Brufoli sulle parti intime

Quasi sempre si parla di brufoli in faccia, ma i brufoli possono comparire purtoppo anche sulle parti intime.

La pelle delle parti intime è particolarmente sensibile alla comparsa di brufoli e ciò è dovuto al fatto che queste parti del corpo sono per la maggior parte del tempo sempre coperte dagli indumenti e quindi la pelle ha molta difficoltà a respirare; la biancheria intima tra l’altro, essendo a stretto contatto con la pelle favorisce una maggiore presenza di polvere e di sudorazione, il che trasforma la zona pubica in un terreno fertile per i brufoli.

Brufoli sulle parti intime

Brufoli sulle parti intime

Perchè si possono formare i brufoli nelle parti intime?

Sebbene questi siano dei fattori che favoriscano la comparsa di brufoli, ci sono anche altri motivi che stanno alla base del problema: uno di questi è legato alle malattie sessualmente trasmissibili, infatti nel caso in cui si abbiano rapporti sessuali non protetti, con molta probabilità, se sulla zona pubica sono già presenti brufoli, si incorrerà in un’infezione; questo potrebbe rappresentare uno dei motivi per cui talvolta si ha un fastidioso prurito nelle zone intime. Per tale ragione è importante prendere le dovute precauzioni in caso di rapporti sessuali. Sifilide, herpes genitale ed infezioni da lievito (candida) rientrano tra le cause che con più facilità portano alla comparsa di brufoli nelle parti intime.

Altro fattore che rende la pelle più sensibile è la rasatura dei peli pubici. Questa potrebbe portare danni per quanto riguarda i brufoli, a meno che si faccia attenzione nell’evitare la zona in cui appaiono così da evitarne la rottura. Se la rasatura avviene mediante l’utilizzo di un rasoio è bene utilizzarlo solo una volta così da evitare l’attacco sulla pelle da parte dei batteri che nel frattempo si andranno a depositare su di esso.
Con molta facilità la pelle può essere segnata dalla comparsa di brufoli, che talvolta appaiono rossi ed irritati, altre si presentano come puntini bianchi; in ogni caso questi portano bruciore, prurito e si presentano caldi al tatto.

In genere si distinguono due tipologie di brufoli caratterizzati l’uno dal colore giallo, gli altri invece da un colore bianco. Questi ultimi sono più innocui di quelli gialli, scompaiono da soli dopo alcuni giorni, 3-4 giorni circa; al contrario i brufoli gialli non devono essere sottovalutati, anzi in questi casi è bene rivolgersi ad un medico. Inoltre se il pus che fuoriesce dai brufoli è caratterizzato da un cattivo odore, questo è un segnale di presenza di infezione. A prescindere dal colore dei brufoli che compaiono sulle parti intime, è possibile facendo attenzione a determinati aspetti della propria igiene e prendendo certe abitudini, evitare la presenza di brufoli. Chiunque può essere soggetto alla comparsa di essi. In particolare è possibile notarne la comparsa in periodi di cambiamento ormonale nel corpo come nel periodo di pubertà, gravidanza e menopausa.

Consigli per evitare i brufoli nelle parti intime

Alcune persone possono essere più predisposte rispetto ad altre in ogni caso per evitare spiacevoli problemi basta seguire questi semplici consigli:

  • Lavare la regione pubica: è molto importante fare particolare attenzione all’igiene in queste parti del corpo. Una corretta igiene rappresenta il più delle volte l’unica vera soluzione ai problemi di brufoli. Associare ad un’accurata igiene anche una corretta alimentazione, costituisce uno dei migliori trattamenti per combattere i brufoli pubici. L’igiene in generale è importante non solo per quanto riguarda questi brufoli, ma anche per l’acne. Lavare delicatamente le zone pubiche facendo attenzione alle zone dove vi sono i brufoli; procedendo con movimenti leggeri riuscirete ad eliminare gli oli eccessivi sulla pelle e quindi eliminare i brufoli.
  • Cambio degli indumenti: dopo un’attività fisica, in particolar modo se seguita da un’eccessiva sudorazione, è importante cambiare gli indumenti. Il corpo dopo aver svolto uno sport o degli esercizi inevitabilmente suda, pertanto avere gli stessi abiti addosso lasciando quindi il corpo sudato, crea un ambiente favorevole per i batteri che causano infiammazioni e quindi i brufoli. Fare una doccia e cambiare i vestiti dopo l’esercizio fisico è essenziale se si desidera evitare questi fastidiosi problemi. Ad ogni modo se si è invece predisposti ad una forte sudorazione indipendentemente dall’attività svolta, applicate del talco sulla zona pubica dopo esservi lavati: il talco assorbe infatti l’umidità e limita la formazione di brufoli.
  • Dieta: cambiare il proprio stile di vita insieme alle scorrette abitudini alimentari è la miglior soluzione per quanto riguarda i brufoli. Basta eliminare dalla propria alimentazione tutti quei cibi grassi o complessi che non fanno di certo bene alla salute del copro in generale. Preferire cibi con molti antiossidanti come frutta, verdura, legumi, noci e cereali. Bere molta acqua essendo un ottimo aiuto per disintossicare il sistema digestivo ed il metabolismo; aiuta a liberare l’organismo dalle sostanze tossiche che si accumulano in esso. È consigliabile bere da 8 a 10 bicchieri d’acqua al giorno. Nonostante sembri una cosa non così tanto rilevante, bere molta acqua aiuta anche a ridurre il sebo, i batteri ed in definitiva i brufoli.
  • Indumenti sintetici: indossare indumenti che non siano fatti con fibre naturali o cotone, fa male alla pelle. I tessuti sintetici impediscono alla pelle di respirare e a loro volta permettono invece la comparsa di brufoli nella zona pubica. Per risolvere il problema basta indossare indumenti che siano fatti con tessuti di cotone, dato che risultano essere molto più morbidi sulla pelle e permettono ad essa di respirare. Per di più i tessuti di cotone, rispetto i tessuti sintetici limitano la sudorazione e quindi implicitamente limitano la comparsa dei brufoli. La scelta non solo dei vestiti, ma anche del tipo di biancheria intima è importante poiché degli indumenti stretti portano ad una compressione della zona pubica con conseguente comparsa di brufoli con una maggiore probabilità. Preferire l’utilizzo di biancheria confortevole e che si adatti con il proprio corpo.

Considerazioni finali sui brufoli nelle parti intime

Come è possibile intuire, la lotta ai brufoli e nello specifico ai brufoli nelle parti intime non è così difficile prendendo queste piccole abitudini. Generalmente i brufoli vanno via nel giro di qualche giorno, ma non sempre ciò avviene. In questi casi particolari è importante intervenire tempestivamente chiedendo un aiuto medico. La persistente comparsa di brufoli non rappresenta un problema solo da un punto di vista estetico, ma porta anche un fastidio alla persona, in genere si tratta di prurito ed irritazione nella zona intima. In questi casi è possibile risolvere o comunque limitare il problema applicando specifiche creme che contengano cortisone o altri tipi di farmaci anti-infiammatori; se necessario applicare più volte al giorno. Lavare la zona con del sapone specifico ed infine applicare dell’alcol sui brufoli. Evitare di far fuoriuscire il pus dai brufoli dal momento che ciò potrebbe generare un’infezione; nel caso in cui il pus fuoriesce fare attenzione e pulire accuratamente la zona circostante in modo da evitare che entri a contatto con il resto della pelle. Adeguando il proprio stile di vita con le corrette abitudini, si ridurrà notevolmente la probabilità della comparsa di brufoli sulla pelle. Nel caso in cui nonostante ciò non riusciate a risolvere il problema, ma anzi si notano altri sintomi quali ad esempio l’innalzamento della temperatura del corpo, è necessario contattare un medico, per i restanti casi è sufficiente fare attenzione all’igiene, alla dieta ed al proprio stile di vita.

Informazioni e consigli utili in caso di brufoli nelle parti intime.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo brufoli sulle parti intime

Grazie per la spiegazione,fornita,molto chiara ed esaustiva.

Brufoli nelle parti intime

si grazie molto chiara la sua spiegazione speriamo bene...

Articolo utile e chiaro per chi ha i brufoli sulle parti intime

Grazie ora è tutto chiaro!

Articolo utile sui brofoli sulle parti intime

Grazie ora è chiaro.. volevo sapere proprio questo.

Grazie per la spiegazione volevo sapere proprio questo

Grazie mille mi serviva questo!

Lascia il tuo commento: