Bagni curativi

I bagni curativi possono essere suddivisi in bagni terapeutici completi, semicupi, pediluvi e docce e possono essere definiti terapeutici quando, per avere l'effetto desiderato è necessario che il corpo reagisca nel modo corretto a seconda della terapia scelta.

Bagni curativi

Bagni curativi

Per ottenere questa reazione, il corpo deve possedere la quantità di calore sufficiente prima del bagno stesso.

Di conseguenza il soggetto non dovrà sottoporsi al bagno se ha sensazioni di freddo.

Se dopo il bagno il tessuto cutaneo del paziente non si riscalda ed egli dichiara di sentire freddo, vuol dire che non ha avuto luogo la giusta reazione.

In questo caso è assolutamente necessario fare qualche esercizio di ginnastica o sdraiarsi e coprirsi bene in attesa che si verifichi la necessaria reazione di calore.

L'acqua del bagno completo dovrebbe essere tiepida per beneficiare al meglio delle cure.

Il bagno, se effettuato a scopi terapeutici, esercita i suoi effetti benefici su tutto l'organismo.

Benefici principali del bagno terapeutico:

  • agisce sulla circolazione sanguigna
  • facilita l'aumento dei globuli rossi nel sangue per combattere l'anemia
  • decongestiona i polmoni e il cervello
  • elimina le sostanze tossiche dai reni e dal tessuto cutaneo.
  • mitiga la temperatura corporea in caso di febbre molto alta.

 

Un bagno curativo?

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: