Centaurea

La pianta di centaurea minore è un rimedio popolare usato per le sue proprietà fin dai tempi più antichi come febbrifugo e amaro-tonico, la pianta viene utilizzata infatti come amaro-tonico atto a riattivare sia la secrezione sia la motilità delle vie digestive in tutte quelle condizioni legate ad una cronica atonia gastrointestinale, che si manifestano con difficoltà digestiva, inappetenza, dispepsia dolorosa con meteorismo e aggravio epatico.

Centaurea

Centaurea

Nome comune: Centaurea minore
Francese: Petite céntaurée
Inglese: Small caentaury

Famiglia: Gentianaceae
Parte utilizzata: sommità fiorite

Costituenti principali della centaurea minore:

  • piccola quantità di amari glicosidi secoiridoidici.
  • flavonoidi; triterpeni; steroli
  • tracce di alcaloidi piridinici e actidinici

Attività principali: tonico, amaro, stomachico

Impiego terapeutico: dispepsie atoniche.

Curiosità:

La Centaurea minore era impiegata presso i Galli come antidoto in quanto «presa come bevanda fa evacuare dal basso tutti i veleni» (Plinio); Dioscoride le attribuiva,tra le altre, anche un'attività colagoga, riproposta in seguito dal Baglivi che nella sua opera Praxis Medica (1738) affermava che «essa è assai preziosa nell'itterizia facendo eliminare la bile per mezzo dell'intestino». Rientrava, infine, nella composizione della Teriaca.

La centaurea...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: