Aloe Vera

A cosa serve l’aloe vera? L'aloe vera è una pianta nativa delle zone calde e semiaride dell’africa orientale e meridionale, l'aloe vera è una pianta storica, molto usata dalle civilità antiche da piu’ de 3000 anni, tuttavia fu solo nel secolo scorso che si cominciò a ricercare e diffondere i suoi benefici. La pianta di aloe vera appartiene alla famiglia delle Liliaceae così come la cipolla, l’aglio, l’asparago, l’aloe ha più di 300 varietà di specie. Quali sono gli effetti benefici della pianta di aloe vera? L'aloe vera è chiamata anche pianta dai mille benefici, il suo nome deriva dalla parola "ALLOEH" che in arabo significa "sostanza amara brillante", e sempre fu considerata una pianta sacra.

Aloe Vera

Aloe Vera

La pianta di aloe vera:

La più usata è l’aloe Barbadensis la cui foglia è fatta come la punta di una lancia e può raggiungere una altezza di 90cm di colore verde-azzurrino ed è composta dal 96% di acqua e per il 4% da complesse molecole di carboidrati. Tra i 54 ingredienti già scoperti, ci sono polisaccaridi, che contengono; glucosio, galattosio, xilosio, tannini, acidi organici, sostanze antibiotiche, enzimi di vario tipo, residui di zucchero, una proteina con 19 aminoacidi, vitamine, minerali, ferro, calcio, rame,sodio, potassio, manganese e altri. Nell’antico Egitto, si usava questa pianta per imbalsamare le mummie, e per questo all’epoca era conosciuta come “La pianta degli immortali” per i giudei e i mussulmani era una pianta di protezione e per questo era tradizione mettere le sue foglie sulla porta d’entrata della casa. Già nella antica grecia, le sue applicazioni si usavano per curare patologie allo stomaco, per la caduta dei capelli, allergie, dolori di testa, macchie alla pelle,scottature e ferite in genere. Alessandro il grande, usava le sue proprieta’ per curare i feriti di guerra. In India era chiamata “Scettro Divino”, gli indios americani la chiamavano “La Bacchetta Magica”, in Giappone e’ conosciuta come “Isha Irasu” che significa “non necessita del medico”. Alcune tribù africane si facevano il bagno con infusi di aloe vera per eliminare i germi durante le epidemie.

Composizione della pianta di aloe vera:

Diverse istituzioni scientifiche nel mondo hanno fatto studi per comprovare i benefici dell’aloe vera. Supportate da prove scientifiche e test pratico chimici, hanno scoperto che il gell dell’aloe vera e’ antiinfiammatorio, coagulante, inibitore del dolore e cicatrizzante.

In questo gel sono presenti:

  • Vitamine e Sali minerali, che combinandosi hanno una azione antiossidante, neutralizzando i radicali che generano l’invecchiamento.
  • Enzimi, che in fase di digestione, accelerano il metabolismo e favoriscono l’eliminazione delle tossine.
  • Aminoacidi, che rigenerano il tessuto .
  • Lignina, che idrata la pelle.
  • Complessi antrachinoni, che agiscono come analgesici, antiinfiammatori, antibattericida,antifungicida e antivirale.
  • Saponina, con azione antisettica.
  • Zuccheri, con azione antiinfiammatoria ed immunologica.
  • Steroidi, che sono agenti antiinfiammatori, antiseptici e analgesici.
  • Sali minerali, essenziali per la buona salute.

Proprietà benefiche e curative della aloe vera:

Fra le molteplici proprietà dell’aloe vera, ce ne sono alcune che si contraddistinguono per la loro elevata efficienza.

  • Inibizione del dolore: il suo principio attivo ha una notevole capacita’ di penetrazione nella pelle,bloccando le fibre nervose periferiche (recettori del dolore) e interrompendo la conduzione dell’impulso.
  • Antiinfiammatoria: ha una azione simile agli steroidi, come il cortisone, ma senza effetti collaterali.
  • Coagulante: perche’ contiene calcio, potassio e cellulosa, provoca nelle lesioni la formazione di una rete di fibre che aiutano le piastrine del sangue, aiutando la coagulazione e la cicatrizzazione.
  • Cheratolitica:aumenta il flusso sanguigno attraverso i vasi arteriosi impedendo il coagulo del sangue.
  • Antibiotico: la sua capacita’ batteriostatica, battericida e antivirale, eliminando i batteri che causano infezioni.
  • Rigeneratore cellulare: accelera la formazione e la crescita delle cellule nuove.
  • Energetico e nutritivo: contiene 19 aminoacidi essenziali, indispensabili per la formazione e la strutturazione delle proteine, che sono presenti anche dei minerali come: calcio, fosforo, rame, ferro, manganese, magnesio, potassio e sodio, necessari per il metabolismo e l’attivita’ cellulare. Contiene inoltre vitamina A (eccellente per la vista, per i capelli e pelle),vitamina B1, B5, B6 e B12 (per il sistema nervoso centrale e periferico) e vitamina C (fondamentale per il rinvigorimento del sistema immunologico, della tonicita’ dei capillari del sistema cardiovascolare e circolatorio).
  • Digestivo: contiene grandi quantita’ di enzimi necessari per la trasformazione dei carboidrati, grassi e proteine nell’organismo.
  • L'aloe è stata utilizzata per anni come lassativo, questo all'inizio è stato il suo uso principale. Nei casi di costipazione cronica l'aloe viene solitamente abbinata alla celidonia e allo psillio.
  • Disintossicante:contiene acido uronico, elemento che facilita l’eliminazione delle tossine dalle cellule, inoltre stimola la funzione epatica e renale.
  • Idratante e cicatrizzante: penetra profondamente nei tre stati della pelle, grazie alla presenza della lignina e dei polisaccaridi che riparano i tessuti dall’interno verso l’esterno in caso di ustioni provocate dal fuoco o dal sole.
  • Nutritiva :grazie agli aminoacidi, aiuta nella formazione di cellule e tessuti.

Tossicità: non deve essere ingerito dalle donne durante le mestruazioni o la gravidanza.

Deve essere evitata l’ingestione in caso di emorragie, inoltre l’aloe vera deve essere utilizzata solo quando la pianta è ben matura (minimo quattro anni di età) perché è quando i suoi ingredienti attivi hanno il massimo valore medicinale.

Possibili effetti collaterali della pianta di aloe vera:

L’ingestione dell’aloe vera diminuisce la sensibilità dell’intestino, richiedendo ulteriore aumento delle dosi, che possono causare l’insorgere di emorroidi, irritazioni dermiche ed oculari, in caso di intossicazione acuta, può provocare anche la morte.

Ecco documentato perchè si usa la pianta di aloe vera per trattare diverse problematiche