Calo del desiderio maschile

Quali sono le cause di un calo del desiderio maschile? Cosa fare contro il calo del desiderio maschile? Esistono soluzioni? Il calo del desiderio maschile può diventare un problema serio per gli uomini, vedendosi sempre più impotenti ed inutili nell'ambito sessuale; il calo del desiderio maschile, pensate, può portare ad una riduzione dell'autostima di un individuo, spingendolo sempre più verso il baratro della depressione, andando così a minare al suo rapporto con il partner.

A quanto pare moltissime persone pensano di poter mantenere invariato il proprio appetito sessuale indipendentemente dal tempo che scorre o dai problemi fisici, sentendosi sempre come il Rocco Siffredi della situazione...

Calo del desiderio maschile

Calo del desiderio maschile

è importante mantenere questa convinzione, in quanto può solo che giovare alla vostra psiche, ma purtroppo dobbiamo smontarvela; ci sono infatti una serie di fattori nella vita di un uomo (ma anche della donna) che possono seriamente compromettere l'attività sessuale, e tra questi troviamo il calo del desiderio maschile.

A causa del processo naturale d'invecchiamento, gli uomini sperimentano un calo del desiderio maschile, fenomeno che li colpisce tanto quanto le donne.

Ecco solitamente cosa causa il calo del desiderio maschile:

Ci sono mille e più motivi che causano questo fenomeno, ma può essere ridotto a due ragioni generali, e cioè emotivo e fisico. In realtà, i fattori emotivi come lo stress, la depressione, l'ansia e la preoccupazione sono alcune delle ragioni principali dei casi più comuni di calo del desiderio maschile.

Possiamo anche affermare che molto probabilmente è questo il motivo per cui i ragazzi sono sempre iperattivi e ben disposti parlando di sesso, visto che quasi nessuno di loro soffre di questi disturbi.

Una delle soluzioni più efficaci per trattare il calo del desiderio maschile è attraverso un regolare esercizio fisico:

premesso che l'allenamento non riuscirà a farvi eliminare completamente lo stress dalla vostra vita, aiuterà invece a svuotare la mente in modo da poter affrontare lo stress e l'ansia in modo molto più efficace, aiutandovi così a mantenere una vita sessuale viva e attiva. L'esercizio fisico, oltre a combattere il calo del desiderio maschile, vi aiuterà anche a godere di una maggiore salute generale del vostro corpo. Approfittatene!

E se per caso il calo del desiderio maschile non è legato allo stress o ai fattori psicologici?

In questo caso, è probabile che la tua mancanza di desiderio sessuale o della diminuzione della libido è legata a motivi di natura fisica. Per esempio, non è raro per gli uomini sentire una maggiore fatica e senso di stanchezza, andando avanti con l'età. Questo tuffo dei livelli di energia può essere attribuito al testosterone, l'ormone maschile che è responsabile per farvi sentire come dei leoni.

Mai sentito la frase "è pieno di testosterone"? Questa frase è derivata dal fatto che il testosterone è il principale ormone maschile, dal quale derivano molte caratteristiche degli uomini come la voce, la barba, la capacità ed il desiderio sessuale.

Andando avanti con gli anni, i livelli di produzione del testosterone diminuiscono notevolmente negli uomini, con la conseguente perdita dei capelli, energie e anche con il calo del desiderio maschile.

Tutti quanti gli uomini, quindi, prima o poi sperimentano sulla loro pelle un calo del desiderio sessuale maschile, purtroppo per questo fenomeno non si può fare niente, in quanto è uno dei processi naturali della vita.

Potete però prendere alcuni provvedimenti, al fine di ridurre questa diminuzione dell'appetito sessuale.

Cosa fare per aumentare il desiderio nell'uomo:

Ci dispiace dirlo, ma se con il passare delgi anni sentite un desiderio sempre minore, evidentemente significa che che il desiderio pantagruelico che avevate per il vostro partner fino a poco tempo fa se nè andato per sempre, e con esso l'amore per la vostra compagna.

In ogni caso potete provare alcuni di questi prodotti che incrementano la funzione erettile maschile: anche se non avete più lo stesso desiderio, riuscirete lo stesso ad avere un rapporto completo, soddisfando così almeno le voglie del partner:

  • Il viagra, è un ottimo vaso dilatatore e quindi aumenta il flusso di sangue al pene, facendoli mantenere l'erezione per un periodo di tempo che arriva fino a 8 10 ore;
  • Il cialis, invece, agisce più o meno come il viagra, ma il suo effetto può durare, pensate, fino a ben 36 ore durante le quali il vostro pene potrà raggiungere l'erezione tramite stimolo sessuale.

Ecco come far fronte al calo del desiderio maschile che, in ogni caso, è un processo assolutamente naturale e non c'è alcun motivo di preoccuparsi per questo fenomeno.

Come combattere e contrastare efficacemente il calo del desiderio maschile

Malattie

Lascia il tuo commento: