Brufoli sul petto

I brufoli sul petto sono una problematica più comune nell'uomo, i brufoli sul petto possono colpire persone di età compresa fra gli 11 e i 40 anni, non si conosce  il perché può affliggere alcune persone mentre altre non presentano lo stesso problema, la causa è ancora sconosciuta, appare di solito nelle persone che hanno la pelle grassa o che suda eccessivamente, se si presenta in forma non grave, sottoforma di brufoli, è probabile che la patologia, essendo nelle fasi iniziali, è generalmente più facile da trattare, le cause che provocano i brufoli sul petto non sono le stesse di quelle che provocano i brufoli sul viso, sono due diverse forme di acne e il trattamento richiede approcci diversi.

Brufoli sul petto

I brufoli sul petto sono normalmente causati da fattori interni al corpo umano, come i cambiamenti ormonali, mentre i brufoli sul viso di solito sono scatenati da fattori esterni come la contaminazione da batteri.
I brufoli sul petto non sono così evidenti agli osservatori esterni, ma può risultare un problema assai fastidioso per coloro che ne sono colpiti. Difatti uno dei problemi principali è che risulta molto più difficile da trattare, perché sul petto, essendo spesso coperto da indumenti, la pelle subisce una maggiore irritazione dallo sfregamento del materiale contro i brufoli, per questo motivo i tempi di guarigione possono essere più lunghi.
Le cause più comuni di brufoli sul petto sono gli alti livelli di stress, gli abiti stretti, l’inquinamento, i farmaci, i cambiamenti ormonali e i geni, ma ciò che causa, principalmente questa malattia, rimane sconosciuto, è difficile curare qualsiasi cosa, quando la causa non è nota, questa malattia può colpire chiunque in qualsiasi momento.
E’ un po’ come il tentativo in corso per trovare una cura per il comune raffreddore, si sa molto sui virus responsabili di un raffreddore, ma non abbastanza su come il virus è riuscito a ottenere un punto d'appoggio e per essere in grado di trovare una cura. La causa fondamentale dei brufoli sul petto è il blocco dei pori, che può avvenire per un’eccessiva produzione di sebo, o può succedere per squilibri chimici o a causa dell’inquinamento ambientale, la pelle del tronco del corpo umano ha la tendenza a subire l’attacco dei batteri perché non riceve la giusta quantità di detergente con la stessa frequenza della faccia. Fortunatamente i brufoli sono curabili ed i sintomi possono essere ridotti in modo significativo,  in alcuni casi si possono completamente eliminare, ma non c'è alcuna garanzia che non si formeranno più.
I cambiamenti ormonali che causano i brufoli di solito si verificano durante la fase adolescenziale anche se alcuni adulti possono avere disfunzioni ormonali, capita a volte alle donne in gravidanza. Anche i geni giocano un ruolo importante, aumentano le probabilità di soffrire di acne se genitori o fratelli e sorelle di un individuo ne hanno sofferto in passato.

I brufoli sul petto possono determinare delle situazioni che possono sicuramente incidere negativamente sulla fiducia in se stessi, cambiare lo stile di vita e possono influire sulle decisioni più banali da prendere (cosa si può fare, cosa si può indossare e dove si può andare).

Per esempio, le donne con i brufoli sul petto, a volte non vogliono andare in spiaggia oppure indossare una maglia scollata per non far vedere i brufoletti nati sul proprio petto; oppure, molte persone smettono di andare in palestra, temendo che i vestiti che indossano lascino intravedere l'acne e persino il pensiero di essere visto da un partner può essere molto imbarazzante per alcuni.

Ci sono diversi metodi che permettono di combattere i brufoli sul petto, ma lo stesso metodo non funziona per tutti, quindi se uno di questi non funziona provare con un altro. Indossare magliette di cotone, permette una circolazione ottimale dell’aria nella zona del petto, questo può aiutare a contenere i brufoli e mantenere la pelle asciutta, è opportuno proteggersi da cinghie, fasce e tutto ciò che sfrega la pelle, quando si utilizzano attrezzature durante il gioco o lo sport, lo stesso vale per le donne, le spalline del reggiseno e le bande di supporto elastico tendono a strofinare la pelle e causare l’irritazione che provoca la formazione dei brufoli. Buona parte della prevenzione dei brufoli sul petto si riduce ad un regime di buona pulizia, quindi di una questione di igiene. Pulire i brufoli con un detergente è uno dei trattamenti più efficaci.
Cambiare abitudini alimentari, come mangiare più frutta e verdura, che contengono vitamine e minerali essenziali e aiutano a migliorare il tono della pelle, ed eliminare i cibi grassi, sarà un contributo per la prevenzione. Le verdure a foglia verde sono le migliori, la frutta contiene antiossidanti che aiutano a combattere gli effetti dell'invecchiamento, cercare di mangiarne il più possibile serve per ottenere i migliori risultati.

Una crema coprente è un importante rimedio per curare e allo stesso tempo nascondere l'acne, utilizzare prodotti che contengono ingredienti come il perossido di benzoile, noto per essere un ossidante efficace e un  cheratolitico che uccide efficacemente i batteri, si raccomanda di usare il perossido di benzoile prima di andare a letto.

Anche il dentifricio può mostrare risultati efficaci nel trattamento di questa forma di brufoli, applicare la pasta sulla zona interessata e lasciare agire tutta la notte, la mattina seguente lavare con acqua, si potranno osservare le ridotte dimensioni del brufolo ed una minore percezione del dolore.
Un altro utile suggerimento è quello che prima di andare a letto bisogna applicare, con una spugna concentrandosi sulle aree del petto colpite dai brufoli, Neutrogena Clear Pore Wash, una lozione, facilmente acquistabile anche in grandi ipermercati,  il cui principio attivo è quello dell’acido salicilico, lasciare agire tutta la notte, la mattina dopo risciacquare e asciugare accuratamente.

Eseguire esercizi di yoga alcuni minuti prima di andare a letto renderà il sistema metabolico più veloce, e contribuirà a sbarazzarsi dei brufoli.

In cucina si rivelano utili alcuni trattamenti con rimedi naturali, uno di questi rimedi è quello di combinare la stessa quantità di succo di limone e di acqua di rose, il succo di limone è acido e può aiutare a uccidere i batteri, combinandolo con dell’acqua di rose aiuta a ridurre l'essiccazione della pelle. Usare questa miscela due volte al giorno, applicandola al petto con un panno morbido, fa si che i risultati si possono riscontrare entro un mese.

Tenersi lontano da standard di vita contaminati, per esempio polvere, spazzatura, rifiuti, prodotti chimici industriali, l'inquinamento, i vestiti sporchi, e poca igiene, completa l’opera di guarigione.
Durante la stagione estiva quando una persona tende a sudare di più, è importante che il sudore non rimanga sul corpo per un lungo periodo di tempo, perché si mescola con sebo e sporcizia intasando i pori, il sudore dovrebbe essere lavato via con un bagno completo.
Evitare di prendere l’abitudine di utilizzare cosmetici in polvere, deodoranti, lozioni da applicare sul petto, perché questi prodotti possono ostruire i pori.

Abiti che permettono alla pelle di respirare e di  muoversi liberamente sono ideali da indossare specialmente durante la stagione calda.

Fare il bucato è necessario, ma senza la conoscenza, alcuni detersivi per bucato possono causare irritazioni alla pelle, provocando la crescita e lo sviluppo dei brufoli. Le etichette nei detersivi che indicano la dicitura "per pelli sensibili" o "senza profumo" sono i detersivi migliori.

Considerazione finale sui brufoli che possono apparire sul petto

I brufoli sul petto posso essere facilmente evitati se si ha uno stile di vita sano e si prestano le giuste attenzioni ai piccoli dettagli, come la scelta dei detersivi, dell’abbigliamento e dell’alimentazione.

Cosa fare contro i brufoli sul petto? Eliminare i brufoli sul petto richiede diverse attenzioni.

Bellezza corpo: uomo donna

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo brufoli sul petto

Brufoli sul petto

Grazie per i cosigli proverò subito i rimedi elencati nella guida :-)

Lascia il tuo commento: