Cause della candidosi

Capire esattamente cosa causa esattamente la candidosi è la prima mossa da fare per prevenirla.

Cosa causa la candidosi? La candidosi è un'infezione causata dal fungo candida, in particolare candida albicans. Di solito, la candida è tenuta sotto controllo da parte dei batteri autoctoni e dalle difese immunitarie dell'organismo. Se l’equilibrio dei batteri cambia però, il lievito cresce in maniera spropositata. Le cause della candidosi sono: antibiotici, dieta, pillola, stress, cloro e fluoruro, mercurio, diabete, vermi e parassiti. 

cosa causa la candidosi?

quali sono le cause della candidosi?


Antibiotici

Di solito i colpevoli sono gli antibiotici. Un ciclo completo di antibiotici uccide i batteri nocivi per i quali vi è stato prescritto, ma distrugge anche quelli benefici e amichevoli che vivono nel vostro intestino. Il corpo in questo modo è in balia di batteri “cattivi” e funghi, perché il lievito candida cresce rapidamente e causa problemi. Naturalmente ci sono momenti in cui avete davvero bisogno di questi farmaci, ma la verità è che i medici spesso prescrivono gli antibiotici inutilmente, come nel caso di un semplice raffreddore o un mal di gola. Assicuratevi che non vi sia alcun trattamento alternativo e, se dovete prenderli, assumete un buon integratore probiotico durante e dopo la cura per ricostituire la popolazione di batteri sani. Comprate inoltre alimenti biologici per ridurre al minimo il consumo di antibiotici. 

Dieta

La dieta moderna è perfetta per la candida, dal momento che è un lievito che ha bisogno di zucchero per crescere e moltiplicarsi. I carboidrati raffinati come i prodotti alimentari trasformati a base di farina bianca, altri cereali raffinati e alcol possono contribuire alla candidosi. Un sistema immunitario sano sarebbe in grado di tenere a bada la candida. Tuttavia, una dieta ricca di zuccheri lo rende vulnerabile e permette che il lievito candida proliferi. Evitate i cibi ammuffiti e quelli che contengono lievito, in quanto possono aggravare i sintomi della candidosi. 

Pillola

In alcuni casi, l’origine della candidosi è da rintracciarsi nella pillola contraccettiva. Lo stomaco è un organo delicato, contenente una determinata miscela di microrganismi e lieviti che aiutano a digerire il cibo. La pillola può alterare l’equilibrio con gli ormoni. Gli estrogeni, l'ingrediente principale della pillola, favoriscono la crescita del lievito. Un altro metodo contraccettivo rischioso è la spirale di rame. È stato dimostrato che il rame può aumentare la crescita del lievito in modo molto simile agli estrogeni. Quindi, se siete donne e dovete scegliere un anticoncezionale, ragionateci su prima di prendere una decisione. 

Stress

Lo stress colpisce il corpo in due modi ed entrambi possono portare alla candidosi. Una delle prime reazioni del corpo a una situazione di stress è di rilasciare cortisolo, un ormone che indebolisce il sistema immunitario e aumenta il livello di zuccheri nel sangue. Il lievito candida si nutre dello zucchero in più, mentre le difese immunitarie compromesse non riescono a fermarlo. Lo stress prolungato può anche indebolire le ghiandole surrenali, che sono una parte importante del sistema immunitario. Questi piccoli organi rilasciano gli ormoni che regolano diversi sistemi all'interno del vostro corpo, e sono responsabili della produzione di adrenalina. Se le ghiandole surrenali sono compromesse, vi sentirete costantemente stanchi e probabilmente berrete tanto caffè. Il sistema immunitario non è in grado così di combattere il fungo.  

Cloro e fluoruro

Sia il cloro che il fluoruro uccidono i batteri benefici nel vostro intestino. Questo indebolisce le difese dell’organismo e permette che il lievito candida cresca provocando la candidosi. Il cloro, in particolare, si può trovare praticamente ovunque. In molte città è presente nell'acqua potabile. Questo significa che lo bevete ogni giorno, vi fate il bagno o la doccia con acqua clorata e la usate per lavare i vestiti che indossate. È un potente disinfettante ma non è adatto alla flora intestinale e al sistema immunitario. Per fortuna ci sono modi per ridurre l'esposizione al cloro. Potete usare alcuni filtri nella vostra casa e prodotti per il bucato più naturali.

Mercurio

Gli amalgami dentali contengono almeno il 50% di mercurio, veleno per il corpo. Senza volerlo, liberate particelle e vapori di mercurio quando masticate o vi lavate i denti. Questa sostanza indebolisce in modo significativo il sistema immunitario e può essere la causa di molti problemi di salute. Uno di questi è la candidosi. Le perdite di mercurio dalle otturazioni dentali uccidono i batteri amici nel vostro intestino, permettendo alla candida di prendere il sopravvento. Non esiste un livello sicuro di mercurio quindi se potete permettervelo, sostituite gli amalgami.

Diabete

La candidosi è solo uno dei problemi che causa il diabete. Un livello elevato di zucchero nel sangue fa crescere rapidamente il lievito.


Vermi e parassiti

Vermi e parassiti possono entrare nel vostro intestino, disturbando i batteri sani e permettendo alla candida di crescere. Questi parassiti sono molto comuni. 

Fonti di vermi e parassiti

I parassiti si trovano spesso nell’acqua contaminata, in particolare nelle zone meno sviluppate del mondo. Non bevete acqua del rubinetto o dai corsi d'acqua, come fiumi o laghi. Purtroppo il boom di piatti come sushi, ceviche, bistecca alla tartara e hamburger al sangue ha provocato l’aumento del tasso d’infestazione. Mangiate sempre carne e pesce ben cotti. Anche gli animali domestici possono avere i vermi, quindi fateli sverminare regolarmente, non condividete i piatti con loro e lavatevi sempre le mani dopo averli toccati.

Sintomi di vermi e parassiti

  • Fame costante
  • Prurito rettale
  • Gonfiore
  • Fatica
  • Diarrea
  • Alito pesante
  • Irrequietezza durante la notte

Trattamento di vermi e parassiti

Se sospettate di averli o il medico l’ha confermato, ci sono molti rimedi sicuri a base di erbe. Alcune erbe utili sono:

Può aiutarvi anche consumare regolarmente cibi anti-parassitari: aggiungete aglio e cipolla crudi, semi di zucca, aceto di sidro di mele, fuco e yogurt alla vostra dieta.


Sintomi candidosi donne

  • Bruciore durante la minzione
  • Escrezione bianca dalla vagina che ha una consistenza simile alla ricotta
  • Irritazione intima
  • Prurito vaginale

Sintomi candidosi uomini

A volte i sintomi non sono presenti. In caso contrario, sono:

  • Irritazione e dolore del glande
  • Forte prurito sulla testa del pene
  • Escrezione bianca
  • Rossore sul glande
  • Piccole vescicole sulla testa del pene.

Trattamento contro la candidosi

La candidosi normalmente non è una malattia pericolosa tranne in rari casi, quando entra nel sangue e si diffonde negli organi vitali di persone con un sistema immunitario indebolito. Per le infezioni intime, il trattamento consiste in farmaci antifungini somministrati:

  • Direttamente nella zona colpita sotto forma di compresse, creme, unguenti, o supposte o
  • per via orale (ad esempio, fluconazolo). 

I rimedi naturali sono:

Dovete introdurre i supplementi gradualmente per evitare un peggioramento temporaneo dei sintomi. Questo perché quando la candida è uccisa rilascia frammenti di proteine e tossine che possono innescare una risposta da parte del sistema immunitario. I sintomi di solito migliorano dopo due-quattro settimane.

Acidophilus

Il batterio benefico acidophilus controlla la candida rendendo il tratto intestinale più acido, scoraggiando la crescita della candida, e producendo perossido d’idrogeno, che uccide direttamente il fungo.

Fibre

Potete versare un cucchiaino o un cucchiaio di fibre solubili che contengono gomma di guar, bucce di psillio, semi di lino o pectina in 226 g di acqua, mescolate e bevete due volte al giorno a stomaco vuoto.

Oli essenziali con rivestimento enterico

Le capsule a rivestimento enterico contenenti olio di origano, olio di menta piperita e altri oli volatili prevengono la crescita eccessiva della candida. Di solito è consigliato per diversi mesi. Il dosaggio standard è di due capsule due volte al giorno con acqua, tra i pasti. Gli oli volatili puri possono essere molto tossici in questa quantità, quindi non dovreste mai ingerire questi oli sotto forma liquida e non dovete rompere le capsule prima di ingoiarle.

Aglio con rivestimento enterico

Le capsule di aglio a rivestimento enterico per essere aperte quando raggiungono gli intestini sono spesso utilizzate in combinazione con gli oli volatili. Assumete una capsula due volte al giorno con l’olio volatile a rivestimento enterico.

Altri supplementi importanti sono:

  • acido caprilico dalle noci di cocco
  • acido oleico dall'olio di oliva
  • Olio di origano
  • au d'arco. 

Ci sono molti prodotti per la candida con queste erbe e integratori. 

Considerazioni finali sulle cause della candidosi

La candidosi ha diverse cause ma potete trattarla con facilità. Seguite i consigli riportati e rivolgetevi anche al vostro medico.

Cause principali della candidosi

Malattie

Lascia il tuo commento: