Borsite ginocchio: cause cura e terapia

Quali sono le cure e la terapia per la borsite del ginocchio? La borsite del ginocchio detta prerotulea, o prepatellare è un’infiammazione che colpisce la borsa sierosa che si trova anteriormente e lontana dalla rotula. La borsite del ginocchio si riconosce dal dolore presente quando si cerca di muovere l’arto (algia), si presenta molle durante la palpazione e tendente al rosso.

Borsite ginocchio: cause cura e terapia

Borsite ginocchio

Nel nostro corpo si possono manifestare circa 160 tipi di borsiti, fra le quali le più note:

  • dell’ alluce (metatarsale)
  • della spalla (subacromiale, o subdeltoidea)
  • del gomito (olecranica)
  • dell’anca (ileopettinea)
  • della coscia
  • dei tendini (trocanterica)
  • del ginocchio (detta g. della lavandaia)
  • dei glutei
  • della caviglia.

Le borse (quando sono ovviamente vuote), si presentano come dei cuscini tra due superfici che sfregano l’uno contro l’altro, come le ossa, i muscoli, le articolazioni, i tendini, contribuendo a ridurre l’attrito.

Come si formano le borsiti (quali sono le cause principali)

Le borsiti si originano:

  • attraverso degli strappi muscolari
  • con delle cadute
  • per via di traumi sportivi
  • per via dello svolgimento di un lavoro molto faticoso
  • dall’uso di scarpe molto strette
  • a seguito di condizioni come la gotta (eccessivo accumulo dei depositi di cristalli di acido urico all’interno delle articolazioni ed in altri tessuti)
  • per via di una patologia come l’artrite reumatoide (poliartrite infiammatoria: si pensa sia legata ad un’alterata reazione del nostro sistema immunitario all’attacco di virus, di batteri).

Quanto è diffusa la borsite al ginocchio?

È difficile stimare esattamente quanto è comune una borsite, dal momento che essa presenta dei lievi sintomi che talvolta scompaiono senza nessun trattamento specifico. Tante persone affette da questo malessere non cercano un aiuto medico.

Quali sono le persone più colpite da borsite (cause tipiche)?

Isoggetti più colpiti da questa infiammazione sono:

  • gli sportivi:
  • i corridori, i jogger, i pattinatori (sforzano le caviglie)
  • i tennisti, i golfisti (traumatizzano i gomiti)
  • i calciatori, i lottatori, i rugbusty, i pallavolisti, i ginnasti (riportano traumi alle ginocchia)
  • gli atleti improvvisati (non usano scarpe sportive adatte per i loro salti e feriscono le loro caviglie)
  • determinati lavoratori come:
  • i giardinieri, i tappezzieri, i muratori (sforzano le ginocchia, le anche)
  • le casalinghe, i pensionati (si inginocchiano su superfici dure per pulirle)
  • i medici di famiglia (qualora tengano i gomiti troppo a lungo poggiati alla scrivania).

I sintomi di questo malessere suddetto passano generalmente entro due settimane, durante le quali è bene che la persona che ne è affetta faccia riposare l’arto colpito (per il dolore potrà prendere un antinfiammatorio).

Borsite settica

Una borsite settica è legata ad un’ infiammazione (la si riconosce perché al paziente sale la febbre alta, gli si arrossa la parte colpita, sente del calore quando gli si palpa quella la zona). Colpisce dei soggetti che hanno il sistema immunitario indebolito (dal diabete, dall’HIV, dall’aver assunto steroidi, dall’essere stati sottoposti a radioterapia, chemioterapia, perché sono alcolisti, per citarvi alcune cause).

Se doveste avere una temperatura di 38°C (o più), rivolgetevi al vostro medico di famiglia. Egli esaminerà il vostro corpo, vi farà delle domande e potrà anche aspirare un piccolo campione di liquido che si è formato nell’arto gonfio. Potrà inviarlo ad un laboratorio per conoscere che tipo di batterio vi ha causato la borsite (o per verificare che non abbiate un eccesso di cristalli urici riconducibili alla gotta).

State tranquilli: questa affezione si tratta con degli antibiotici

Ulteriori test ed esami per la diagnosi della borsite del ginocchio:

  • dei raggi X (per escludere che abbiate delle fratture ossee)
  • test del sangue (per escludere un’artrite reumatoide)
  • una tomografia computerizzata (metodo di diagnosi per immagini)
  • una risonanza magnetica (per escludere dei danni ai tessuti come ad esempio una lacerazione di un tendine).

Piccoli accorgimenti e rimedi che potete adottare per fronteggiare la borsite al ginocchio:

Se avete una borsite potete proteggere la zona gonfia con delle protezioni fisiche (sto parlando ad esempio dell’impiego di ginocchiere)

  • Evitate qualsiasi attività fisica vi possa causare ulteriori dolori
  • Ricorrete a degli impacchi di ghiaccio (anche secco) per ridurre il gonfiore e trattare la parte dolente (crioterapia)
  • Potete usare anche delle pomate locali
  • Se dormite su un fianco posizionate un cuscino tra le gambe, in modo da non far gravare tutto il peso sull’arto sottostante
  • Imparate a sollevare i pesi piegandovi sulle ginocchia, non tenendo dritte queste ultime ed inarcando erroneamente la schiena (eviterete anche le lesioni ai tendini)
  • Prima di iniziare un qualsiasi allenamento sportivo fate un buon riscaldamento
  • Se svolgete un lavoro pesante, monotono, concedetevi delle frequenti pause
  • Quando sfregate la mattonelle, o lavorate comunque sopra di esse, mettete sempre dei cuscini (o dei materassini di gomma), sotto le ginocchia
  • Usate i carrelli-borsa per fare la spesa (o le valigie con le rotelle se siete soliti viaggiare per lavoro)
  • Utilizzate dei bendaggi (o dei vestiti elasticizzati), per comprimere le articolazioni colpite da questo disturbo ed alleviare la sofferenza
  • Se vi è fisicamente possibile, elevate la zona interessata del corpo sopra il livello del vostro cuore: tale movimento fermerà la raccolta del sangue nella borsa sierosa e dovrebbe contribuire a ridurre l’infiammazione
  • Qualora foste amanti delle escursioni, compratevi delle scarpe da trekking.

Vari tipi di trattamenti per la cura della borsite del ginocchio:

  • contro il dolore: si ricorre all’uso degli antinfiammatori come l’ibrupofene, il naprossene (quando il ghiaccio non basta a dare il sollievo)
  • per ridurre l’infiammazione: si usano delle iniezioni di cortisone (a volte basta anche un’iniezione per ridurre questo gonfiore)
  • per combattere l’infiammazione accertata dal test precedentemente menzionato e per prevenire una ricaduta: si somministrano per via orale delle compresse di antibiotici
  • per riabilitare un arto potete svolgere un programma di kinesiterapia (di allungamento dei muscoli, riabilitazioni degli arti traumatizzati e prevenzione recidive), con l’aiuto di un fisioterapista
  • per trattare direttamente i focolai del dolore si ricorre alla ionoforesi elettroterapia si introduce un farmaco nell’epidermide infiammata, utilizzando una corrente continua, senza ricorrere all’impiego dei dolorosi aghi
  • l’aspirazione del il liquido infiammatorio in eccesso si svolge con delle siringhe (poi vi inietteranno solitamente un corticosteroide, per scongiurarne la ricomparsa di tale disagio
  • per i casi di frequenti recidive si ricorre alla chirurgia e si asporta la borsa infiammata.

Cause cure e terapie contro la borsite del ginocchio

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo borsite ginocchio: cause cura e terapia

Esiste una predisposizione alla borsite rotulea ?

vorrei sapere se vi può essere una predisposizione alla borsite rotulea dovuta magari ad una fragilità dei tessuti e se si che tipo di alimenti possono aiutare a rinforzarli?

L'argomento borsite è stato esposto chiaramente

L'articolo è stato scritto in maniera chiara e abbastanza esauriente. Un ringraziamento particolare all'autore.

Borsite al ginocchio da 2 mesi...

Argomento chiaro e esauriente.Potrei chiedervi gentilmente un chiarimento.ho una borsite a un ginocchio da circa due mesi.Non è tanto gonfia e dolore pochissimo.aspirato liquido e infiltrazione una volta,ma comparso di nuovo liquido.Stò facendo ghiaccio e pomata,il medico dice che a volte occorrono anche dei mesi per guarire.Secondo voi potrebbe essere cosi,oppure sono già nella fase cronica e quindi operato..vi ringrazio moltissimo FABIO

Chiara spiegazione della borsite del ginocchio

Tutto chiaro e perfetta descrizione.

Borsite al ginocchio e dolore continuo

E' tutto molto chiaro, ben spiegato, io ho questo problema della borsite al ginocchio dopo che mi sono operata al menisco: ho dolore anche se non continuo.

Ginocchio e borsite

Informazioni e chiarimenti esaurienti. Grazie.

Argilla e ricotta per combattere la borsite

ho curato la borsite al ginocchio con argilla e ricotta. con il ghiaccio peggioravo.
grazie per le informazioni

I dolori della borsite anche a livello psicologico

l'argomento è stato spiegato molto bene utile anche "psicologicamente" ho 73 anni e forse devo convivere con questi dolori. Grazie

Chiara spiegazione della borsite

Siete stati molto chiari nel spiegare il tutto , ora non rimane altro che aspettare la guarigione, perchè è veramente insopportabile il dolore!!!! Grazie.

Spiegazione molto esauriente grazie

Tutto molto chiaro per quanto riguarda la borsite al ginocchio

Lascia il tuo commento: