Aumentare il colesterolo buono hdl

Aumentare il colesterolo buono hdl si può eccome, anche perchè controllare i livelli di colesterolo nel sangue è molto importante perché può diminuire il rischio di incorrere in malattie cardiache o ictus. La pubblicazione di un report contenente valori ottimali e valori di rischio del colesterolo e le linee guida da seguire in caso di eccessi, è un ottimo strumento per contrastare l’insorgenza di malattie dovute a colesterolo alto.

Aumentare il colesterolo buono hdl

Aumentare il colesterolo buono

Report e linee guida utili per aumentare il colesterolo "buono" hdl riducendo quello "cattivo"

A seguito di numerosi studi condotti a livello mondiale, è stato pubblicato un report contenente delle linee guida per aiutare i medici e i pazienti ad abbassare il livello di colesterolo e di conseguenza ridurre il rischio di malattie cardiache.

Queste linee guida per aumentare il colesterolo hdl consistono nel:

  1. Abbassare considerevolmente i livelli del colesterolo “cattivo” (LDL) soprattutto in quei pazienti che riscontrano un alto e moderato rischio di incorrere in un attacco di cuore.  Ad esempio, per i pazienti con un rischio molto elevato di attacchi di cuore, l'obiettivo terapeutico del colesterolo LDL rimane <100mg/dl, ma il report  consiglia di cercare di abbassare ancora di più il livello di LDL fino a 70 mg / dl.
  2. Dare avvio ad una terapia che consiste nel cambiare stile di vita in modo da modificare tutti quei fattori che concorrono al rischio di malattie cardiache come obesità, inattività fisica, sindrome metabolica, alti livelli di trigliceridi nel sangue e bassi livelli di colesterolo HDL. Un cambiamento dello stile di vita ha il potenziale per ridurre i rischi infarto e ictus attraverso meccanismi diversi che vanno oltre l'abbassamento del colesterolo LDL.
  3. Quando sono utilizzati dei farmaci per abbassare il livello del colesterolo LDL nei pazienti con altissimo e moderato rischio di infarto, il report ricorda che l’intensità della terapia farmaceutica deve essere in grado di abbassare almeno del 30-40% i livelli di colesterolo LDL, altrimenti la terapia è inefficace.
  4. Quando un paziente ad alto/altissimo rischio di infarto ha anche trigliceridi alti nel sangue e/o bassi livelli di colesterolo HDL, il medico può prescrivere una terapia farmacologia che preveda la combinazione di acido nicotinico o fibrato con una statina. L'acido nicotinico e i fibrati sono più efficaci delle statine nel ridurre i trigliceridi e nell’aumentare i livelli di HDL.
  5. L'età avanzata non conta nell’abbassamento del colesterolo LDL. Non è mai troppo per un paziente cambiare stile di vita o avviare una terapia farmacologica per abbassare il colesterolo LDL. Ad ogni modo qualche precauzione è necessaria. I pazienti anziani, infatti, hanno maggiori probabilità di soffrire di disfunzioni renali o al fegato. Possono inoltre assumere alcune medicine che potrebbero interferire nel buon funzionamento di farmaci ipocolesterolemizzanti (che abbassano i livelli di colesterolo) come le statine. Un basso dosaggio può evitare l’insorgenza di effetti collaterali.

Livelli di LDL del report in base alle categorie di rischio

Categoria di rischio

Livelli di LDL desiderabili

Livelli di LDL fortemente desiderabili

Cambiamento dello stile di vita se il livello di LDL è:

Combinazione del cambiamento nello stile di vita e farmaci se il livello di LDL è:

Alto

<100 mg/dl

 

>100 mg/dl

>100 mg/dl

Molto alto

<100 mg/dl

<70 mg/dl

>100 mg/dl

>100 mg/dl

Moderatamente alto

(rischio 10%-20%)

<130 mg/dl

<100 mg/dl

>130 mg/dl

>130mg/dl,

 (il farmaco è opzionale se il livello di LDL  è tra 100 e 129 mg/dl)

Moderato (rischio <10%)

<130 mg/dl

 

>130 mg/dl

>160 mg/dl

Basso

<160 mg/dl

 

>160 mg/dl

>190 mg/dl,

(il farmaco è opzionale se il livello di LDL  è tra 160 e189 mg/dl)

  • Rischio Alto: Pazienti ad alto rischio sono coloro che sono affetti da malattie coronariche (come ad esempio un attacco di cuore), diabete mellito, aneurisma dell'aorta addominale, o coloro che hanno già aterosclerosi delle arterie al cervello e alle estremità (come i pazienti con ictus, TIA ( mini-ictus), e malattie vascolari periferiche). Pazienti ad alto rischio sono anche quelli che annoverano  2 o più fattori di rischio (per esempio, fumo, ipertensione, o una storia familiare di infarto precoce). Questo tipo di pazienti  hanno il 20% di probabilità in più di avere un attacco cardiaco entro 10 anni.
  • Rischio Molto alto. I pazienti ad altissimo rischio sono coloro che sono affetti da malattie coronariche in aggiunta a fattori di rischio multipli che sono:
    Diabete,fumare,Sindrome metabolica,trigliceridi e HDL basso ed i pazienti ospedalizzati per sindrome coronarica acuta sono a rischio molto elevato.
  • Rischio moderatamente alto. Pazienti a rischio moderatamente alto sono quelli che non sono affetti né da malattia coronarica né da diabete mellito, ma presentano
  • fattori di rischio multipli (2 o più) per  malattie coronariche.  Questo tipo di pazienti sono esposti ad un 10-20% in più di possibilità di avere un infarto miocardico entro 10 anni.
  • Rischio moderato. Pazienti a rischio moderato sono coloro che non hanno né coronaropatia né il diabete mellito, ma presentano 2 o più fattori di rischio per la malattia coronarica che li espongono ad un 10% in più di possibilità  di avere un infarto miocardico entro 10 anni.
  • Rischio basso. Pazienti a rischio basso sono coloro i quali hanno un 1% di possibilità di incorrere in malattie coronariche.

Considerazioni finali su come aumentare il colesterolo hdl buono:

Avere livelli ottimali di colesterolo LDL è importante per evitare malattie cardiache o ictus. Recentemente è stato pubblicato un report che delinea i livelli di LDL in base alle categorie di rischio. Queste sono determinate, oltre che da alti livelli di LDL, da fattori multipli che vanno da malattie coronariche, diabete, fumo ecc.. Nei casi più gravi il medico può prescrivere una terapia farmacologia in aggiunta al cambiamento di stile di vita. In casi più blandi invece, sarà sufficiente solo un cambiamento di alimentazione e abitudini.

Per aumentare il colesterolo buono hdl è necessario ridurre quello ldl.

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: