Cardo mariano, Silybum marianum

Il silybum marianum è una pianta officinale, usata in omeopatia per il trattamento delle affezioni a carico del fegato e sempre per le sue proprietà viene usato anche come ingrediente nella preparazione di liquori d'erbe, dagli acheni del silybum marianum si estrae la silimarina, una miscela di flavonolignani (silibina, silidianina, isosilibina e silicristina) noti per le proprietà depurative e protettive sul fegato.

Cardo mariano, Silybum marianum

silybum marianum

Silybum marianum:

Famiglia: Asteracee

Il silybum marianum è noto per essere un tonico per il fegato.

Curiosità sul silybum marianum:

  • In passato il cardo mariano veniva coltivato come ortaggio e le radici bollite. I capolini sono ottimi sostituti di carciofi.
  • Il nome Sybilum deriva dal greco ed è un termine usato da Dioscoride per indicare una pianta simile di aspetto al cardo.

La silimarina contenuta nel cardo mariano ha dimostrato un effetto protettivo contro molti tipi di tossine chimiche, incluso l'alcool. Un estratto di cardo mariano è usato per migliorare la funzione epatica, proteggere contro i danni al fegato e accelerare la rigenerazione delle cellule epatiche danneggiate.

Silybum marianum in omeopatia per curare i problemi del fegato.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo cardo mariano, Silybum marianum

Cardo mariano e benefici

ho usato il cardo mariano dopo il terzo ciclo di chemio perchè le mie transaminasi erano schizzate alle stelle, ma secondo l'oncologo era tutto normale. prescritto dall'omeopata 1 compressa mattina e sera nel giro di un paio di mesi erano quasi normali, ho continuato quindi a prenderlo per tutta la durata della chemioterapia (12 mesi) e sto contiunando a prenderlo alternato al lycopodio per disintossicarmi, in poche parole lo sto prendendo dal maggio 2009. funziona !

Lascia il tuo commento: