Asma rimedi naturali

Quanto è diffusa l'asma? Molte persone al giorno d’oggi soffrono di problemi respiratori vivendoli come veri e propri drammi: è ciò che accade a milioni di persone che soffrono d’asma.

I rimedi naturali per l'asma in talune occasioni sono dei veri e propri tocca sana naturali, nonostante per la strada siamo costretti a respirare aria impura: pollini, peli di animali, smog e fumo di sigaretta, ciò non è un problema rilevante così come lo è per le persone che soffrono di problemi alle vie respiratorie, sofferenti d’asma, che con l’inalazione di sostanze irritanti subiscono una serie di danno a catena: la muscolatura liscia che circonda le vie aeree si contrae, si restringe il diametro, le mucose si gonfiano e producono muco in eccessiva quantità tanto da restringere ulteriormente i passaggi di aria.

Asma rimedi naturali

Asma rimedi

Negli ultimi anni questo problema riguarda un numero sempre crescente di persone: circa 14 milioni di americani, un terzo dei quali bambini soffrono d'asma.

In base alla gravità del disturbo ed agli attacchi respiratori del paziente, esistono farmaci che i medici prescrivono a seconda del caso in questione. Tali farmaci per l'asma possono talvolta causare effetti indesiderati, ma sono anche delle efficaci armi in grado di riuscire a salvare delle vite. Otre ad i tradizionali farmaci, i medici spesso prescrivono cure anche con rimedi erboristici. È sempre bene fare attenzione e seguire una cura seguita da un esperto poiché alcune delle erbe tradizionalmente usate contro l'asma possono interagire con i farmaci in modo negativo. Fatta attenzione ad eventuali inconvenienti, rivolgersi ad una cura combinata a rimedi erboristici, potrebbe essere un’ottima soluzione. Ci sono erbe quali quelle inseguito riportate, che hanno dimostrato di essere all’altezza di aiutare le persone con problemi respiratori ed in particolare con asma.

Alcuni rimedi naturali per l'asma:

Ginkgo (Ginkgo biloba)

È un’erba che a lungo è stata usata dai cinesi per trattamenti d’asma. Le foglie contengono ginkgolides, una sostanza che inibisce il fattore di attivazione delle piastrine, una sostanza chimica coinvolta in asma ed allergie. Alcuni studi hanno dimostrato che tale sostanza assunta oralmente aiuta a proteggere le vie aeree restringendole per proteggere dagli allergeni inalati.
Dosaggio consigliato: 40 milligrammi tre volte al giorno, da assumere sei ad otto settimane.
Avvertenze: rari casi di allergie alla cute o problemi gastrointestinali.
È consigliabile consultare il proprio medico prima dell’assunzione di ginkgo in particolare se si fa uso giornaliero di aspirina o se si assumono particolari farmaci (quali warfarin) per fluidificare il sangue.

Caffè (Coffea arabica) e Thè (Camellia sinensis)

Entrambe le bevande contengono caffeina, un composto chimico con proprietà simili alla teofillina, entrambe utilizzate contro l’asma. I ricercatori hanno scoperto che una dose di 7 milligrammi di caffeina ogni 2.2 Kg di peso corporeo, migliorano significativamente le condizioni delle persone sofferenti d’asma, riducendo gli attacchi d’asma ed in particolare la sua azione è ancora più efficace se associata ad esercizio fisico. Approssimativamente otto tazzine di caffè contengono dai 135 ai 150 milligrammi di caffeina, il thè ne contiene circa 60 milligrammi più antiossidanti. Ciò vuol dire che un uomo di 150 chili dovrebbe bere almeno 3 tazze di caffè al giorno per evitare un attacco, ma è noto che un consumo eccessivo di caffè non è affatto consigliato per il benessere della propria. Tra le altre cure, questa non è di certo la migliore, ma nel caso in cui si incorre in uno degli attacchi d’asma e non si dispone di altre alternative, ne vale senza alcun dubbio tentare con una tazza di caffè.

Aglio (Allium sativum) e cipolla (A. cepa)

Entrambe le erbe fanno parte della famiglio allium. Sono stati a lungo usati nel trattamento di bronchite ed asma. Test di laboratorio mostrano che gli estratti di cipolla sono in grado di bloccare la produzione di alcune sostanze chimiche coinvolte nel processo infiammatorio, inibendo così allergie che inducono disturbi asmatici. Le sostanze responsabili di questa azione sono: olio di senape e quercetina. È possibile reperire facilmente la quercetina, poiché essendo considerata un anti-infiammatorie ed antiossidante, è venduta come integratore alimentare. Alternativamente è possibile includere una grande quantità di cipolle nella propria dieta (la cipolla contiene quercetina). Erba con effetti molto simili è l’aglio. Utilizzato anch’esso come anti infiammatorio, ha inoltre proprietà immuno stimolanti, e antimicrobiche.

Dosaggio consigliato: massimo tre capsule al giorno da 500 a 600 milligrammi, altrimenti consumare  giornalmente prodotti che contengono almeno 5.000 microgrammi di allicina , o semplicemente mangiare uno o più spicchi di aglio crudi al giorno.

Quest’erba agisce come espettorante, emolliente, antinfiammatorio, immunostimolante e antivirale, tutte proprietà dal potenziale beneficio per le persone con asma. La liquirizia rallenta la degradazione di corticosteroidi nel corpo come il cortisolo, prolungando così l'effetto antinfiammatorio di questo ormone.
Dosaggio consigliato: fino a sei compresse da 400-500 milligrammi al giorno, o da 20 a 30 gocce, fino a tre volte al giorno.

Avvertenze: non prendere liquirizia per più di sei settimane, se non sotto la supervisione di un professionista sanitario. Le persone che assumono corticosteroidi non devono assumere liquirizia senza consultare il proprio medico. Non prendere liquirizia se si ha pressione alta, diabete, malattie della tiroide, ai reni, fegato o cuore, se si stanno utilizzando diuretici, o in caso di gravidanza o allattamento.

Consigli: se si soffre d'asma, è consigliabile utilizzare tutta la radice della liquirizia.

Questa pianta contiene forskolina, una sostanza che rilassa la muscolatura delle vie aeree, allargandole per facilitare la respirazione. secondo uno studio austriaco, l’inalazione di polvere secca di forskolina contribuisce ad aprire le vie aeree nei pazienti asmatici. Finora, nessuno studio ha esaminato l'impatto che ha sui pazienti asmatici l’uso di forskolina preso in capsule. Nonostante ciò, la forskolina è usata in inalatori in Europa. Negli Stati Uniti, è disponibile un estratto standardizzato in capsule.

Dosaggio consigliato : seguire le istruzioni del produttore o dello specialista.

  • Reishi (Ganoderma lucidum)

Questo fungo vanta diversi effetti salutari, tra cui la capacità di ridurre le allergie. In Cina, è infatti usato per curare l'asma e altre malattie allergiche. Inibisce alcuni dei mediatori chimici dell'infiammazione, tra cui l'istamina.  Agisce sul sistema immunitario e quindi è benefico per le persone con asma. Tra le sue qualità offre anche una maggiore resistenza alle infezioni così da prevenire il raffreddore e l'influenza, che spesso sono alla radice di sintomi di asma.

Dosaggio consigliato: fino a cinque capsule da 420 milligrammi al giorno, o fino a 1.000 milligrammi in compresse al giorno.

Quest’erba è una delle principali spezie del curry. Ha proprietà anti-infiammatorie, antiossidante, e antitumorali. Sono però necessarie ulteriori ricerche per dimostrare che questo componente dia effettivamente un effetto positivo nell’uomo, ma nel frattempo, non è una cattiva idea includere questa spezia nella propria dispensa.
 Dosaggio consigliato: da 250 a 300 milligrammi in capsule, fino a tre volte al giorno; condire gli alimenti con 1 cucchiaino di spezie al giorno, o prendere da 10 a 30 gocce fino a tre volte al giorno.

Avvertenze: non utilizzare se si dispone di calcoli biliari o qualsiasi ostruzione dei dotti biliari.

E’ un’erba comunemente utilizzata in cucina, ma tradizionalmente usata anche per facilitare l'asma. Uno studio di laboratorio condotto in Giordania mostra che il rosmarino sia in grado di bloccare l’ ostruzione delle vie respiratorie indotta dall’istamina (sostanza chimica che provoca asma ed altri sintomi allergici).
Dosaggio consigliato: aggiungere da 5 a 10 gocce di olio essenziale di rosmarino o un litro di tè al rosmarino durante un bagno caldo. È inoltre possibile aggiungere il thè in acqua calda ed inalarlo, o semplicemente berne fino a 3 tazze al giorno.

  • Astragalo (Astragalus membranaceus)

Questa erba può essere presa quotidianamente per rafforzare le naturali difese del sistema immunitario.
Dosaggio consigliato: otto o nove capsule da 400 a 500 milligrammi al giorno, o da 15 a 30 gocce, due volte al giorno.

Antispasmodico e anti-infiammatori, il verbasco combatte anche alcuni dei virus respiratori che tendono a colpire le persone con asma.

Vapori a base di erbe: consigliati per l’asma?

L'inalazione di vapore è un antico rimedio per eliminare il muco delle vie respiratorie. L'aggiunta di erbe aromatiche come: eucalipto, menta piperita, timo, rosmarino ed infusi con olii essenziali ne potenzia l'effetto terapeutico.

Teoricamente, un vapore alle erbe sembrerebbe essere una buona idea.

Beh, forse... Alcuni oli essenziali, in particolare l’abete rosso, l’olio di pino, possono invece peggiorare spasmi bronchiali. Per alcune persone affette da asma, la migliore terapia è solo con vapore. In questi casi è bene prima provare con qualcosa di più leggero e se ciò non provoca alcun danno, provare a bollire 1 / 2 tazza di erbe in 4 tazze di acqua per 10 minuti e respirare il vapore. Se si tollera bene anche quest’esperimento, provare a sostituire con 3 gocce di olio essenziale.

In tutti i casi, accuratamente versare acqua in una ciotola resistente al calore e posto su un tavolo robusto. Mettete un asciugamano sopra la testa e tenere il viso almeno 12 centimetri di distanza dal vapore. Se uno di questi vapori scatena un attacco di tosse o affanno, stop.

Altri modi per combattere l'asma:

Altre terapie possono contribuire a ridurre i sintomi dell'asma

  • Agopuntura: i ricercatori hanno scoperto che l'agopuntura spesso porta ad un significativo miglioramento dell'asma e di altre malattie polmonari croniche e spesso riesce persino a sostituire alcuni farmaci. Gli effetti collaterali sono minimi.
  • Yoga: innumerevoli studi hanno scoperto che l'allenamento yoga migliora il benessere generale, promuove una maggiore rilassamento, aumenta la tolleranza allo sforzo, e riduce la necessità di farmaci per l'asma.
  • Dieta vegetariana: alcuni studi hanno dimostrato che far seguire una dieta vegetariana ad un adulto, eliminando anche i derivati animali come latticini e uova, migliora in modo significativo i disturbi d’asma. I ricercatori ritengono che questa dieta può funzionare perché aumenta gli antiossidanti e altre sostanze chimiche utili e riduce sostanze chimiche pro-infiammatorie che si trovano in gran quantità nei cibi animali. Anche se non si intende seguire una dieta esclusivamente vegetariana, l'asma può migliorare se si diminuisce la quantità di carne, uova e latticini nella dieta e aumentando la quantità di frutta, verdura e cereali.

In conclusione come appena esposto, le persone che soffrono di questi problemi respiratori, se non sono molto favorevoli ad una cura a base esclusivo di farmaci e sostanze chimiche, hanno una vasta scelta di opzioni per trovare un trattamento alternativo per il proprio problema, non resta che trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

Consigli e rimedi naturali utili per l'asma.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo asma rimedi naturali

Articolo su asma

Spiegato bene e semplicemente... grazie

Consigli e rimedi naturali per l'asma

Molto dettagliato. Grazie per i preziosi consigli.

Lascia il tuo commento: