Trattamento per capelli bianchi

Secondo l’Ayurveda, tingere i capelli quando iniziano ad essere bianchi, è un buon trattamento per risolvere la problematica con semplicità. Per il precoce sorgere dei capelli bianchi, l’Ayurveda può venirci in soccorso dandoci preziose indicazioni che, nel pieno rispetto di ciò che rappresenta questa prospettiva, utilizzano sostanze naturali e prive di alcun effetto collaterale. Lo spuntare dei capelli bianchi è fonte di preoccupazione e disagio per moltissime persone e può colpire in modo indifferente uomini e donne.

Trattamento per capelli bianchi

Tingere i capelli bianchi

Le possibili cause dei capelli bianchi sono molteplici

  • fattori genetici: le persone che hanno questo disturbo spesso ripropongono lo stesso problema in cui sono incorsi i familiari. Chi ha tra i parenti persone che hanno visto incanutirsi la chioma già in età giovane, hanno maggiori possibilità di vedere comparire chiazze bianche tra i propri capelli in anticipo sui tempi previsti;
  • stress: la tensione nervosa è nemica dei capelli causando anche un invecchiamento precoce degli stessi;
  • conseguenze di altre malattie: patologie come l’ipertiroidismo possono provocare l’insorgere di capelli bianchi;
  • fumo: la sigaretta è composta da moltissime sostanze chimiche nocive per l’organismo e dannose anche per i nostri capelli. Nei soggetti più sensibili a questo fenomeno, il tabagismo può provocare un precoce ingrigire dei capelli

Ecco alcuni rimedi assolutamente naturali per preparare tinte da realizzare in casa con ingredienti semplici che possono aiutarci a nascondere i fili argentati regalandoci nuovamente capelli dai colori vivi e brillanti.

Come tingere i capelli con il trattamento ayurvedico

  • Noce di cocco e foglie di curry: Bisogna preparare un infuso dove unire l’olio di noci di cocco alle foglie di curry in una casseruola. Le dosi sono assolutamente basilari per la buona riuscita di questo rimedio; dovete riempire un quarto di una tazza con le foglie di curry e un ottavo di una tazza con l’olio di noci di cocco. Quindi si porta il tutto ad ebollizione e si lascia quindi raffreddare finchè il composto non è tornato a temperatura ambiente. A questo punto possiamo iniziare delicatamente a massaggiare sui nostri capelli, ripetendo l’operazione se necessario. Come tutti i trattamenti naturali, anche questo richiede costanza. Ecco perché l’infuso di olio di noci di cocco e foglie di curry deve essere steso sui capelli ogni giorno perché il risultato si ottiene progressivamente con il vantaggio, tuttavia, di arricchire il capello rendendolo anche più forte e robusto;
  • Uva spina indiana: E’ un prodotto ampiamente usato per le proprietà benefiche a esso associato in India. L’uva spina (gooseberry) va tagliata e fatta bollire insieme all’olio di noci di cocco finché il composto non diventa soffice e grigio. A volte si preferisce immergere il tutto e lasciare riposare per una notte per avere un effetto ancora più intenso;
  • Burro e foglie di curry: questo è un altro segreto per realizzare una tintura con ingrediente semplici da reperire. Bisogna far sciogliere il burro con delle foglie di curry in un pentolino per poi applicare delicatamente sui capelli massaggiando con cura. Bisogna lasciare che l’impasto agisca fino alla radice per trenta minuti prima di poter risciacquare con acqua fredda;
  • Hennè: l’hennè è un colorante naturale che può essere utilizzato in preparazioni assolutamente rapidi e semplici da eseguire;
  • Olio di mandorla e succo di lime: sembra stravagante ma anche questi due ingredienti possono fornire una soluzione per ovviare al problema dei capelli bianchi. Bisogna prima preparare un composto in cui far bollire in proporzione un cucchaino di lime e quattro cucchiaini di olio di mandorla. Dopo aver fatto ciò, è necessario lasciare in frigorifero per tre giorni prima di poter applicare direttamente sui capelli massaggiando lentamente e ripetutamente. Quindi bisogna lasciare agire per 45 minuti prima di poter risciacquare;
  • Semi di carota e olio di sesamo: Questo trattamento va eseguito su base regolare e richiede perseveranza nell’adozione per poter garantire risultati concreti e affidabili. E’ necessario unire mezzo cucchiaino di olio di essenza di carota da unire con quattro cucchiani di olio di sesamo: bisogna miscelare il tutto in modo che le due parti si integrino perfettamente. Quindi si può applicare sui capelli: tutto il composto che non viene utilizzato può essere lasciato in frigorifero dove si conserva per un mese senza perdere le proprie virtù benefiche.
  • E’ importante ricordare come i rimedi ayurvedici vantano una tradizione lunghissima e sono assolutamente utilizzatissimi in India e in altri paesi d’Oriente mentre si stanno espandendo e diffondendo in vaste aree d’Europa. Non si tratta di stregonerie o di improvvisate ricette, ma di soluzioni che si basano dalla profonda conoscenza delle proprietà degli elementi naturali utilizzati e dal rispetto assoluto per l’equilibrio del nostro organismo.

Esercizio fisico contro i capelli bianchi

Anche se può apparire bizzarro, vi sono esercizi fisici, movimenti di ginnastica o semplici posizioni da assumere per combattere contro l’insorgere di capelli bianchi. C’è una validità scientifica in questi consigli che presentano il vantaggio tutt’altro che trascurabile di poter essere eseguiti comodamente a casa senza alcun costo e senza alcun rischio di effetto collaterale:

  • Dopo essersi svegliati, sollevare il braccio destro e piegarlo dietro la testa fino a prendere il braccio sinistro e fare la stessa operazione con il braccio sinistro verso il braccio destro. Piegare le orecchie e cominciare a massaggiare sul cuoio capelluto, ripentendo l’operazione per dodici volte. Questo movimento serve a riattivare ed aumentare la circolazione sanguigna in una zona nevralgica per il benessere dei nostri capelli;
  • Sedersi sul pavimento con le gambe e le braccia incrociate con le dita rivolte verso i piedi. Provare poi a piegarsi portando la testa verso il pavimento: ripetere il movimento più volte. Quest’operazione consente di prevenire alcuni disturbi anche alla spina dorsale: con benefici per tutto l’organismo e per la circolazione superiore;
  • Piegare le ginocchia ad angolo retto evitando che le natiche tocchino il sedere. Dopo bisogna tenere le dita dei piedi ed iniziare a farle ruotare: ora è il momento di piegare la testa il più possibile verso il pavimento
  • La costanza con cui svolgiamo questi esercizi è fondamentale per la buona riuscita degli stessi. E’ impensabile ottenere risultati concreti fin dal primo tentativo ma è la tenacia con cui li ripetiamo giorno dopo giorno ad essere premiata: il principio è che se la circolazione sanguigna funziona al meglio, tutte le attività del nostro organismo ne traggono beneficio. Quindi anche l’irrorazione necessaria per consentire alla melanina di provvedere alla pigmentazione del capello risulta più efficace e si ritarda il processo d’invecchiamento alla base del progressivo ingrigire della nostra chioma.

Questi rimedi assolutamente casalinghi possono essere provati senza timori: a volte la soluzione al problema dei capelli bianchi può arrivare attraverso modalità insolite e percorsi inattesi. Quindi, prima di affidarci ai prodotti commerciali, possiamo cercare una soluzione più elementare che non deve essere vista con sospetto: in fondo, uomini e donne si sono preoccupati di mantenere il colore originale ai propri capelli per secoli prima che le nuove scoperte offrissero prodotti commerciali per ogni esigenza con il difetto, tuttavia, di versare sul nostro cuoio capelluto sostanze chimiche con effetti non sempre positivi.

Consigli per il trattamento dei capelli bianchi con l’Ayurveda.

Capelli: bellezza capelli

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo trattamento per capelli bianchi

Trattamento per capelli bianchi

Molto interessante, ben esposto e di semplice realizzazione. Vi farò sapere se funziona. Intanto, grazie!

Lascia il tuo commento: