Analisi delle urine

L'analisi delle urine è un test comunemente prescritto e utilizzato per monitorizzare la salute del paziente e per effettuare diagnosi di possibile patologie.

A cosa serve l'analisi delle urine?

L’analisi delle urine controlla i diversi componenti dell’urina, un prodotto di scarto prodotto dai reni. Eseguire esami delle urine regolari è molto utile per trovare la causa dei sintomi di un disturbo. Inoltre grazie alle analisi, potete tenere d’occhio la salute e i problemi che potreste avere. I reni estraggono materiale di scarto, minerali, liquidi, e altre sostanze dal sangue da trasferire nelle urine. Le urine contengono centinaia di rifiuti differenti del corpo. Quello che mangiate, bevete, quanto vi allenate, e la salute dei vostri reni: tutto ciò può influenzare il contenuto delle urine.

cosa contengono le analisi delle urine

Analisi delle urine come si fanno?

 

Quando è necessaria un’analisi delle urine?

Le analisi delle urine sono molto utili per fornire informazioni valide per la diagnosi e il trattamento di una vasta gamma di malattie. Inoltre, sono in grado di determinare se una donna è nel periodo dell'ovulazione o in gravidanza. L'urina è testata anche per diverse sostanze stupefacenti, sia come parte dei programmi di riabilitazione e nel mondo dello sport professionistico. È analizzata molto rapidamente anche utilizzando una striscia di carta speciale, immersa nelle urine appena dopo la minzione. Questo mostrerà se ci sono dei prodotti anormali nelle urine come zucchero, proteine o sangue. Se sono necessari altri test, l'urina sarà esaminata in laboratorio.

Tipi di analisi delle urine:

Esistono più di 100 diversi test eseguibili sulle urine. Un’analisi delle urine regolare spesso comprende i seguenti esami:

  • Colore
  • Chiarezza
  • Odore
  • Peso specifico
  • PH
  • Proteine
  • Glucosio
  • Nitriti
  • Esterasi leucocitaria
  • Chetoni
  • Analisi microscopica.

Colore

Molte cose influiscono sul colore delle urine, tra cui:

  • Equilibrio dei fluidi
  • Dieta
  • Farmaci
  • Malattie. 

Quanto è chiaro o scuro il colore è indice dell’acqua presente. Gli integratori di vitamina B possono rendere le urine di colore giallo brillante; mentre alcune medicine, le more, le barbabietole, il rabarbaro o il sangue nelle urine le fanno diventare di colore rosso-marrone.

Chiarezza delle urine

Le urine di norma sono chiare ma i batteri, il sangue, lo sperma, i cristalli o il muco possono farle apparire opache.

Odore delle urine

Le urine non hanno un odore molto forte, ma ricordano un po' le nocciole. Alcuni disturbi cambiano l’odore: ad esempio un’infezione provocata dal batterio E. coli può causare un cattivo odore, mentre il diabete o la fame può renderlo dolce, fruttato.

Peso specifico delle urine

Questo test controlla la quantità di sostanze presenti e mostra come i reni bilancino il livello di acqua nelle urine. Più alto è il peso specifico, più materiale solido è contenuto nelle urine. Quando bevete molti liquidi, i reni producono urina con una quantità di acqua elevata che ha un peso specifico basso. Quando non ne assumete, c’è poca acqua con un elevato peso specifico.

PH delle urine

Il pH è indica quanto sono acide o alcaline (basiche) le urine. Un pH di 4 è piuttosto acido, 7 è neutro (né acido né alcalino), e 9 è molto alcalino. Talvolta il pH delle urine è influenzato da alcuni trattamenti. Ad esempio, il medico può indicare come mantenere le vostre urine acide o alcaline per prevenire la formazione di calcoli renali.

Proteine nelle urine

Le proteine non si trovano normalmente nelle urine ma può succedere nei casi seguenti:

  • Febbre
  • esercizio fisico intenso
  • Gravidanza e
  • Alcune malattie, specialmente quelle renali.


Glucosio nelle urine

Il glucosio è il tipo di zucchero che si trova nel sangue. In genere nelle urine non è presente o lo è in quantità limitate. Quando il livello di zucchero nel sangue è molto alto, come nel diabete non controllato, il glucosio si riversa nelle urine. Il glucosio è presente nelle urine anche quando i reni sono danneggiati o malati.


Nitriti nelle urine

I batteri responsabili delle infezioni delle vie urinarie (IVU) producono un enzima che cambia i nitrati urinari in nitriti. Se questi ultimi sono presenti nelle urine, significa che è in corso un’IVU.


Esterasi leucocitaria

L’esterasi leucocitaria mostra i leucociti (i globuli bianchi) nelle urine. Se le urine contengono leucociti, potrebbe significare che avete un’infezione delle vie urinarie.


Chetoni nelle urine

Quando il grasso è ripartito per l'energia, l'organismo produce delle sostanze denominate chetoni (o corpi chetonici) che poi sono trasferiti nelle urine. Grandi quantità di chetoni nelle urine si manifestano nei casi seguenti:

  • Soffrite di una condizione molto grave, la chetoacidosi diabetica
  • Seguite una dieta a basso contenuto di zuccheri e amidi (carboidrati)
  • Fame
  • Vomito grave.

Analisi microscopica

In questo esame le urine sono fatte girare in una macchina speciale (centrifuga) in modo che i materiali solidi (sedimento) si depositino sul fondo. Il sedimento è distribuito su un vetrino e osservato al microscopio per controllare se ci sono:

  • globuli rossi o bianchi
  • Cilindri
  • Cristalli
  • Batteri, cellule di lievito o parassiti
  • Cellule squamose.


Globuli rossi o bianchinelle urine

Le cellule ematiche non si trovano normalmente nelle urine ma è possibile in questi casi:

  • Un’infiammazione, malattia o lesioni a reni, ureteri, vescica o uretra.
  • Esercizio fisico intenso, come correre in una maratona. 

I globuli bianchi possono essere un segno d’infezione o malattia renale.


Cilindri

Alcuni tipi di disturbi renali possono causare la formazione di “tappi” di materiale (chiamati cilindri) nei piccoli tubi dei reni, che poi sono riversati nelle urine. Sono fatti di:

  • globuli rossi e bianchi
  • Sostanze cerose o grasse o 
  • Proteine. 

Il tipo di cilindro nelle urine aiuta a capire quale disturbo renale è presente.


Cristalli nelle urine

Se siete sani, spesso avete solo alcuni cristalli nelle urine; se invece la quantità è elevata, significa che:

  • Soffrite di calcoli renali o
  • Avete un problema metabolico.

Batteri, cellule di lievito o parassiti

Non sono presenti batteri, cellule di lievito o parassiti in genere nelle urine. Se ci sono, forse avete un'infezione.

Cellule squamose

Le cellule squamose nelle urine possono indicare che il campione non è puro come dovrebbe essere. Non è detto che ci sia un problema, ma il medico potrebbe chiedervi un altro campione di urina.


Come si fa l'analisi delle urine?

  • Non mangiate cibi che possono cambiare il colore delle urine, come more, barbabietole, e rabarbaro, e non praticate attività fisica intensa prima dell’analisi.
  • Informate il medico se avete le mestruazioni o sta per iniziare il periodo mestruale perché è possibile che in tal caso dobbiate rimandare il test.
  • Se richiesto dal medico, interrompete l'assunzione di farmaci che colorano l'urina come: vitamina B, fenazopiridina, rifampicina e fenitoina. 
  • Fate sapere al medico se state assumendo diuretici, poiché possono influenzare i risultati dell’analisi.
  • Chiedete tutto ciò che volete al medico per stare più tranquilli.


Com’è eseguita l’analisi delle urine?

  • Il vostro medico vi chiederà di raccogliere un piccolo campione di urina (il mitto intermedio, scartando la parte iniziale e finale della minzione) in un contenitore sterile apposito. 
  • Immergerà delle strisce nel campione di urine per controllare il contenuto. 
  • Se necessario, il campione di urina sarà analizzato in laboratorio. 


Mantenete le urine sterili

L'urina è normalmente sterile, ma può essere contaminata da batteri sulla pelle e sull’apertura degli organi genitali.

Per questo motivo, è molto importante seguire questi consigli:

  • Uomini - tirate indietro il prepuzio e lavate il pene prima di prendere il campione. 
  • Donne - lavate bene l’ingresso della vagina prima di raccogliere le urine e mantenete le labbra vaginali separate durante la minzione, in modo che le urine non siano contaminate dai batteri della pelle e della vagina.
  • Se non riuscite a urinare a comando, prendete il campione orinando prima in bagno, poi un po' in un contenitore sterile (preso in farmacia) e poi il resto in bagno, cioè con il mitto intermedio. 
  • Per i bambini più piccoli, utilizzate una bustina apposita (la trovate in farmacia) che raccoglie l’urina quando il bambino la espelle. Controllate ogni quarto d’ora e poi appena fatto portate il campione ad analizzare.


Considerazione finale sulle analisi per le urine

Concludendo, l’analisi delle urine è utile per monitorare la vostra salute. Fate test regolari per curare i disturbi in tempo o semplicemente per accertarvi che vada tutto bene. Seguite i consigli indicati per raccogliere le urine e se avete qualche dubbio, chiedete pure al vostro medico: sarà lieto di aiutarvi!

 

Analisi delle urine e cosa contengono le analisi.

Malattie

Lascia il tuo commento: