturalmente nel nostro organismo) detto acido linoleico. Quest’acido ha la notevole funzione di convertire la massa grassa in massa magra, oltre a migliorare il sistema immunitario, a ridurre il rischio di trombosi e ad avere un azione anticancerogena.
  • Crusca: La crusca e l’avena sono utilizzate principalmente per la prima colazione, dal momento che i cereali sono ottime fonti di fibre e antiossidanti, e aiutano a mantenere il peso corporeo a livello ottimale.
  • Anguria: L’anguria è tra i frutti con la più alta concentrazione di acqua, che raggiunge facilmente il 90% del peso. Nonostante sia molto dolce e gradevole, il suo apporto calorico è davvero ridottissimo, e quindi assolutamente indicato nelle diete dimagranti, perchè soddisfa, sazia e non cede calorie in eccesso. Dal nostro punto di vista è anche molto importante il suo apporto in termini di carotene,. che come già visto per le carote ha una spiccata dote anti-radicali liberi.

Come ulteriore sostanza antiossidante citiamo il licopene, oltre a fibre e potassio, utili per evitare la ritenzione di liquidi.

Una cosa importante, da tenere bene a mente: la cellulite è un problema diffusissimo che colpisce un gran numero di donne, le giovani come le mature, le grasse come le magre, le alte, le basse, le modelle e le commesse ... Pochissime sono le donne che non conoscono questo problema che colpisce circa otto donne su dieci, in maniera più o meno grave; può derivare da una predisposizione familiare ed è considerata la malattia femminile per eccellenza. Quindi, tutto quello che si può fare è cercare di ridurre la cellulite, ma con la consapevolezza che non potrà mai essere debellato completamente. Noi donne dovremmo farcene una ragione, prima o poi...

Diversi alimenti utili contro la cellulite.

Cellulite rimedi cure cellulite

Lascia il tuo commento: