Blefaroplastica

La blefaroplastica è uno degli interventi utili per cancellare i segno del tempo tra i più richiesti nel settore della chirurgia estetica dopo la mastoplastica additiva e la rinoplastica.

Blefaroplastica a che età? La blefaroplastica è una chirurgia che ha come finalità il ringiovanimento del viso e correggere i segni che manifesta l'invecchiamento facciale focalizzando l'interesse nelle palpebre, la blefaroplastica lavora sulla riduzione delle classiche "borse" ed occhiaie nella zona inferiore delle palpebre.

Il procedimento consiste nella estrazione del grasso ed eccesso di pelle e muscolo delle palpebre rimodellando la zona, rimodellando e riposizionando così l'eccesso di tessuto e rinforzando, contemporaneamente, i muscoli e tendini circostanti.

Tuttavia, questo intervento non elimina le "zampe di gallina" o altre rughe.

Blefaroplastica

Blefaroplastica

Blefaroplastica e valutazione del chirurgo:

Il chirurgo valuterà in una prima consultazione la visione e la produzione di lacrime, come il suo stato generale di salute, al quale deve informare se prende alcuno medicazione, fuma o ha allergia a qualche medicina.

È anche importante conoscere se il paziente che deve apportare il suo ultimo esame oftalmologico, porta occhiali o lenti a contatto.

Se fuma, dovrà smettere di farlo una o due settimane prima della chirurgia e seguirà le indicazioni che gli proporzioni il suo chirurgo plastico circa come preparare si ferma l'operazione, includendo norme su presa di alimenti e liquidi, prende o soppressione di medicine e vitamine e lavaggio del viso.

Come avviene l'operazione di blefarolastica:

La blefaroplastica si realizza in sala operatoria, dentro una clinica od ospedale.

Normalmente dura 1-2 ore o più quando si associa ad altri interventi. Si incomincia l'operazione realizzando alcune incisioni esterne fatte durante le linee naturali delle palpebre superiori. Attraverso queste incisioni, e mediante una piccola forbice, si separa la pelle dal grasso, estirpando l'eccesso di grasso e all'occorrenza anche l'eccesso di pelle e muscolo.

Alla fine si chiudono le incisioni con una sutura estetica molto fine e, dopo aver applicato un pomata lubrificante negli occhi, questi si coprono con un bendaggio.

Blefaroplastica dopo intervento:

Il recupero post operatorio solitamente è rapido ed i punti si ritirano tra i 2 giorni e la settimana.

I possibili disturbi sulle palpebre si alleggeriscono facilmente con la medicazione prescritta dal chirurgo.

Le cicatrici possono avere un aspetto rosato durante i primi mesi, benché continuino progressivamente a sparire fino a trasformarsi in una linea chiara quasi invisibile.

La blefaroplastica deve ovviamente essere realizzata da un chirurgo plastico qualificato.

Blefaroplastica superiore ed inferiore

I pazienti con occhiaie o borse in palpebre che generalmente sono di origine ereditaria e danno apparenza di stanchezza sono i migliori candidati, generalmente di 35 anni d'ora in poi, benché in alcuni casi sono più giovani, poiché il problema delle borse, o grasso accumulato nelle palpebre, può essere di carattere ereditario.

Blefaroplastica rischi e controindicazioni

Malattie dell'occhio, il glaucoma ed il distacco di retina possono supporre come anche un rischio.

Altre controindicazioni possono essere i problemi di tiroide, gli occhi secchi per mancanza di lacrime, l'ipertensione arteriale, le malattie cardiovascolari, alterazioni della coagulazione ed il diabete.

Informazioni sulla blefaroplastica

Bellezza corpo: uomo donna

Lascia il tuo commento: