Brividi di freddo

Brividi di freddo: I brividi di freddo vi tormentano senza lasciarvi godere di un momento di puro relax durante la giornata? Capire le cause che portano il vostro corpo a soffrire di incontrollabili brividi di freddo vi servirà a conoscere alcuni semplici trucchi per liberarsi del gelo improvviso, ristabilendo il calore corporeo e garantendovi un po’ di comfort. 


Come compaiono i primi brividi di freddo

I brividi di freddo si presentano normalmente solo in due situazioni: la prima può essere una normale reazione fisiologica determinata da un’ ambiente freddo e ostile, mentre la seconda è solitamente legata alla febbre da cui, come ben sappiamo, derivano innumerevoli altri sintomi. Tuttavia, alcune persone accusano brividi quasi costantemente e senza alcuna causa precisa,dal momento in cui si svegliano fino a quando non è ora di andare a dormire, sperimentando una moltitudine di sintomi che spesso risultano essere gli stessi: pelle d’oca, denti che battono e perenne sensazione di freddo. In questo articolo andremo ad esplorare ciò che provoca brividi, i brividi che si riscontrano senza febbre, e infine alcuni rimedi casalinghi utili per annientare questi fastidiosi brividi.

brividi di febbre

Brividi di freddo


Le cause più comuni dei brividi di freddo

I brividi sono causati dalla continua e rapida alternanza tra contrazione e rilassamento da parte dei muscoli. Tutto ciò si verifica quando il nostro corpo sta cercando di generare calore, in modo che la temperatura interna del corpo aumenti per combattere le ostilità generate da un ambiente freddo o dallo stress. Se successivamente a questo tipo di brividi viene rilevata febbre significa che il corpo è infetto.

Le cause più comuni dei brividi di freddo senza febbre

Quando i brividi non coincidono con la febbre c’è il rischio di essere entrati in contatto con una delle seguenti anomalie:

Abuso di farmaci: Infatti i brividi di freddo sono uno dei più comuni effetti collaterali per quanto riguarda l’assunzione smisurata di farmaci o la cattiva prescrizione di quest’ultimi. Essi avvengono periodicamente, accompagnati da vari spasmi muscolari incontrollabili,sonnolenza, nausea e vomito.

Cistite: le infezioni alla vescica sono un evento abbastanza comune nelle donne. Ciò accade specialmente nella adolescenza quando il corpo è in via di sviluppo, con una percentuale del 20%. Per quanto riguarda gli uomini l’eventualità di un’ infezione è molto più rara rispetto alle donne. Comunque,bisogna precisare, che i brividi sono un sintomo secondario della cistite. Possiamo accorgerci di aver contratto la cistite se i brividi accompagnano la minzione e un forte odore dell’urina durante tale minzione. Se si verificano tutti questi sintomi, si contatti immediatamente il proprio medico di base poiché potrebbe esserci il rischio di sviluppo di una malattia renale, di un tumore alla vescica, di una prostata infetta o di un semplice calcolo renale. 

Anemia: L’anemia si verifica quando nel sangue la percentuale di emoglobina è al di sotto degli standard. L’emoglobina è una proteina che si trova nei globuli rossi. Un sintomo molto comune di questa patologia sono appunto i brividi senza febbre. Ulteriori sintomi anemici sono una carnagione pallida, affaticamento, ricorrenti dolori al petto , vertigini, mancanza di respiro ed emicrania. Se solo i brividi coincidono con alcuni o addirittura tutti i sintomi qui sopra elencati, l’anemia è molto probabile.

Malnutrizione: Se il nostro corpo non riceve i dovuti supporti necessari al suo sostentamento si parla di malnutrizione,la quale si suddivide in tre categorie: cattiva alimentazione, indigestione e problemi legati all’assorbimento delle sostanze nutritive. I sintomi variano a seconda della causa della malnutrizione, ma brividi di freddo senza febbre, spossatezza, vertigini e perdita incontrollata di peso sono i sintomi generali di un qualsiasi tipo di malnutrizione. Per contrattaccare tali sintomi è necessario consultare il proprio medico di base per assorbire le sostanze nutrienti mancanti all’alimentazione.

Ipotiroidismo : La tiroide è una piccola ghiandola situata nella gola. La sua funzione principale è quella di rilasciare gli ormoni che regolano il metabolismo. L'ipotiroidismo si verifica quando la tiroide non produce abbastanza ormone tiroideo. E da questo deficit si generano continui brividi di freddo senza febbre. I soggetti affetti da ipertiroidismo patiranno maggiormente le basse temperature a causa della sensibilità superiore dovuta da tale disfunzione. Gli altri sintomi includono raffreddore, depressione, stanchezza, ciclo mestruale esagerato, dolori articolari, carnagione pallida, fragilità della cartilagine e dei capelli, aumento del peso. Maggiore è la gravità dell’ipertiroidismo più gravi saranno i sintomi, generando diversi gonfiori al viso, alle mani e ai piedi, proprietà di linguaggio più lenta, sfoltimento delle arcate sopraccigliari, maggiore spessore dell’epidermide e diminuzione generale dei cinque sensi.

Ipoglicemia: L’ipoglicemia è dovuta dalla carenza di glucosio nel sistema circolatorio. Essa non èp una patologia di per se, ma si presenta prontamente davanti a un problema specifico di salute, soprattutto nei soggetti diabetici. I primi sintomi che si presentano con l’ipoglicemia sono i brividi di freddo, confusione, problemi alla vista(appare doppia o sfuocata), palpitazioni, ansia, sudorazione illimitata, fame incontrollata e sensazioni di prurito intorno alla bocca. 

Alcuni semplici consigli contro i brividi di freddo

Se i brividi di freddo non sono dovuti a una specifica patologia è consigliabile seguire questo trattamento,in caso contrario è appropriato eseguire una diagnosi presso il proprio medico di base:

brividi di freddo cause

Brividi di freddo

  1. Innanzitutto per alleviare i primi brividi di freddo è opportuno bere tanta acqua o tisane rigorosamente calde. Così facendo il corpo rimarrà  perfettamente idratato conservando totalmente il calore corporeo.
  2. Un’altra soluzione per abbassare la frequenza dei brividi è coprirsi bene con coperte e abbigliamento di lana, dopo aver fatto,vi consiglio vivamente, un bagno caldo in un ambiente asciutto e temperato. In questo modo i brividi di freddo verranno progressivamente dissipati.
  3. Bisogna tenere presente inoltre che un qualsiasi e costante esercizio fisico è un’ottima prevenzione affinché non si manifestino tali brividi, e non sono necessari elevati sforzi, anche una passeggiata al giorno per un quarto d’ora eviterebbe la manifestazione di numerosi acciacchi fisici.
  4. E ovviamente cosa c’è di meglio dopo una giornata faticosa o magari dopo aver fatto un ottimo esercizio fisico? Un buon riposo notturno. Dormire 8 ore a notte attenua la cadenza dei brividi.
  5. Non si deve assolutamente sottovalutare il valore positivo che ha per il nostro corpo una buona alimentazione, ricca soprattutto di vitamina b e c, per sopperire a questi disagi fisici. Agrumi e verdure sono facilmente reperibili sul mercato, per cui non resta altro che fare una buona scorta di arance e kiwi a volontà.


Come trattare i problemi specifici che portano i brividi di freddo

Ecco come, quasi sicuramente, il vostro medico vi consiglierà di trattare le varie condizioni specifiche che, assieme agli altri sintomi, possono scatenarvi fastidiosi brividi di freddo.

Cistite: Quando l' infezione è lieve può essere trattata con gli antibiotici più comuni come la penicillina. Se l' infezione è molto grave, è necessario un intervento chirurgico, per correggere le varie anomalie anatomiche causate dall’infezione. Per quanto riguarda il trattamento con l’antibiotico, la durata del trattamento dipenderà dall’ età e dal sesso del paziente. Le donne richiedono l’assunzione di antibiotici per non più di 3 giorni, mentre gli uomini e i bambini dovranno subire un trattamento più lungo, in  media di circa 7-10 giorni.

Anemia: Poiché l’anemia è dovuta soprattutto dalla carenza di ferro e di altre vitamine e minerali, è opportuno integrare la dieta con prodotti che riescano a compensare la mancanza di queste sostanze nutritive. L’anemia,inoltre, può originare pesanti perdite di flusso sanguigno, che dovranno essere trattate con delle trasfusioni. carenza allora integratori sarà integrato nella vostra dieta. Anemia provocata dalla perdita di sangue estrema, normalmente a causa di periodi pesanti, molto probabilmente essere trattati con una trasfusione di sangue.

Ipotiroidismo : Quando si tratta di ipertiroidismo il trattamento è centrato sulla sostituzione dell'ormone tiroideo che manca al corpo. Questo implica comunemente la somministrazione di Levothyroxine. Il trattamento sarà necessario fino a quando non si resta in vita, è molto importante non smettere di assumere tale farmaco anche se i sintomi scompaiono.

Ipoglicemia: La risposta immediata a questo sintomo sarà quello di aumentare il livello di glucosio nel sangue fino a quando non si raggiungono livelli ottimali. Ciò succede sia attraverso l’assunzione di cibo ad alto tasso di glucosio, sia dai farmaci prescritti. Una volta che il livello del glucosio raggiunga i parametri prestabiliti lo step seguente sarà quello di scoprire la causa dell’ipoglicemia. Si può parlare di diabete, effetti collaterali dovuto ad un abuso di farmaci o da una cattiva prescrizione, alcolismo, sovrapproduzione di insulina, malfunzionamento del sistema endocrino e malattie al fegato e ai reni. Una volta diagnosticata la disfunzione esatta si può procedere nella cura adatta.  

Ora che vi abbiamo spiegato nel dettaglio quali sono le diverse motivazioni che definiscono la comparsa dei brividi di freddo nel vostro corpo disporrete sicuramente di tutte le informazioni necessarie per stabilire quale sia la vostra effettiva condizione di salute, scongiurando quindi la possibilità che i brividi di freddo si manifestino ancora sul vostro corpo in concomitanza con gli altri problemi che compromettono il vostro benessere quotidiano.

Brividi di freddo cosa fare

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo brividi di freddo

Brividi di freddo

grazie della vostra esauriente spiegazione, ne avevo bisogno per tranquillizzarmi in quanto sono già tre volte che ho una crisi di brividi di freddo ora penso possa essere attribuita o ad una cistite o al ipotiroidismo in quanto sono stata operata di ciste tiroidea
grazie ancora

Informazioni sui brividi di freddo

Grazie mille. ottime informazioni.

Soffro di brividi di freddo da un po' di tempo

Salve..anch'io da un bel pò di tempo soffro di brividi..che mi percuotono tutto il corpo..partendo dal collo..mi percorrono tuta la schiena..ho seguito una dieta..e avedno sia l'insulina che la glicemia alte ..prendo la metformina..che mi ha tolto anche fame..la temperatura è sempre bassissima..e sinceramente ho paura a fare indagini..visto che la mia vita la passo sempre dai medici...

Informazioni utili sui brividi di freddo e patologie

Grazie per le informazioni, anche se credo di non essere affetta da nessuna di queste patologie elencate, molti membri della mia famiglia come me, soffrono di brividi, devo fare una ricerca per scoprirne il motivo.siete stati molto utili, grazie.

Brividi di freddo: spiegazione esaustiva

Vi ringrazio, spiegazione esaustiva, mi è stata molto utile

Quotidiani brividi di freddo

Salve, oltre ai brividi di freddo che sento quotidianamente, ho anche la temperatura corporea molto bassa 33/35. Ho sempre le mani e piedi freddi anche in estate. Faccio attività fisica tutti giorni, andando in bicicletta almeno un'ora al giorno. la mia dieta è ricca di frutta e verdura.. Qualche anno fa soffrivo di ipertiroidismo, ma da tre anni i valori del sangue sono tornati normale. Grazie

grazie mille, spiegazione molto esauriente e soddisfacente

Ho i brividi di freddo da qualche giorno

Avendo da qualche giorno dei brividi di freddo, senza febbre, ho pensato di dare un occhiata in internet e mi siete capitati voi. Risposte e probabili cause molto esaurienti, ho dedotto di vivere attualmente una forte condizione di stress. Vi ringrazio di cuore e saluto tutti voi con cordialità. Tonino.

Spiegazione perfetta penso sia dovuto all'alimentazione grazie

Grazie per le precise informazioni. Siete stati esaurienti e mi avete tranquillizzata.

Lascia il tuo commento: