I blocchi della dieta a zona

Quando si parla della dieta a zona non nominare blocchi o miniblocchi è praticamente impossibile, i blocchi della dieta a zona altro non sono che la suddivisione in chiave semplice e di facile comprensione dei nutrienti che compongono l'alimentazione giornaliera.

Ma come e perché si compongono i blocchi della dieta a zona ? Iniziamo dai concetti base col dire che ogni chilogrammo di massa magra del corpo di necessita dicirca 7 grammi di proteine e ogni 7 di questi ne vanno consumati 9 grammi di carboidrati e 3 grammi di grassi.

I blocchi della dieta a zona

Blocchi Zona

Come risulta composto un blocco della dieta a zona?

  • 1 blocco di proteine è di 7 grammi
  • 1 blocco dei carboidrati è di 9 grammi
  • 1 blocco di grassi è di circa 3 grammi.

La dieta a zona è diversa perché?

Solitamente nelle diete normali si parte stabilendo prima l'apporto calorico dividendolo poi nei vari pasti della giornata, mentre nella dieta zona si inizia dal fabbisogno proteico calcolato in base alla percentuale di grasso e ad altri fattori esterni come il tipo di lavoro oppure l'attività fisica svolta dalla persona.

Iniziare la dieta a zona :

Una volta stabilito l'apporto proteico, si calcolano il numero dei blocchi che andranno a comporre la dieta dividendo il totale per 7.

Una volta ottenuto il numero complessivo dei blocchi ovviamente va tenuto presente che dovranno essere suddivisi in 5-6 pasti preimpostati rispettando il rapporto ideale del blocco.

Semplificare la dieta a zona :

Finita la parte tecnica si può anche dire che per la maggior parte delle persone un spuntino tipo può essere semplicemente un 1 blocco di proteine, 1 blocco di carboidrati e 1 blocco di grassi.

Ovviamente le percentuali vanno rispettate prendendo visone del pasto nella sua globalità e non guardando singoli alimenti che lo compongono.

I blocchi della dieta a zona

Dieta a zona Sears

Lascia il tuo commento: