Capelli bianchi cause e rimedi

Come per tutto anche per i capelli bianchi, una volta capite le cause, esistono vari rimedi e strumenti di prevenzione. I capelli assumono con l’avanzare dell’età una colorazione grigia che progredisce in base anche allo stile di vita di ciascun individuo. I capelli bianchi sono il sintomo della carenza della sintesi di proteine. I capelli si decolorano quando nei follicoli dei capelli la produzione di melanina che è il pigmento che colora i capelli si riduce o cessa del tutto e in questo caso i capelli diventano bianchi.

Capelli bianchi cause e rimedi

Capelli bianchi cause e rimedi

Melanina e capelli bianchi

Le cellule che producono la melanina vale a dire i melanociti si trovano alla base dei follicoli e producono il colore naturale dominante dei capelli. La melanina origina dall’aminoacido tirosina, pertanto la ridotta produzione di melanina può derivare da una carenza di tirosina, di cui la normale dieta supplisce adeguatamente i fabbisogni giornalieri. Con il passare degli anni i melanociti non sono più in grado di produrre la melanina e la colorazione dei capelli scompare per cui un numero sempre crescente di capelli diventa grigio. I capelli hanno uno strato esterno chiamato cuticola formato da cellule piatte sovrapposte e da una corticale spessa costituita da cheratina di consistenza ossea mentre lo strato più interno dei capelli è fatto di cellule rettangolari. Il colore dei capelli è determinato dalla concentrazione e dalla profondità del pigmento melanina nella corticale per cui si produce una gamma di colori che occupa l’intero spettro visivo dal biondo al bruno, con una minima percentuale di soggetti che non hanno melanina (albinismo).

I luoghi e le condizioni climatiche in cui si vive possono avere una grande influenza sui capelli e sul cuoio capelluto, ad esempio la Thailandia è un paese molto umido e molto caldo e se da questo paese ci si reca nelle zone più fredde dell’Australia alle persone capita di percepire chiaramente la riduzione del flusso di sangue alla testa. La regolare circolazione del sangue garantisce che tutte le sostanze introdotte con la dieta vengano adeguatamente trasportate ai capelli ove essi ne hanno maggiore necessità e questo fatto è valido per ogni parte del corpo, per ogni organo. Da sottolineare che se la circolazione sanguigna è carente non c’è modo per le vitamine ingerite di raggiungere in giusta quantità i capelli e il cuoio capelluto. La ridotta circolazione di sangue è una causa molto comune di comparsa dei capelli grigi e di solito il problema è semplice da risolvere.

Fra le soluzioni che si possono adottare per migliorare la circolazione di cuoio capelluto e capelli, sono da annoverare:

  • L’esercizio fisico quotidiano.
  • Il massaggio quotidiano del cuoio capelluto con la punta delle dita (non con le unghie) per 5-10 minuti che conferisce una rapida sensazione di aumento del calore alla testa.
  • L’assunzione di gingko biloba o di aminoacidi quali la l-arginina.
  • Il riscaldamento dei capelli con il vapore o l’utilizzo della sauna.

Un’altra causa molto comune di comparsa dei capelli bianchi è la malnutrizione nel senso soprattutto della carenza di vitamine e proteine. Le vitamine dovrebbero essere ingerite preferibilmente mediante diete basate sui prodotti naturali, come ad esempio la spirulina, la clorella o qualunque altro vegetale con le foglie verdi scure. La spirulina ha un contenuto di proteine , vitamine e minerali molto elevato e può aiutare molto nella prevenzione della comparsa dei capelli grigi considerato che la carenza di vitamine sarebbe la causa principale dei capelli grigi nelle persone sotto i 40 anni di età. Anche le proteine sono molto importanti nella cura dei capelli grigi e molte persone ignorano l’importanza di mangiare quotidianamente una quantità da moderata ad alta di proteine. Dal metabolismo delle fonti proteiche si ottengono gli aminoacidi che sono utilizzati per assolvere a numerose funzioni inclusa la salute della pelle e dei capelli e per la produzione di melanina gli aminoacidi più importanti sono la l-cistina, la l-metionina e la l-tirosina anche se è fondamentale assumere tutti gli aminoacidi considerati essenziali, a partire dai quali l’organismo può produrre gli aminoacidi non essenziali.

I trattamenti dei capelli per curare i capelli grigi sono molto diffusi e possono essere effettuati una volta la settimana o una volta al mese oppure ogni volta che si ritiene necessaria una cura extra dei capelli e del cuoio capelluto con alcuni fra i molteplici trattamenti casalinghi :

  • Il metodo più semplice è quello di utilizzare un balsamo e lasciarlo riposare per 10-15 minuti per nutrire realmente le radici dei capelli e la cute del cuoio capelluto.
  • Aggiungere un cucchiaino di sale a una tazza di tè nero forte e quando il tè si raffredda filtrarlo e con il liquido massaggiare le radici, lasciare per un’ora e poi risciacquare con acqua fredda. Evitare di utilizzare lo shampoo.
  • Si può utilizzare uno shampoo all’uovo che contiene elevate quantità di proteine e aminoacidi e si prepara miscelando un uovo con acqua applicandola poi sui capelli e sul cuoio capelluto per 15-30 minuti e quindi risciacquando con uno shampoo delicato.
  • Applicare sul cuoio capelluto e sui capelli olio di noce di cocco o yogurt o cagliata e massaggiare oppure miscelare l’olio di noce di cocco con succo di limone e massaggiare per almeno 15 minuti. Esistono molti esempi di persone che utilizzando questo metodo hanno continuato ad avere i capelli scuri anche oltre i 60-70 anni di età.
  • L’amla o uva spina indiana è il rimedio migliore per la cura dei capelli grigi o dei capelli che tendono a cadere facilmente. Il massaggio regolare di una pasta di amla strofinata sul cuoio capelluto ha mostrato di essere molto efficace in molti casi in cui sono stati osservati la scomparsa dei capelli grigi e l’arresto della caduta dei capelli.
  • Sono molto efficaci anche ritha e shikakai. Immergere per tutta la notte 10-12 baccelli di ritha e 3-4 di shikakai in poco meno di mezzo litro di acqua e l’indomani mattina bollire per pochi minuti e strizzare, quindi usare il liquido ottenuto come un normale shampoo. Separatamente immergere 10-12 amla disidratate in mezza tazza di acqua e lasciare riposare per tutta la notte poi strizzare e utilizzare come balsamo dopo il lavaggio dei capelli, lasciare all’aria per 10 minuti e risciacquare i capelli con acqua calda normale. Questo trattamento oltre a bloccare la comparsa prematura dei capelli bianchi, consentirà di avere capelli lisci e lucenti.

Lo stress favorisce la comparsa dei capelli bianchi

Lo stress gioca un ruolo fondamentale nel condizionare l’aspetto del nostro corpo e anche di come ci si sente a livello interiore, aspetto quest’ultimo che di solito riflette in qualche modo come pensiamo di apparire agli altri. Le persone sottoposte a stress prolungati, alle preoccupazioni, all’ansia, alla tensione, a dolori profondi o a un qualche tipo di shock possono manifestare la comparsa precoce di capelli bianchi. Anche se spesso è più facile a dirsi che a farsi è necessario comunque concedersi quotidianamente un periodo di relax e al contempo pensare positivamente sul proprio aspetto fisico attraverso la meditazione o la lettura.

Considerazione finale sui rimedi e la prevenzione dei capelli bianchi

Benché la comparsa dei capelli bianchi sia inevitabile, prima che ciò accada i capelli diventano grigi e questo evento può essere ritardato adottando un corretto stile di vita e sane abitudini alimentari oltre ad alcuni rimedi casalinghi naturali che offrono un importante contributo nel far si che i capelli grigi compaiano il più tardi possibile.

Informazioni sulla prevenzione cause e rimedi per i capelli bianchi.

Capelli: bellezza capelli

Lascia il tuo commento: