Brufoli bianchi

I brufoli bianchi possono apparire sottopelle, sulla schiena e ovviamente sul viso, ma sulla base di quali processi si formano brufoli e punti neri, simboli principi dell’acne, specie in età giovanile? Per rispondere occorre prima di tutto considerare che la nostra pelle è costituita da molti pori. Questi secernono un olio naturale, sebo, e sudore. Quando sebo e pelle morta “intasano” i pori si formano punti neri e brufoli. L’uno e l’altro non sono dunque che “tappi” frutto di secrezioni irritanti e batteri.

Brufoli bianchi

Brufoli bianchi

Spesso con la parola acne si va ad intendere una serie di “problematiche” della pelle come macchie, punti neri e brufoli, che possono insorgere praticamente a qualsiasi età. Fenomeni per i quali è spesso piuttosto difficile trovare adeguati, tanto che anche la comprensione e la prevenzione dell’acne possono spesso risultare particolarmente frustranti. La ricerca ha dimostrato che l’acne è associato a diversi fenomeni, tra cui i principali sono senz’altro rabbia, stress, alimentazione, sovrapproduzione di androgeni e diabete di tipo 2.

Come eliminare i brufoli?

Occorre essere pazienti per sbarazzarsi di brufoli. Se si tenta di farli scoppiare troppo presto, infatti, molto probabilmente il mix di batteri, oli, pus, e pelle morta si romperà, cadendo ulteriormente all’interno del poro già ostruito finendo per provocare infezioni più gravi e possibili cicatrici. Sebbene si dica spesso sia preferibile non toccarli, i brufoli rappresentano nella stragrande maggioranza dei casi un problema di stima sociale, specialmente quando compaiono sul viso. Tentare di scoppiarli per eliminarli il prima possibile è la cosa più normale del mondo. Vediamo allora assieme come fare per ottenere un lavoro efficace ed efficiente.

Innanzitutto, prima di toccarsi in alcun modo i brufoli bisogna lavarsi bene le mani e il viso con acqua calda e sapone. E’ molto importante che le mani e la zona intorno al brufolo siano sterili, in modo che la zona non venga ulteriormente infettata, pertanto meglio ancora se si usano anche dei guanti in lattice usa e getta.

Dopo essersi lavati, bagnate lo straccio in acqua calda e premetelo delicatamente contro il vostro brufolo per qualche minuto. Questa semplice operazione aprirà i pori tanto da risultare, a volte, sufficiente a sbarazzarsi del brufolo. Se si rompe, pulite delicatamente tutto ciò che ne fuoriesce e disinfettate bene la zona del brufolo "rotto". Diversamente sterilizzate l’ago per cucire con l’alcool etilico e delicatamente bucate il brufolo con la punta. Una volta che il brufolo è perforato, applicate lentamente pressione ai lati del brufolo stesso con una fascia di garza o un batuffolo di cotone fino a quando pus e sangue non escano fuori.

Per completare l’operazione, immergete un tampone di garza nell’alcool e strofinate delicatamente la zona pulita. In questo modo andrete a prevenire infezioni e cicatrici.

Metodi alternativi per eliminare i brufoli

Il perossido di benzoile è l'ingrediente principale di molti prodotti per la cura dell’acne. Esso impedisce l’intasamento dei pori liberandoli da cellule morte e detriti vari che si depositano giornalmente sulla nostra pelle.

Nel caso di più di un semplice paio di brufoli di cui sbarazzarsi, tuttavia, il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un dermatologo.

Come sbarazzarsi dei brufoli cambiano il proprio stile di vita

Chi è soggetto a pelle con brufoli non dovrebbe assolutamente usare prodotti troppo aggressivi per la pelle perchè rischia di peggiorare la situazione e creare ulteriori problematiche, meglio provare invece a lavare la pelle delicatamente, con acqua e sapone non più di due volte al giorno.

Non utilizzate un trucco pesante o il fondotinta oppure altri prodotti che ostruiscono ulteriormente i pori, impedendo ogni tentativo di traspirazione.

La gente dice sempre di evitare il cioccolato, ma in realtà non c’è alcuna prova a sostegno di questo presunto legame con l’acne.

Eliminare i brufoli in maniera naturale

Il the verde è un rimedio domestico molto popolare per il trattamento di acne.

Una corretta alimentazione può altresì rappresentare un aiuto performante nella cura dell’acne ed a tal fine sconsigliamo l’assunzione di cibi ricchi di grassi saturi quali burro, panna, gelati, formaggi, carne di maiale, salame, prosciutto, salsiccia, carne rossa, biscotti, patatine, pane bianco, bevande zuccherate e gassate, cereali trattati.

Utile invece una maggiore assunzione di proteine, frutta, verdura (anche se cotta, ma per non più di 5/6 minuti), carne bianca, pesce, latticini, pane integrale…

Consigli e rimedi utili in caso di brufoli bianchi.

Malattie

Lascia il tuo commento: