Calamo Aromatico

Il calamo aromatico è una pianta erbacea dalle proprietà mediche originaria dell'Asia, molto diffusa in tutta Europa, comune nei luoghi paludosi, il rizoma di Acorus calamus L. è un amaro aromatico ed è conosciuto come "stimolante digestivo" in quanto dotato di azione stimolante sulle funzioni secretomotrici dell'apparato digerente.

Calamo Aromatico

Calamo Aromatico

Il calamo aromatico:

Nome comune: Calamo aromatico
Francese: Acore
Inglese: Sweet flag
Famiglia: Araceae
Parte utilizzata: rizoma

Costituenti principali del calamo aromatico:

  • 2-9% olio essenziale: derivati mono e sesquiterpenici (kaempfene, p-cimene, Pguriunene, a-selinene, ò-cadinene, linalolo, a-terpineolo, a-cadinolo, acorenone ecc.) e derivati fenilpropanici
  • Acorina (sostanza amara)
  • Tannini, mucillagini, amido a piccoli granuli, colina

Attività principali del calamo aromatico:

  • eupeptica,
  • antispasmodica
  • diaforetica
  • diuretica

Impiego terapeutico del calamo aromatico:

  • forme dispeptiche
  • gotta

L'Acorus calamus L. viene usato nelle preparazioni ingerite prima dei pasti hanno effetto aperitivo, dopo i pasti, effetto digestivo.

Può essere efficacemente associato a Genziana e Inula.

Il suo sapore amaroaromatico, leggermente speziato, è attribuibile all'asarone. In alcuni paesi viene aggiunto nella preparazione della birra per aromatizzarla.

Si tratta, del resto, di una pianta che è stata largamente utilizzata dall'industria liquoristica e agroalimentare.

L'Acorus calamus L. è considerato un buon diuretico in grado di diminuire il tasso di acido urico ematico e urinario, per cui viene consigliato nella terapia della gotta.

L'olio essenziale e la tintura idroalcolica si usano esternamente, per le proprietà iperemizzanti, nel trattamento delle mialgie, artralgie e gotta

La masticazione della radice di Acorus calamus L. profuma l'alito.

Come aromatizzante rientra, infatti, in formulazioni di collutori, polveri dentifrice e soluzioni destinate al rafforzamento delle gengive.

Calamo aromatico radice:

Il calamo aromatico secondo la medicina alternativa viene utililizzato come coadiuvante naturale anche nei casi di coliche, mal di stomaco, flatulenza, eczemi e problemi del fegato.

Forme farmaceutiche e posologia suggerita per il calamo aromatico:

Tisana: Far macerare per 30 minuti, 2 cucchiaini da caffè di droga in una tazza d'acqua fredda; portare rapidamente a ebollizione. A seconda dell'effetto desiderato (aperitivo o digestivo) la tisana sarà bevuta prima o dopo i pasti.
Infuso al 4-10%.
Polvere: da 0.5 a 2 g per dose, un quarto d'ora prima dei pasti.
Estratto secco: 50-100 mg per capsula; 1-2 capsule, tre volte al giorno prima o dopo i pasti.
Olio essenziale: da 1-4 gocce prima o dopo i pasti.
Acorus calamus T.M.: 30 gocce tre volte al giorno.

Curiosità sul calamo aromatico

  • Originario dell'Asia era conosciuto agli antichi come droga importata. Mattioli la ebbe in dono, nel 1557, dall'ambasciatore Busbck con piante raccolte in un lago in vicinanza di Nicomedia. Charles de l'Ecluse ebbe alcune piante di Calamo per la stessa via e le coltivò a Vienna nel 1576: da qui la pianta si diffuse poi per l'Europa
  • I Tartari bevevano solamente acqua in cui avevano fatto macerare rizomi di Calamo aromatico.

Calamo aromatico (proprietà della pianta)

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: