Aritmia

Che cosa è l'aritmia? L'aritmia è un problema che riguarda la velocità o il ritmo del battito cardiaco. 

Aritmia del cuore: Durante un’aritmia, il cuore può battere troppo veloce, troppo lento o con un ritmo irregolare. Un battito cardiaco troppo veloce si chiama tachicardia, mentre uno troppo lento bradicardia. La maggior parte delle aritmie sono innocui, ma alcune possono essere gravi o addirittura mortali. Durante un’aritmia, il cuore può non essere in grado di pompare sangue a sufficienza per il corpo. La mancanza di flusso di sangue può danneggiare il cervello, il cuore e altri organi.

aritmia del cuore

Aritmia


Due categorie di aritmie


Le aritmie sono classificate in due tipi:

  • Tachicardia
  • Bradicardia.

Tachicardia

Questo avviene quando il vostro cuore batte troppo veloce, in genere più di 100 battiti al minuto. Alcune forme di tachicardia sono facilmente curabili e non gravi, ma altre possono essere pericolose per la vita. La tachicardia può essere una risposta normale all’attività fisica, ma anche è un segno di un problema medico. I due tipi principali di tachicardia sono:

Tachicardia sopraventricolare

La tachicardia sopraventricolare è un battito cardiaco accelerato che inizia negli atri o nel nodo atrioventricolare e solitamente non è pericolosa per la vita. 

Tachicardia ventricolare

La tachicardia ventricolare si presenta quando i ventricoli battono troppo velocemente ed è potenzialmente molto pericolosa. Se la tachicardia ventricolare diventa così grave che i ventricoli non riescono a pompare in maniera efficace e può portare alla fibrillazione. 

Bradicardia

Quando il cuore batte troppo lentamente, in genere meno di 60 battiti al minuto, si parla di bradicardia.  È grave perché battendo così lentamente non riesce a pompare abbastanza sangue da soddisfare le esigenze del vostro corpo. La bradicardia può essere normale, e associata a un miglioramento della fisica. Può anche essere causata da molti disturbi fisici, come:


Sindrome del seno malato

La sindrome del seno malato si verifica quando il nodo senoatriale nel vostro cuore non funziona bene e fa battere troppo lentamente il cuore. Può essere causata dall’età o da una malattia coronarica. 


Blocco cardiaco

Il blocco cardiaco si presenta quando c’è un blocco o un ritardo nel segnale elettrico dagli atri ai ventricoli. È spesso il risultato di danni causati da malattie coronariche e dall'invecchiamento.


Sintomi aritmia

Palpitazioni occasionali durante periodi di stress emotivo o fisico sono normali e non dovete preoccuparvi. I sintomi di aritmie più gravi comprendono:

  • Palpitazioni persistenti come se il cuore stesse galoppando o svolazzando
  • Dolore toracico
  • Vertigini o svenimenti
  • Sudorazione
  • Mancanza di fiato
  • Capogiri
  • Nodo alla gola o al collo.


Quali sono le cause dell’aritmia?

Esistono varie cause di aritmia e sono:

  • Condizioni cardiache
  • Cause non legate al cuore
  • Cause non definite.

Condizioni cardiache

Molte aritmie avvengono come complicanze di un disturbo cardiaco, come ad esempio:

Cardiopatia ischemica

La cardiopatia ischemica (che provoca angina e infarti) aumenta l'afflusso di sangue alle parti del cuore che possono includere quelle del sistema di conduzione. Una sezione danneggiata del muscolo cardiaco (a seguito di un infarto) può scatenare l’aritmia o bloccare gli impulsi elettrici.

Malattie valvolari cardiache

Le malattie valvolari cardiache possono ingrandire il cuore portando a un’attività elettrica anomala. 

Pressione alta

La pressione alta può mettere a dura prova il cuore e causare l’aritmia.

Invecchiamento

La degenerazione correlata all'età (invecchiamento) intorno ai filamenti conduttori è una causa di blocco cardiaco completo.

Cardiomiopatia

La cardiomiopatia (un disturbo del muscolo cardiaco) può a volte provocare l’aritmia.

Anomalie dei percorsi elettrici

Alcune aritmie sono dovute ad anomalie dei percorsi elettrici, presenti dalla nascita. Un esempio è un percorso elettrico aggiuntivo che talvolta si sviluppa tra atri e ventricoli e può causare un tipo di tachicardia sopraventricolare (SVT). Tuttavia, i sintomi potrebbero iniziare solo una volta diventati giovani adulti.

Difetti cardiaci congeniti

Alcuni difetti cardiaci congeniti sono associati all’aritmia.

Infiammazione del cuore

L’infiammazione del cuore e altri disturbi cardiaci meno comuni sono ulteriori cause possibili.

Cause non legate al cuore

Alcuni medicinali e ormoni tiroidei in eccesso possono a volte scatenare l’aritmia.

Cause non chiare

Non sempre la causa dell’aritmia è chiara. Per esempio, alcuni casi di fibrillazione atriale e tachicardia sopraventricolare si verificano inaspettatamente in cuori altrimenti sani. Una sezione dei filamenti conduttori diventa difettosa e può innescare l’aritmia.


Quali sono i trattamenti di terapia per l’aritmia?

Ogni tipo di aritmia ha opzioni terapeutiche specifiche; quindi, il trattamento di qualsiasi causa sottostante (ad esempio cardiopatia ischemica o pressione sanguigna alta) è importante nel controllo di alcune aritmie. Ecco quali trattamenti potete prendere in considerazione:


Farmaci contro l'aritmia

Diversi medicinali possono interferire con gli impulsi elettrici del vostro cuore e sono spesso usati per prevenire aritmie intermittenti o per controllare la frequenza cardiaca in caso di fibrillazione atriale.

Ablazione mediante catetere

Questa è un'opzione di trattamento per alcuni casi di tachicardia sopraventricolare, ventricolare e fibrillazione atriale. Un catetere (filo sottile) è fatto passare attraverso una grossa vena della gamba fino ad arrivare al cuore. Esso è guidato da speciali tecniche a raggi x. La punta del catetere può distruggere una piccola sezione di tessuto cardiaco che è la fonte degli impulsi elettrici anomali. Questo trattamento è adatto solo se il medico trova questa zona mediante test appositi.

Cardioversione

Ciò può essere un’opzione utile per alcuni tipi di tachicardia, per esempio, in alcuni casi di fibrillazione atriale e di tachicardia ventricolare. Sotto anestesia, è data una scossa elettrica al cuore per cercare di riportare il ritmo alla normalità.

Pacemaker artificiali

Questi sono usati in caso di blocco cardiaco completo e in altre situazioni. Un pacemaker artificiale è un piccolo dispositivo inserito appena sotto la pelle nella parte superiore del torace. I fili del pacemaker sono fatti passati attraverso le vene nelle camere cardiache. Il pacemaker può indurre il cuore a mantenere un battito cardiaco normale.

Defibrillatore cardiaco impiantabile (ICD) 

Questi defibrillatori sono utilizzati a volte in casi difficili. Sono piccoli dispositivi simili ai pacemaker e sono inseriti sotto la pelle nella parte superiore del torace. I fili sono fatti passare attraverso una vena che arriva al cuore. Il defibrillatore cardiaco impiantabile monitora il battito del cuore e se rileva un ritmo anormale, invia una breve scossa elettrica al cuore per interromperlo e riportarlo quindi alla normalità.


Rimedi erboristici utili come coadiuvanti in caso di aritmia

Ecco alcuni rimedi erboristici utili in caso di aritmia:

  • Kava-kava: aiuta ad attenuare l'ansia che è uno dei casi maggiori di aritmia.
  • Reishi: è un fungo a lungo utilizzato in Cina come tonico generale per il cuore e altre condizioni.
  • Biancospino: aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e a rafforzare il muscolo cardiaco.
  • Camomilla: è spesso consumata sotto forma di compresse o infuso per ridurre l'ansia.
  • Valeriana: molte persone con l’aritmia soffrono d’insonnia, dovuta all’ansia per il disturbo o altre preoccupazioni. Se avete questo problema dunque, la valeriana può esservi utile.

L’aritmia è un battito cardiaco anomalo che potete risolvere con l’aiuto del medico. Se soffrite semplicemente d’ansia, potete usare i rimedi naturali indicati o aggiungerli alla terapia consigliata dal medico: vi aiuteranno a rilassarvi.

Come si manifesta e come si cura l'aritmia