Cefalea e nausea

Cefalea e nausea: Normalmente quando si ha un attacco di cefalea non si soffre di nausea, dunque la domanda fondamentale è: perché le persone soffrono di cefalea e nausea? In realtà possono esserci svariatissimi motivi, che possono variare dalla conduzione di stili di vita malsani a problemi di salute gravi come l’ictus. Nella maggior parte dei casi, la cefalea abbinata alla nausea può verificarsi a causa di una mancanza di sufficiente sonno, o anche quando si manifestano dopo mangiato, ciò vuol dire che si ha un forte bisogno di vomitare, e questo indica la presenza di problemi allo stomaco o di intossicazioni alimentari.

cefalea e nausea

Cefalea e nausea


Cause della cefalea abbinata a nausea

Innanzitutto per poter trattare la cefalea con nausea bisogna individuarne e conoscerne le cause, ed ecco alcune più probabili cause:

  • L’alta pressione sanguigna, infatti le persone con livelli elevati di pressione arteriosa sperimentano spesso la cefalea accompagnata alla nausea, e questo è il sintomo più comune di tale patologia, e che si verifica di solito ad intermittenza per tutta la giornata;
  • Lesioni alla testa, in realtà qualsiasi tipo di trauma cranico è in grado di provocare la cefalea e la nausea, e questo può essere molto invalidante perché i soggetti che ne soffrono non sono in grado di concentrarsi su qualsiasi tipo di lavoro, e se la cefalea non passa dopo alcuni giorni, ma continua per un periodo considerevole, allora c’è bisogno di farsi visitare da un medico;
  • L’ingestione di sostanze chimiche nocive, che possono essere molto pericolose, come quelle contenute nelle vernici e nei coloranti, che non causano solo la cefalea e la nausea, ma talvolta possono indurre anche il vomito;
  • Un’intossicazione alimentare, che si può avere quando si mangiano cibi che non sono bene cotti, o cibi che sono preparati in condizioni igieniche precarie, e questo evento provoca addirittura dei danni al nostro organismo;
  • Problemi agli occhi, infatti anche chi soffre di ipermetropia o di altri problemi della vista, può soffrire in maniera indiretta di cefalea e nausea;
  • Dormire poco, questo perché oggi chi lavora, spesso lo fa per tutta la giornata, e quindi se non si dorme per almeno dieci ore ogni notte, non abbiamo poi l’energia per arrivare a fine giornata il giorno seguente, e si può soffrire in questi casi anche di vertigini e giramenti di testa;
  • Abusare di alcool, cosa che oggi accade molto spesso tra i giovani che non riescono a porre un freno al loro divertimento, e quindi spesso quando si alza il gomito ci si sveglia al mattino con nausea, vomito e cefalea, ed anche un senso di stordimento;
  • L’eccessiva esposizione al calore, infatti essere esposti al sole per troppo tempo, come quando ad esempio si va in spiaggia, si può soffrire di cefalea e nausea, ma anche eccessiva sudorazione e stanchezza, talvolta si possono verificare addirittura dei colpi di calore, dove aumenta pericolosamente anche la temperatura corporea;
  • Un’infezione virale, come anche un’infezione micotica o parassitaria, che di solito causano oltre alla cefalea ed ala nausea, anche la febbre come meccanismo di difesa contro l’infezione;
  • Un ictus, che viene denominato anche attacco cerebrale, che è una condizione in cui viene interrotto il flusso normale del sangue, e questo spesso succede a causa di un coagulo di sangue che occludendo il lume del vaso, interrompe il procedere del flusso sanguigno verso una zona precisa del cervello, ed è proprio questo apporto improvviso di sangue e quindi di ossigeno, che può provocare la cefalea e la nausea, in più a causa dell’ictus, alcune cellule cerebrali muoiono per la mancanza di ossigeno che appunto ne deriva, e il cervello può perdere il controllo su alcune funzioni importanti per il nostro organismo come il linguaggio ed il movimento.


Sintomi legati alla cefalea con nausea

La cefalea e la nausea comprendono come forse molti sanno, anche un dolore lancinante alla testa, seguito da una sgradevole sensazione di vomito, e molto raramente, questi sintomi indicano l’insorgenza di una grave malattia come quella che può essere un disturbo cerebrale, infatti la maggior parte dei casi di cefalea, questa può essere prevenuta semplicemente modificando le cattive abitudini.

Oltre alle cefalee, ci sono molto altre condizioni e patologie che possono causare la nausea , ed è per questo che ci si deve rivolgere ad un medico, il quale ci aiuterà a determinare se la cefalea e la nausea sono legati tra loro, o se entrambi sono il risultato di un’altra condizione o malattia, come ad esempio la meningite, che sarebbe un’infiammazione delle meningi, cioè delle membrane che avvolgono il cervello, e questa è accompagnata oltre che da una cefalea terribile e da nausea, anche da un’estrema sensibilità alla luce, rigidità estrema dei muscoli del collo, e tra i sintomi potrebbe esserci anche la febbre.

Nonostante milioni di persone soffrano di emicrania accoppiata a nausea, gli scienziati non sono ancora stati in grado di determinare il motivo di questa correlazione. Una teoria attuale suggerisce che la cefalea si verifica quando i vasi sanguigni che si trovano sulla superficie del cervello ricevono un segno dai nervi che li circondano, che li fa aumentare di calibro, e si pensa che un ruolo importante in questi meccanismi sia ricoperto dagli estrogeni e dalla serotonina, e il primo giustifica il fatto che le donne sembrano essere più soggette degli uomini alla cefalea, ed il secondo spiegherebbe perché le persone che hanno livelli bassi di serotonina sono più inclini ad avere esperienza di cefalea.


Tipi di cefalea

Ed in base ai sintomi che la cefalea suscita, si hanno diversi tipi di cefalea, e queste sono:

  • La cefalea con aura o senza aura, quelle senza aura sono le più comuni, e possono causare forti dolori di testa, vertigini, sensibilità alla luce, problemi di vista e nausea, mentre le cefalee con aura sono quelle che circa venti minuti prima dell’attacco sono precedute da un leggero dolore alla testa, disturbi visivi e vertigini;
  • La cefalea addominale, che si verifica in rari casi nei bambini, che oltre ad avvertire i sintomi generali della cefalea, avvertono anche dolori allo stomaco, e questi bambini possono soffrire di nausea e vomito, talvolta anche perdita di appetito;
  • La vertigine parossistica benigna, che è una variante della cefalea che si verifica più spesso nei bambini, i quali daranno segni di perdita d’equilibrio e non sono in grado di camminare, e questa condizione si risolve dopo un periodo di pochi minuti o anche di diverse ore;
  • La sindrome del vomito ciclico, che si verifica più spesso nei bambini, ma può colpire anche gli adulti, e consiste in alcuni giorni in cui le persone che ne sono affette soffrono di vomito e nausea e cefalea.

Il principio secondo cui si instaura questa relazione tra la nausea e la cefalea non è stato ancora determinato, ma le due condizioni sembrano essere collegate, sia perché i due disturbi condividono le stesse cause, incluso lo stress, e sia perché le persone che soffrono con lo stomaco o soffrono di cefalea, o hanno parenti che ne sono affetti. Per fortuna, qualsiasi sia il tipo di cefalea di cui si soffre e qualsiasi siano i sintomi, la cefalea può essere trattata con un po’ di riposo, per cercare di ristabilire l’equilibrio del nostro organismo, e con dei farmaci se i rimedi casalinghi non sortiscono alcun effetto, ma ricordate sempre che anche con i farmaci, è meglio non abusarne mai.

Cefalea e nausea: quali sono i sintomi e le cause

Malattie

Lascia il tuo commento: