Calcatreppolo, Eryngium campestre

Infuso di calcatreppolo Versare 100 ml di acqua bollente su 3 g di pezzi di radice di calcatreppolo e lasciare in infusione per 10 minuti, poi filtrare. Bere 2-3 piccole tazze al giorno, lontano dai pasti. Inoltre, si può utilizzare la radice per preparare miscele di tè con altre piante purificanti.

Calcatreppolo, Eryngium campestre

Calcatreppolo

Tintura di vino per problemi digestivi

In caso di problemi digestivi, mettere a macerare 3 g di radice di calcatreppolo in 100 ml di vino bianco secco, per 10 giorni.

Filtrare accuratamente il deposito.

Bere non più di un bicchierino di questa tintura di vino prima dei pasti principali.

Radice candita come ricostituente

Secondo la tradizione popolare, le radici candite di calcatreppolo sono un ottimo ricostituente.

Attraverso questo trattamento, inoltre, riuscirere a conservarle per un periodo prolungato.

Tagliare la radice a pezzi e pelarli quando sono ancora freschi, poi cuocerli e passarli nello sciroppo di zucchero ancora caldo; infine, lasciarli a bagno per un giorno.

All'occorrenza masticare 2-3 g di canditi al giorno.

Calcatreppolo componenti principali:

  • benzina
  • saponine

Proprietà Eryngium campestre:

  • diuretico
  • colagogo
  • coleretico
  • emmenagoga.

Il calcatreppolo viene utilizzato come rimedio naturale in caso di:

  • insufficienza epatica
  • ittero
  • galattogeno
  • reumatismi
  • artriti
  • calcoli renali

Decotto di Calcatreppolo - Eryngium campestre

La preparazione di un decotto di calcatreppolo è molto utile per il trattamento naturale di calcoli alla vescica, infezioni del tratto urinario, malattie della pelle, pertosse, coliche addominali,le perdite mestruali.

Si prepara semplicemente con 1-2 cucchiai di radice di calcatreppolo per la preparazione di ogni tazza di decotto, poi si fa bollire l'acqua e si lascia in infusione per 6-7 minuti. Il decotto è da bere per 2 o 3 volte al giorno.

Calcatreppolo Eryngium campestre

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: