Cane corso

Il cane Corso è oggi desiderato da moltissimi cinofili amanti della fierezza di questa razza di cane molosso che, nonostante le sue antiche origini, ha mantenuto nel corso del tempo tutte le sue caratteristiche sviluppando una predisposizione naturale verso l’uomo; il cane Corso è una razza canina di stazza medio-grande, dai muscoli particolarmente  sviluppati, apprezzato per il suo sguardo intenso e per la sua intelligenza, che nel complesso lo rendono adatto a qualsiasi situazione come cane da guardia e compagnia, nonché come amico fedele e premuroso.


Cane corso: storia, caratteristiche e carattere del cane Corso italiano

Il cane Corso italiano è un cane di tipo molosso  dalle antichissime origini che vanno dagli antichi Romani ai giorni contemporanei nella nostra penisola, dove già in passato il cane Corso veniva impiegato come guardia personale nonché per il bestiame, e non a caso il suo nome prende origine dal termine latino “cohors”, che ancora oggi significa guardia del corpo se prendiamo in esempio le “cohors elvetiche”, le guardie svizzere del Vaticano. Il cane Corso è una razza nota per la sua fierezza, la sua naturale ubbidienza e la sua indole positiva e protettiva verso l’uomo, cane capace di stringere un forte incredibilmente forte con il suo padrone come con la famiglia intera. Il cane Corso è un cane puramente italiano, e le sue origini sono talmente antiche che spesso i pareri a riguardo possono essere contrastanti tra loro, anche se la maggior parte degli studiosi sembra abbastanza convinta sul fatto che gli esemplari da noi oggi conosciuta arrivi dai territori meridionali della Puglia attorno al 1400, quando questo cane molosso veniva impiegato tanto dai nobili come animale da compagnia ubbidiente e fiero, tanto dai mercanti e dagli allevatori come animale da guardia per il bestiame, vista anche la sua intelligenza particolarmente sviluppata e predisposta all’apprendimento.

Caratteristiche fisiche e morfologiche del cane Corso: come riconoscere a primo sguardo un cane Corso italiano

Il cane Corso non è particolarmente apprezzato fin dai tempi antichi solamente per le sue caratteristiche caratteriali e comportamentali: i suoi pregi estetici sono infatti superiori alla norma di tutti gli altri cani ed il suo atteggiamento, modo di camminare e di muoversi sono caratterizzate da una forte e salda fierezza e naturale eleganza, che rendono il cane corso impossibile da non riconoscere al primo sguardo.  Il cane Corso può raggiungere i 70 cm di altezza ed una lunghezza complessiva di quasi due metri ed il suo tronco è una massa compatta di robusti muscoli ben sviluppati. Il potente collo, leggermente convessilineo, può arrivare a misurare quanto la lunghezza del cranio con un angolo ideale di 45° rispetto alle spalle ed al busto; la testa, larga e scolpita con orecchie a punta piegate verso il basso, presenta una possente mascella composta da denti bianchi a zanna grossa ed incisiva, coperti da labbra voluminose che definiscono una forma a U della bocca vista frontalmente. Il muso di questo molosso è caratterizzato da due grandi occhi penetranti posizionati sub-frontalmente ben distanziati tra loro, e danno al cane Corso la sua tipica espressione calma e tranquilla, ma perennemente vigile ed attenta su tutto ciò che lo circonda. Caratteristico del cane Corso anche il suo tartufo, dalla nera pigmentazione, piatto e largo con narici ampie e molli: posizionato perfettamente tra gli occhi sulla linea della canna nasale, il tartufo di questo cane viene attentamente osservato e giudicato al momento di stabilire o meno il pedigree su una cucciolata di questa fantastica razza.

Il mantello del cane Corso italiano è solitamente caratterizzato da un pelo corto e brillante, al tatto quasi ispido, che durante i periodi freddi intensifica il suo volume con lo spuntare del sotto-manto; le sue colorazioni vanno dal nero al grigio chiaro, al fulvo scuro, chiaro, tigrato e formentino, fino alla tonalità color ardesia uniforme a tutto il manto, fatta eccezione per alcune piccole zone del petto o delle zampe spesso caratterizzate da macchie più chiare, o dal muso che può assumere una colorazione più scura rispetto al resto del corpo del cane Corso. La coda di questo molosso, affusolata sulla punta e larga alla base, è stata soggetto di accesi dibattiti a riguardo la sua amputazione, effettuata fino ad alcuni anni fa all’altezza della quarta vertebra, pratica oggi vietata.


Il carattere del cane Corso: comportamento del cane Corso italiano

Sebbene la sua stazza imponente la gente ha ben pochi motivi di sentirsi spaventata di fronte ad un cane Corso ben addestrato, in quanto questa razza dimostra una particolare predisposizione a relazionarsi con l’uomo, abituandosi a condividere ogni aspetto della vita quotidiana con esso. Buoni e pacifici, leali e protettivi, gli esemplari di cane Corso entrano talmente tanto in simbiosi con il proprio padrone da memorizzare usi ed abitudini, adattando di conseguenza il proprio comportamento e le proprie esigenze. Capace di adattarsi a tutta la famiglia il cane Corso soffre nel rimanere da solo, motivo per cui spesso usa seguire costantemente il padrone od i suoi famigliari più stretti in giro per la casa, quasi in modo da avere sempre un occhio vigile sulla situazione. Anche per particolari addestramenti, come la difesa personale, il cane Corso italiano dimostra una spiccata abilità di apprendimento tanto nel controllare il suo istino, tanto quanto per rivelarsi efficace nelle situazioni di maggior necessità. In generale bendisposto verso gli altri cani, tende ad innervosirsi solamente in presenza di esemplari dalla stazza grande, in particolar modo se dello stesso sesso; non tende comunque a creare particolari problemi di alcuna natura al proprio padrone, a patto che cresca in un ambiente sereno e felice, nonché abituato a comportarsi come si deve al suo minimo richiamo. 

Molto probabilmente, sono proprio tutte queste qualità che hanno reso il cane Corso italiano una delle razze più apprezzate e ricercate da una moltitudine di cinofili, così come da tutte quelle famiglie che desiderano beneficiare dell’affetto, dell’amore e della premura che questo splendido cane è in grado di offrire, così come della sua natura fedele e protettiva nei confronti di tutte le persone a lui care.


L’alimentazione del cane Corso: cosa dare da mangiare al cane Corso e cosa no

Come per tutti i cani di taglia medio-grande che arrivano a pesare 50 kg, anche il cane Corso avrà bisogno di una buona quantità di cibo giornaliero, diviso in tre pasti alternati per un complessivo di circa 600-800 gr. Questi dovrebbero essere composti tenendo soprattutto in considerazione le abitudini alimentari del cane, considerando il suo passato: solitamente vengono consigliate le crocchette preconfezionate (attenzione alla marca ed alla composizione descritta sulla confezione), in quanto dovrebbero contenere solamente tutti gli elementi utili alla salute ed al fabbisogno dell’animale; in alternativa potete abituare il vostro cane a mangiare quello che li preparate voi, stando chiaramente attenti di rispettare le sue necessità: carni bianche magre, rosse, carboidrati e verdure bollite possono andare benissimo per la dieta di un cane Corso, dato che forniscono le giuste quantità di proteine, vitamine, minerali e grassi, avendo però sempre e comunque un occhio di riguardo per ciò che preparate al vostro migliore amico. Ricordatevi che i cani non sono in grado di assimilare determinati alimenti (come il cioccolato, zuccheri in generale…), i quali rappresentano una vera e propria sorta di veleno per il vostro animale: ecco perché, onde scongiurare ogni dubbio, vi consigliamo di consultare il vostro medico veterinario di fiducia per stabilire una dieta bilanciata per garantire solo il meglio al vostro cane Corso.


La dieta quotidiana del cane: consigli per un’alimentazione casalinga del vostro cane Corso

Far seguire al proprio cane Corso un piano alimentare casalingo bilanciato a dovere è un ottima maniera per assicurarsi che il proprio amico a quattro zampe si nutra solamente di cibi e materie prime sane e naturali, evitando di conseguenza tutti i conservanti ed altre sostanze presenti invece nella maggior parte dei prodotti preconfezionati. Chiaramente, uno svantaggio è la difficoltà che si può inizialmente riscontrare durante l’attenta preparazione dei pasti, ma una volta presa la mano vi assicuriamo che diventerà una cosa semplice e veloce: una regola base per preparare la pietanza del vostro cane in maniera casalinga è rispettare le quantità di cibo secondo i vari nutrienti, e cioè 40% di proteine, 40% di carboidrati e 20% di vitamine e fibre. Seguendo questa semplice direttiva non dovrete fare altro che spaziare tra i vari alimenti fonti di questi valori nutrizionali componendo così dei pasti sempre diversi per il vostro cane Corso, prediligendo magari alimenti sempre freschi e mai confezionati. Evitate di dargli da mangiare latte o latticini come formaggi eccessivamente stagionati, in quanto possono provocare la diarrea, così come l’uovo o il pesce crudo, che influiscono negativamente sulla sua salute provocando cali vitaminici al suo organismo; non date gli avanzi della vostra tavola al cane, anche se gli piacciono e li desidera ardentemente le pietanze condite o troppo speziate non fanno bene al loro sistema digestivo.


Come addestrare il cane Corso: consigli per educare in modo giusto il proprio cane Corso

Una delle cose più importanti per godere di un rapporto felice, sereno e duraturo con il proprio cane Corso è indubbiamente l’educazione che viene impartita all’esemplare, che scolpisce in modo indelebile il carattere ed il temperamento che avrà anche in età adulta. Ecco perché è di fondamentale importanza sapere come comportarsi fin dai primi mesi quando il cucciolo, come una spugna, comincia a scoprire il mondo ed il suo rapporto con il padrone: cercate di fargli imparare tutti i richiami essenziali per farlo bloccare se è troppo distante e tornare verso di voi senza farsi distrarre da ciò che li sta vicino. Esercitatevi con lui almeno una volta al giorno in un luogo tranquillo e senza altre persone. Premiate sempre il vostro cane Corso quando se lo merita, durante la fase di apprendimento: questo servirà a rafforzare la memorizzazione del gesto, che il cane intelligentemente non dimenticherà tanto facilmente; così come lo premiate, non dimenticatevi però di punirlo (senza esagerare) quando si comporta come si deve, così da farlo capire realmente che ha combinato qualcosa che non va, evitando di conseguenza che si ripeta in futuro. Ricordatevi che il cane, se addestrato fin da cucciolo, agisce e si comporta praticamente come un bambino, per cui sarà necessario che vi armiate di tutta la calma e la pazienza indispensabili per la sua naturale crescita ed il suo apprendimento a relazionarsi con tutto ciò con cui dovrà entrare a contatto quotidianamente nel corso della sua vita.

Un cane Corso ha naturalmente bisogno di attività e movimento regolarmente almeno una o due ora al giorno, ed è quindi preferibile disporre di uno spazio aperto se volete crescere in tranquillità questo tipo di cane; in alternativa assicuratevi di portarlo fuori due volte al giorno per far si che si sgranchisca le zampe e non diventi di indole eccessivamente sedentaria, fattore che spesso può incidere anche sulla salute generale del proprio amico a quattro zampe. Prendete anche voi il gesto di uscire con il vostro cane come un’occasione di mettersi un po’ in forma e di liberarsi un po’ dallo stress quotidiano, passando un po’ di tempo assieme al vostro cane Corso.

Tra tutte le razze, il cane Corso rappresenta probabilmente uno degli esemplari di molossi più attraenti ed interessanti non soltanto dal punto di vista estetico e fisiologico, ma anche comportamentale, dato che questo tipo di cane è ben noto per la sua intelligenza e per la sua predisposizione all’apprendimento; la sua capacità di integrarsi con l’uomo, la sua inclinazione a socializzare con esso rende il cane Corso uno degli esemplari più ricercati ed ambiti, motivo per cui diventa importante conoscere le sue caratteristiche ed esigenze: crescere un cane può riservare delle sfide più ardue di quanto in realtà si possa pensare, conoscere alcuni trucchi e linee guida per allevare, addestrare e trattare bene il proprio cane può rappresentare un valido vantaggio per chi si appresta ad aprire la propria vita ad un nuovo amico a quattro zampe.

Il cane Corso è un cane dalle dimensioni che contano.

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: