Ansia attacchi di panico: attacchi di panico con ansia

Ansia attacchi di panico cosa fare e come guarire? Gli attacchi di panico e l’ansia sono sicuramente due fattori che fin’ora hanno compromesso la vostra vita, rendendola meno serena a causa dell’oppressione e della paura che questa condizione vi porta, impedendovi di affrontare la giornata tranquillamente e mettendovi in una situazione davvero difficile da gestire, visto gli effetti dell’ansia e degli attacchi di panico che si riscuoteranno inevitabilmente non solo sul vostro corpo, ma anche sulla vostra mente.

Ansia attacchi di panico: attacchi di panico con ansia

Ansia e attacchi di panico

Attacchi di panico e ansia:

Ansia e attacchi di panico:

Gli attacchi di panico e l’ansia sono due dei problemi più comuni al giorno d’oggi, nella nostra società moderna e la cosa alquanto strana è che pochissime persone prendono in considerazione questa condizione come un serio disturbo per la salute. Succede infatti che molte persone siano affette da disturbi da panico ed ansia, senza però rendersene pienamente conto, ecco dunque che il problema non solo rimarrà, ma continuerà a progredire fino a far precipitare il soggetto in un vortice dal quale è davvero faticoso uscirne, visto i fattori psichici che entrano in gioco.

Ora che voi avete iniziato a considerare gli attacchi di panico come un vero e proprio disturbo, sarà bene che veniate a conoscenza delle caratteristiche dettagliate di questa condizione, in maniera da avere delle solide basi dove costruire la propria linea difensiva, così da tenere alla larga la paura e l’ansia che gli attacchi di panico portano alla vostra quotidianità.

I disturbi da panico, gli attacchi d’ansia e la loro comparsa (come riconoscerlo)

I disturbi da panico ed ansia si manifestano in maniera improvvisa su una persona, solitamente senza darle il tempo di prepararsi, facendole provare un senso di impotenza e timore e portandola a soffrire di un gran numero di disagi, sia a livello fisico che psicologico.

Gli attacchi d’ansia e di panico generalmente non durano più di alcuni minuti, ma ciò non significa che i suoi effetti si limitino a questo periodo in quanto i sintomi dei disturbi da panico sono numerosi e si estendono non solo all’attacco vero e proprio, ma interessano totalmente la vita del soggetto, chiaramente finchè non verranno trattati.

Vediamo allora quali sono i sintomi più comuni per stabilire se si soffre dal disturbo da panico:

  • Vi ritrovate ad avere continui attacchi d’ansia e panico, durante i quali provate un senso di soffocamento, come se foste in punto di morire o di impazzire? Vi sentite impotenti di fronte al mondo, non più in grado di affrontare le persone, motivo per cui preferite l’isolamento?
  • Avete continue preoccupazioni riguardanti gli attacchi di panico, che vi impediscono di vivere serenamente a causa del timore che essi possano capitarvi da un momento all’altro?
  • Non siete più voi stessi, vi ritrovate a modificare le vostre abitudini ed il vostro comportamento, cercando di evitare qualsiasi situazione analoga ad una passata che vi ricorda un attacco di panico ed ansia?
  • Vi state preoccupando dei sintomi fisici che vi provocano gli attacchi d’ansia, come l’aumento del battito cardiaco, la difficoltà respiratoria e il tremore incontrollabile del proprio corpo?

Se notate che sempre più spesso questi segni caratterizzano la vostra vita quotidiana, allora sarà bene andare a fondo della questione e capire il perché di questi attacchi di panico, dando uno sguardo anche ai diversi trattamenti e soluzioni che prevedano un’azione efficace contro l’ansia e la paura che sta influenzando la vostra vita.

I sintomi degli attacchi di panico ed ansia

Avere un attacco di panico è davvero sconvolgente non soltanto per il momento stesso durante il quale vi ritrovate totalmente in balia dell’ansia e dell’angoscia, ma anche per il periodo che segue all’attacco, che vi farà sentire spossati e fuori dal mondo. E’ davvero importante cercare una soluzione per sconfiggere i sintomi dell’ansia e degli attacchi di panico, ma dovete sapere che non sarà affatto semplice e che alcuni di essi pretenderanno da parte vostra un maggiore impegno rispetto ad altri.

Il sintomo principale degli attacchi di panico è sicuramente il panico stesso, ma dovete sapere che ci sono una serie ben più vasta di altri sintomi, che possono agire in combinazione tra loro e rendere ancora più ingestibile la situazione in cui vi trovate, portandola all’esasperazione.

Tra gli effetti fisici più comuni troviamo sicuramente quelli riguardanti la respirazione, che diverrà pesante e difficoltosa, così come quelli che interesano l’apparato cardiaco: il battito aumenterà vertiginosamente, facendovi sentire un tamburo che martella nel vostro petto dandovi forti dolori ed una sensazione di soffocamento. 

Gli attacchi di panico provocano uno sbalzo anche a livello nervoso, portando a soffrire di dolori muscolari accompagnati dall’intorpidimento di alcune zone del corpo e da un tremore irrefrenabile.

La nausea e le vertigini saranno inevitabili, così come la sudorazione e l’ansia incontrollata, che metteranno il soggetto in diverse situazioni difficili, come possono essere quelle lavorative o durante un appuntamento importante.

Gli attacchi di panico possono causare gravi danni ad una persona, in particolar modo dal punto di vista psicologico, ma il vero problema è che non esiste una cura effettiva a questa condizione, in quanto l’ansia ed il panico non sono altro che frutto della mente, escludendo qualsiasi possibilità di un intervento esterno durante la loro azione.

La buona notizia di oggi è che esistono alcune soluzioni per ridurre i sintomi degli attacchi di panico; l’ansia non sarà più un problema, dopo che avrete capito come aggirarli.

Il trattamento per curare l’ansia ed il panico

Ci sono diverse opzioni che al giorno d’oggi vengono utilizzate per curare gli attacchi di panico ed ansia, i quali agiscono sulla mente del paziente per fargli raggiungere la comprensione di sé e capire che non c’è alcun motivo per sentirsi angosciati o timorosi. Solitamente questi prevedono il supporto di uno psicologo qualificato, il cui compito sarà quello di assistervi lungo il vostro personale cammino, consigliandovi la linea d’azione migliore e più sicura per voi.

Il trattamento cognitivo - comportamentale

La terapia psicologica è sicuramente la più consigliata per affrontare tutti i problemi riguardanti la salute psichica di una persona, ecco dunque che la terapia cognitiva comportamentale risulterà davvero efficace anche per curare i disturbi derivati dall’ansia e dagli attacchi di panico.

Durante questo trattamento metterete al corrente il medico di tutti i sintomi e gli altri fattori che interessano la vostra persona quando venite assaliti dagli attacchi di panico, spiegandoli come vi sentite durante quegli interminabili minuti e quali sensazioni provate nel periodo successivo. Una volta raggiunto il verdetto e dopo aver individuato la natura del vostro problema starà allo specialista consigliarvi come affrontarlo, magari apportando qualche modifica alle vostre abitudini quotidiane e al modo in cui affrontate la giornata.

Le tecniche di respirazione sono importantissime per controllare i sintomi degli attacchi di panico, ecco quindi perché il vostro medico avrà il compito di insegnarvele dandovi un valido scudo contro l’ansia e la disperazione che vi assale.

Gli antidepressivi contro l’ansia ed il panico

Sebbene gli antidepressivi vengano subito associati alla depressione, questi medicinali possono risultare altrettanto efficaci anche per trattare una vasta serie di altre condizioni psicologiche. Se volete che i farmaci antidepressivi vi aiutino a risolvere il vostro problema sarà necessario continuare ad assumerli regolarmente per un lungo periodo, in quanto questi medicinali cominciano a fare effetto dopo alcune settimane dall’inizio del trattamento.

Ricordate però di rispettare accuratamente la somministrazione consigliata dal vostro medico, in quanto non sono affatto dei prodotti con cui ci si può permettere di sgarrare. I farmaci solitamente consigliati per trattare gli attacchi di panico sono gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e gli antidepressivi triciclici, che aiutano a regolare la produzione di alcune sostanze fondamentali per il cervello come la serotonina e la noradrenalina che, come ben sappiamo, sono indispensabili per la salute del corpo, ma soprattutto per la mente.

Quali soluzioni per ridurre i sintomi degli attacchi di panico?

Cercate di capire quali comportamenti adottare quando vi trovate nella tanto temuta situazione, nel momento in cui l’attacco di panico sta per coinvolgere il vostro corpo e la vostra mente: prendete il controllo di voi stessi, affrontate la paura e cercate di calmare i nervi, respirate profondamente in maniera da rilassarvi e non permettere all’angoscia di avvolgervi.

Solo con la vostra determinazione ed il vostro impegno riuscirete ad affrontare gli attacchi di panico ed a sconfiggerli una volta per tutte!

Le varie terapie ed i trattamenti previsti non serviranno a niente se lascerete l’ansia libera di entrare in gioco quando vuole, ecco perché dovrete raggiungere il corretto stato mentale in maniera da prevenire gli attacchi di panico e tornare a godervi la vita come facevate prima che questa condizione vi attirasse a sé.

Ansia ed attacchi di panico, cosa e come fare per contenerli.

Attacco di panico

Lascia il tuo commento: