Aneto (Anethum graveolens)

Aneto anethum graveolens appartiene alla famiglia delle ombrellifere ed è facilmente riconoscibile grazie ai suoi peduncoli filiformi ed ai fiori a ombrello, color giallo oro, le sue proprietà terapeutiche erano note già nell'antichità, come dimostrano alcuni semi e gambi di aneto ritrovati nelle tombe dei faraoni.

Aneto (Anethum graveolens)

Aneto - Anethum graveolens

I preziosi minerali contenuti nell'aneto e soprattutto gli oli essenziali dei semi ne fanno un rimedio naturale contro i disturbi di stomaco, dell'intestino, del sonno, quelli di natura nervosa e per problemi cardiaci.

È inoltre consigliabile a coloro che soffrono di disturbi epatici.

L'aneto è considerato fratello "tenero" del prezzemolo, in quanto i loro principi attivi sono molto simili.

In cucina lo si usa anche come condimento per piatti di pesce, per i cetrioli in conserva, nei sottoaceti o nelle insalate.

Azione terapeutica anethum graveolens

L'aneto è utile in caso di gonfiori e coliche: i suoi oli essenziali sono di sollievo al mal di stomaco di origine nervosa e alleviano dolori, al fegato e all'intestino.

È capace di uccidere i batteri nocivi nell'intestino senza danneggiate la flora intestinale.

Una tisana a base di semi d'aneto può aumentare la produzione di latte nelle donne che allattano, ma attenzione: un uso eccessivo può ridurre il funzionamento dei reni.

Composizione aneto

L'aneto è ricco di sostanze minerali come calcio, potassio, magnesio e fosforo. Inoltre ha un alto contenuto di beta-carotene e vitamina C.

L'azione medicinale dei semi è più potente di quella dell'erba in quanto essi contengono più olio essenziale.

Dall'olio essenziale deriva il sapore leggermente piccante, un po' dolce, simile a quello del finocchio.

Contro l'insonnia mescolare un cucchiaino di semi d'aneto triturati con un cucchiaino di erba d'aneto, poi versare sopra dell'acqua calda

Proprietà curative e benefiche della pianta di aneto

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: