Ritoccco e crescita dei capelli bianchi

Si può controllare la crescita dei capelli bianchi? La maggior parte delle persone inizia a vedere i  loro primi capelli bianchi intorno allo scoccare dei trent’anni ed alcuni di loro scelgono di mantenere il grigio naturale, godendosi l'eleganza matura di capelli bianchi, altri vedono i capelli grigi come un avanzamento della vecchiaia e la sensazione di coprire il grigio con la tintura per capelli li fa sentire più giovane.

Ritoccco e crescita dei capelli bianchi

Ritoccco e crescita dei capelli bianchi

Alcune donne decidono, dopo anni di colorazione sui loro capelli grigi, che preferiscono il loro colore naturale. I capelli bianchi spuntano poiché il follicolo pilifero non produce più melanina, quindi colorante di cui impregnare il fusto del capello. Non si può tornare più indietro non appena i capelli diventano bianchi, quindi le opzioni sono o decidere di colorare i capelli o decidere di lasciarli bianchi. Qualunque sia la scelta, queste sono le strategie per migliorare il colore e poterlo apprezzare di più.

  • Utilizzare una tintura permanente sui capelli se si desidera nascondere del tutto e il più a lungo possibile il grigiore. La maggior parte delle donne scelgono un colore vicino al loro colore naturale o leggermente più leggero. Alcune donne invece scelgono i capelli con una tonalità sul biondo, che può apparire più naturale in una donna di età avanzata rispetto ai capelli molto più scuri.
  • Scegliere un colore semipermanente che si va levando con i risciacqui se si ha solo qualche capello bianco, o se non si è sicuri su che tonalità è più adatta a se stessi. Tali prodotti vanno via gradualmente dopo circa 12 shampoo.
  • Utilizzare uno shampoo e un balsamo creati apposta per i capelli colorati se si decide di tingere i capelli. Ciò contribuirà a mantenere più a lungo il colore facendolo pure sembrare più fresco. Lavare i capelli non più spesso del necessario per riuscire a mantenere al meglio il proprio colore.
  • Consultare un colorista professionista o un parrucchiere se si coloravano i capelli e in seguito si è deciso di optare per il naturale. Il professionista può dare consigli per come far crescere meglio i capelli e può suggerire come trattare i capelli man mano che il colore della tintura scompare e come abituarsi a vedersi con il nuovo colore.
  • Utilizzare prodotti appositi per i capelli grigi. Leggere sull’etichetta se colorano i capelli grigi, poiché il fusto dei capelli di questo colore si impregna più difficilmente di tintura.
  • Condizionare i capelli grigi. I capelli grigi e i capelli bianchi tendono ad essere secchi e crespi, ma possono anche diventare fragili. I prodotti per il condizionamento profondo aiutano a mantenere i capelli lucidi, morbidi e sani. Evitare le alte temperature, che, secondo uno studio, potrebbero far divenire i capelli grigi tendenti al giallo.
  • Mantenere un taglio alla moda. In questa maniera, è più facile iniziare ad accettare il nuovo colore e fa portare con più orgoglio il grigio. Per esempio è possibile optare per un taglio corto in maniera tale da vedere meno la ricrescita.
  • Se si vuole tenere il colore naturale dei capelli grigi, ma si vuole ritoccare e farlo sembrare più vibrante, è possibile utilizzare uno shampoo che dona i riflessi argentati. Questo tipo di shampoo ipoallergenico non è una tintura e non contiene sostanze coloranti artificiali o sintetiche. Contiene estratto di Centaurea, che dovrebbe migliorare i capelli grigi, naturalmente, così come dovrebbe aggiungere morbidezza, volume e una dose di sottile lucentezza.
  • Esistono dei prodotti, degli shampoo a secco, con i quali è possibile coprire le radici grigie della ricrescita. Questi prodotti sono stati appositamente formulati per ritoccare i capelli bianchi, i capelli grigi, quelli color platino e i capelli biondi. Per utilizzarli al meglio, si devono applicare sui capelli grassi o non lavati, in maniera tale che riescono meglio a fissarsi alle radici. Si consiglia di spruzzare il prodotto direttamente sulle radici, avendo cura di farlo in tutti gli strati dei capelli, poi lasciare asciugare e pettinare i capelli. Dopodiché lavare i capelli e si può notare che le radici sono perfettamente coperte e quindi si è riusciti a tamponare momentaneamente il problema. Infatti il prodotto va via dopo un altro lavaggio quindi bisognerà poi ricorrere alla tintura abituale.
  • Mantenere i capelli puliti, poiché vedendoli lucenti è più facile essere contente dei propri capelli. Gli shampoo adatti per i capelli bianchi sono quelli naturali e biologici, che non “maltrattano” i capelli, contengono pochi prodotti chimici rispetto agli altri shampoo e quindi mantengono più forti i capelli bianchi che sono più delicati.
  • Quando si acquista uno shampoo, cercare ingredienti come la spirulina, che è un idratante per capelli. Cercare pure tra i contenuti l’acido ialuronico, questo acido contribuisce a mantenere l'umidità nei capelli. Un altro ingrediente che deve possibilmente contenere è la malva che non solo pulisce i capelli, ma riesce ad evitare l’ingiallimento dei capelli.
  • I capelli bianchi tendono ad essere filiformi e fragili, se non adeguatamente idratati. Oltre a condizionarli è utile pure applicare una maschera adatta una volta alla settimana. Un rimedio fatto in casa è una maschera per capelli a base di maionese. Prendere una tazza di maionese ed aggiungere circa un cucchiaio di succo di limone alla miscela. Il succo di limone è uno schiarente capelli naturali, e non mancherà di tenere i capelli bianchi luminosi. Massaggiare la miscela su tutta la testa, con particolare attenzione alle estremità. Lasciare agire dai 15 a 20 minuti, quindi risciacquare e fare uno shampoo.
  • Una delle principali cause dell’ingiallimento dei capelli bianchi è l'esposizione al sole. È quindi importante acquistare prodotti che contengono una protezione per gli ultravioletti. Vi sono molti tipi di spray con protezione solare disponibili sul mercato. Se si va a mare preferire quelli resistenti all’acqua, ricordarsi di applicarli prima e dopo l’esposizione al sole.
  • Evitare la lacca per capelli, essa contiene alcol, che si asciuga nel cuoio capelluto. Se si utilizzano poi pure la piastra per capelli, l’arricciacapelli o il phon si rischia di far divenire ancora più ruvido il cuoio capelluto e quindi far seccare i capelli.
  • Le permanenti possono scolorire i capelli bianchi. Optare quindi per le pomate e per le creme biologiche a base di cera d'api. La chiave è quella di nutrire i capelli con vitamine e minerali, creando allo stesso tempo uno stile chic.
  • Vi sono vari tipi di tinture per capelli, quelle permanenti e quelle semipermanenti. Quest’ultimo tipo di prodotto rimane solo per circa 10 - 15 shampi, il colore alla fine inizia a schiarire. Questo prodotto non può essere la tintura ideale per colorare i capelli, poiché il colore va scolorendo facendo spuntare nei capelli troppe sfumature.
  • Si può optare per tinture naturali a base di erbe, come ad esempio la camomilla, la salvia o il rosmarino. In questo modo si riesce a coprire il colore bianco e si tratta bene il capello.
  • Se si sceglie la tintura ricordare di prendere una tonalità più scura di quella che si vuole ottenere e vedere se sul cartoncino è indicato che è adatto alla colorazione dei capelli bianchi e magari visionale l’esempio di come essi dovrebbero diventare in seguito alla tintura così si ha già una idea migliore del risultato.

I capelli bianchi possono spuntare per vari motivi e a qualsiasi età, quindi non sempre la loro comparsa vuol dire che si sta iniziando ad invecchiare. Ma ricordate, anche se è difficile a volte accettare che l’età avanza, prima o poi è una strada che dobbiamo intraprendere tutti…

Consigli per gestire con piccoli ritocchi la crescita dei capelli bianchi.

Capelli: bellezza capelli

Lascia il tuo commento: