Rimedi per le macchie dei brufoli

Cosa fare quando i brufoli lasciano le macchie sulla pelle? I segni dei brufoli possono essere molto persistenti e molto spesso non sono facili da eliminare, in quanto le cicatrici e i segni sono il risultato dei tessuti danneggiati. Sebbene i segni lasciati dai brufoli non siano una condizione grave, possono causare alla persona colpita una certa ansia, tanto che possono anche influenzare in modo negativo l’autostima di una persona e la sua interazione sociale con gli altri individui.

Rimedi per le macchie dei brufoli

Macchie dei brufoli rimedi

Un segno profondo e permanente di un brufolo potrebbe richiedere delle tecniche chirurgiche per essere rimosso, e per fare questo avete bisogno di prendere dei contatti con un dermatologo. Tuttavia i metodi chirurgici possono essere dolorosi e richiedono poi un lungo tempo di trattamento, oltre ad avere la possibilità di eventuali effetti collaterali, ed infine sono tecniche molto costose. Per fortuna, esistono delle cure naturali e dei rimedi domestici capaci di eliminare i segni dei brufoli, che al contrario non sono per niente costosi, e che danno ottimi risultati, soprattutto se i segni dei brufoli non sono troppo evidenti.

Ecco alcuni consigli utili contro le macchie lasciate dai brufoli:

  • Fate una pasta mescolando polvere di legno di sandalo e polvere di ceci con acqua, applicate tale pasta sul viso, lasciandola agire per circa un’ora prima di lavare via il tutto con acqua fredda;
  • Miscelate la polvere di legno di sandalo con acqua di rose e crema di latte per farne una pasta spessa, applicate questa pasta sul viso e lasciatela asciugare in modo naturale. Una volta che la pasta si è seccata, lavare il viso con acqua fredda;
  • Massaggiate delicatamente il viso con olio d’oliva e olio di mandorle ogni giorno. Questi oli forniscono le sostanze nutrienti essenziali per la pelle, e favoriscono la riparazione della pelle danneggiata;
  • Strofinate sul vostro viso alcune fette di verdura appena tagliate come le patate, i cetrioli o i pomodori, così facendo aiuterete la vostra pelle a purificarsi;
  • Utilizzate un impacco di fango preparato con terra di Fuller, per esfoliare le cellule morte della pelle, e oltre ad ottenere questo risultato, l’impacco di fango stimola i tessuti della pelle a rigenerarsi;
  • Utilizzate una piccola quantità di gel di aloe vera per lavare il viso con regolarità, e un suo uso costante nel tempo aiuta a sbiadire i segni dei brufoli dal viso.

Tuttavia, è importante essere consapevoli che nel momento in cui iniziamo ad utilizzare questi rimedi casalinghi, bisogna restare con i piedi per terra, non perché questi metodi non siano efficaci, ma perché nel caso in cui i segni dei brufoli sono dovuti a dei danni permanenti occorsi ai tessuti cutanei, nessun tipo o nessuna quantità di rimedi casalinghi può aiutare a sbarazzarsi di questi segni. Inoltre la maggior parte di questi rimedi domestici possono richiedere molto tempo prima di apportare qualche miglioramento evidente alla nostra pelle, quindi c’è bisogno di molta pazienza.

Perciò, come forse abbiamo sentito dire più volte, “meglio prevenire che curare”, con questo si vuole intendere che anche per l’acne, come per qualsiasi disturbo della nostra salute, è meglio adottare delle misure preventive anziché curare poi un eventuale danno o fastidio. Ecco perché vengono riportati qui di seguito alcuni consigli per mantenere quanto più alto è possibile il livello di pulizia della nostra pelle.

Come fare?

Innanzitutto le cose più importanti da fare sono queste:

  • Adottare una dieta alimentare sana;
  • Bere molta acqua;
  • Pulire il vostro viso accuratamente e delicatamente con il sapone almeno due volte al giorno.

Queste mosse sono fondamentali per mantenere i brufoli e i punti neri a distanza, inoltre:

  • Se utilizzate il trucco, evitate di usare quello a base di olio, in quanto gli oli possono ostruire i pori della pelle, catturandovi all’interno lo sporco;
  • Non importa quanto allettante possa essere, ma non dovete assolutamente spremere i vostri brufoli, anzi schiacciare un brufolo o un punto nero, servirà solo a rendere il vostro sguardo ancora più brutto, e potrebbe anche causare la diffusione dei brufoli, quindi giù le mani!
  • Quando avete bisogno di toccare il vostro viso, lavatevi le mani prima e dopo, in quanto anche se non ve ne rendete conto, le mani vengono a contatto con molta polvere e tanti germi;
  • Quando sentite la vostra pelle troppo grassa e oleosa, bagnate il vostro viso con acqua calda, causerete così l’apertura dei pori della pelle e quando andrete a lavare il viso con il sapone permetterete a quest’ultimo di andare a lavorare in modo più profondo, poi risciacquate il viso con acqua fredda o anche potete passarvi sopra un cubetto di ghiaccio, in modo da far richiudere i pori della pelle. Ed infine asciugate il viso tamponando e non strofinando la pelle;
  • Ed infine per aiutare a seccare il brufolo più velocemente, tamponatevi sopra un po’ di succo di limone.

Se poi non volete utilizzare questi metodi casalinghi, e state cercando il miglior trattamento per le macchie dei brufoli, potete usare la crema Neutrogena per il trattamento dell’acne, che è una tra le tante soluzioni farmaceutiche ottime per questo scopo, soprattutto se si soffre di brufoli sparsi qua e là sul viso, perché la possiamo applicare su tutto il viso. Questa formula consente di trattare i brufoli in modo sicuro, rapido ed efficace. Forse questo è uno dei migliori trattamenti perché la crema è in grado di penetrare all’interno dei pori della pelle, eliminando i batteri che causano l’infiammazione e i brufoli, e non solo tratta il brufolo esistente, ma aiuta anche a prevenire la formazione di un altro brufolo.

Anche se questa crema è davvero efficace, essa richiede una serie di operazioni prima di essere applicata, infatti è opportuno applicarla dopo aver ripulito il viso e dopo averlo asciugato per bene, e preferibilmente il trattamento deve essere effettuato la sera, prima di andare di andare a letto, ponendo un po’ di crema su ogni piccola macchia che vedete sul vostro viso, e su ogni brufolo che potete avvertire sotto le vostre dita quando le passate sul viso.

Il principio attivo presente nella crema Neutrogena per il trattamento dei brufoli è il perossido di benzoil in una concentrazione al 2,5 per cento. Questo agente è molto utilizzato nella cura dell’acne, in quanto ottiene dei risultati molto efficaci. Tuttavia, il perossido di benzoil può anche disidratare in modo estremo la pelle, risultando quindi troppo duro per le pelli sensibili, soprattutto quando viene utilizzato su tutto il viso, provocando quindi secchezza e arrossamenti. Ecco perché, se si ha una pelle molto sensibile, è consigliato utilizzare questa crema solo sui singoli punti neri. E comunque, qualsiasi tipo di farmaco vogliate utilizzare per risolvere questo problema, rivolgetevi ad un medico.

Un’ultima cosa molto importante da ricordare a proposito del perossido di benzoil, è che dopo ogni utilizzo bisogna stare molto attenti a lavarsi le mani dopo ogni applicazione e pulire accuratamente il viso prima di utilizzare un asciugamano, perché il perossido di benzoil, ha sui tessuti, lo stesso effetto della candeggina.
Infine, avete ben capito che ci sono moltissimi modi per rimuovere i segni che lasciano i brufoli, tra quelli casalinghi e quelli farmaceutici, tuttavia, cercare di impedire che questi segni si formino è il miglior modo di agire. Sappiate però che, nonostante tutti i vostri migliori sforzi, qualche brufolo riuscirà sempre ad avere la meglio. Ma non scoraggiatevi per questo, perché un brufolo è sempre meglio che cento, e poi i danni che questo superstite provocherà, saranno certamente di minore entità rispetto a quelli che potrebbe causare se non viene attuata nessuna misura preventiva.

Consigli e rimedi contro le macchie sulla pelle lasciate dai brufoli.

Prodotti bellezza estetica donna

Lascia il tuo commento: