Alito cattivo: cause cure rimedi

L'alito cattivo è una problematica fastidiosa per il soggetto che la accusa e per le persone che gli stanno attorno durante la giornata.

Alito cattivo alla mattina? Quali sono le cause ed i rimedi per l'alito cattivo? La maggior parte di noi ha già vissuto una giornata di alito cattivo, di tanto in tanto, con un po' di fortuna e molta probabilità i nostri cari ci hanno fatto notare prima di lasciarci entrare in contatto con il resto del mondo poiché un persistente alito cattivo può portare ad un significativo imbarazzo sociale e si stima che in tutta Europa si spendano più di 10 milioni di euro in colluttorio, gomme e deodoranti per l'alito ogni anno.

Alito cattivo e cause cure rimedi

Alito cattivo

Alito Cattivo: perché? Quali sono le cause?

L'alito diventa cattivo quando in esso sono presenti alcune sostanze chimiche aromatiche: molte di queste – purtroppo – vengono regolarmente prodotte con la decomposizione delle proteine alimentari da parte dei batteri che vivono nella nostra bocca.

Qualche esempio: il mercaptano metilico (gas incolore che si trova in alimenti quali noci e formaggio, dall'odore di cavolo marcio), la putrescina (gas prodotto con la scissione degli amminoacidi del cibo, dall'odore di carne in decomposizione), o acido solfidrico (prodotto dai batteri presenti nel colon e nella scissione degli amminoacidi, dall'odore di uova marce). Queste sostanze possono entrare nel circolo sanguigno e diffondersi in tutto il corpo fino ad essere espulse anche tramite i polmoni e la sudorazione. Anche solo maneggiando dell'aglio senza mangiarlo – paradossalmente – si potrebbe trovarne traccia nell'alito di una persona.

Alito cattivo alla mattina:

Al mattino tutti noi – in un certo modo – abbiamo l'alito cattivello. Mentre si dorme la salivazione si riduce drasticamente, come pure il movimento di lingua e mascelle: questo permette a piccoli residui di cibo di ristagnare in bocca. Le cellule morte che sarebbero state normalmente liberate dalla bocca si possono così accumulare, mentre i batteri presenti nella bocca le scindono e le separano, generando un odore sgradevole. Anche in caso di normalità, chiunque soffra temporaneamente di congestione nasale e respiri con la bocca è vittima dell'alitosi mattutina. L'alito torna pulito subito dopo la colazione e la prima spazzolatura di denti: la saliva ricomincia a fluire portandosi via ogni eventuale residuo di cibo.

Cosa fare quando l'alito è cattivo

Le cause più frequenti dell'alitosi occasionale sono derivate dal fumare, dal bere alcolici o dall'ingestione di alcuni alimenti. Tra i colpevoli troviamo frequentemente la cipolla, l'aglio, il curry, insaccati e cibi sott'olio come le aringhe affumicate.

Per i fumatori ciò si aggrava: il fumo infatti riduce la salivazione e peggiora l'alito. Anche alcune diete drastiche od il digiuno può portare ad avere l'alito cattivo: quando il corpo non ha più una scorta di carboidrati da utilizzare va ad utilizzare per primo il glucosio rimanente nei muscoli e nel fegato. Successivamente il corpo comincia a nutrirsi dei depositi di grasso: i prodotti di scarto del metabolismo (i chetoni) danno all alito un caratteristico odore dolce e stucchevole. Si può notare – infatti – sulle persone che hanno appena fatto un lungo esercizio fisico, ma che non hanno mangiato carboidrati a sufficienza prima o dopo l'allenamento. Lo stesso effetto si può notare su persone che seguono una rigida dieta ad alto contenuto proteico, per analoghe ragioni.

Quali possono essere le cause mediche di un cattivo alito?

La maggior parte dei motivi stanno nella bocca di chi ne soffre: carie, gengiviti o perodontiti sono i principali responsabili di un cattivo alito persistente. La gengivite è la causa più comune, ed è causata dalla placca sui denti. La placca è una miscela di residui di cibo, cellule morte e batteri, che causano cattivo odore e contribuiscono al sanguinamento delle gengive ed alla perdita dei denti. Causa di tutto ciò è la cattiva igiene orale. Lavandosi regolarmente i denti è assai difficile che l'alito diventi cattivo con facilità. Oltre a questo qualunque segno di “lingua secca” è sintomo di cattiva digestione, fumo, o disidratazione che può far peggiorare il nostro alito. Tutte le infezioni del tratto respiratorio superiore potrebbero esserne responsabili: raffreddore, adenoidi, congestione nasale, sinusiti, tonsilliti, faringiti potrebbero essere tutti responsabili, così come anche indigestioni o reflussi gastrici. Anche malattie come bronchiti e polmoniti, con espettorato infetto, possono essere responsabili. Si considerino inoltre tutti i farmaci introdotti nell'organismo per curarle. Qualunque sostanza o medicinale che riduca la salivazione può essere considerata una delle cause.

Come Sapere quando è Cattivo?

Ecco alcuni consigli per capire se il tuo alito è cattivo, senza doverlo chiedere a qualcun altro:

  • Lecca l'interno del polso ed attendi qualche istante: ha un odore sgradevole?
  • Fumi spesso lontano dai pasti quando l'odore non può essere lavato via dal cibo, le bevande e la salivazione?
  • Hai le gengive gonfie o sanguinano quando ti lavi i denti?
  • Il tuo dentista ti consiglia di stare attento alle gengive e consigliano un diverso spazzolino od un filo interdentale?

Vari rimedi contro l'alito cattivo:

La prima cosa da fare è cominciare con il dentista e l'igienista dentale, poiché di solito l'origine si trova fra dente e dente. Una corretta spazzolatura dei denti e l'uso del filo interdentale possono fare miracoli. Anche usare un buon detergente per la lingua ed un buon collutorio può essere decisamente utile per eliminare i residui lasciati dallo spazzolino. È bene anche evitare il fumo, gli alcolici, od i cibi piccanti; pulire la bocca dopo aver mangiato formaggi, latte, carne e pesce. I chewingum senza zucchero sono utili perché favoriscono il flusso di saliva senza contribuire alla formazione della carie. Un deodorante per l'alito infine può essere un valido strumento, ma rischia di durare poco: sarà bene chiedere consiglio al proprio dentista per un prodotto antisettico specifico.

Alito cattivo (rimedi cause e cure)

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo alito cattivo: cause cure rimedi

Ciao! Ho trovato un'ottima guida su che mi ha risolto definitivamente il problema dell'alito pesante! Non sto scherzando quando scrivo "definitivamente"! Ho passato un periodo molto brutto, dove non capivo perché i miei rapporti interpersonali non erano più come prima... devo ringraziare in particolare una persona che mi ha fatto notare con estrema delicatezza che molto probabilmente soffrivo di alito cattivo..dopo numerose ricerche e tentativi curativi ho trovato questa guida () e ho ricominciato a vivere... perché l'alito pesante non è solo un problema medico ma anche sociale! Sono descritte non soltanto le possibili cause, ma anche tecniche, accorgimenti e, come viene chiamato, l'ingrediente segreto per sconfiggere il problema! Con me ha funzionato!

Rimedi per alito cattivo

si è vero funziona !

Utili rimedi per l'alito pesante

È vero funziona mia sorella aveva un alito pesante e ora sta decisamente migliorando prima non le si poteva stare vicino !!!! Grazie!!!!

Lascia il tuo commento: