Cheloidi cure e trattamenti

Come curare i cheloidi? Essenzialmente per la cura delle cicatrici cheloidi esistono diversi trattamenti di cura che consistono nella rimozione chirurgica, non chirurgica e l'applicazione di creme appositamente formulate per uso topico. Ogni processo ha una sua particolare lunghezza di tempo ed i risultati possono  essere a breve termine o addirittura permanenti, purtroppo per la prevenzione invece non ci sono soluzioni efficaci al 100%.

Cheloidi cure e trattamenti

Cheloidi

Non esiste un trattamento unico per le cheloidi, e la maggior parte delle volte che si effettua un solo trattamento i risultati non sono sempre soddisfacenti.

Infatti, sarebbero necessari due o più trattamenti per avere qualche risultato.

Se addirittura si decide di fare un ciclo medio-lungo i risultati diventano soddisfacenti e decisamente notevoli.

Di seguito un elenco di dei vari trattamenti disponibili per la cura dei cheloidi:

  • medicazioni (avviene per mezzo di rivestimenti in ambiente umido costituiti da fogli di gel di silicone che alcuni studi hanno dimostrato quanto nel tempo questi aiutano a ridurre le dimensioni delle cheloidi )
  • iniezioni di corticosteroidi
  • trattamenti di compressione (questo comporta l'uso di una benda o un nastro da applicare con pressione continua 24 ore al giorno per un periodo da sei a 12 mesi)
  • criochirurgia (trattamento di congelamento con azoto liquido da ripetere ogni 20 o 30 giorni)
  • radioterapia
  • terapia laser
  • trattamenti sperimentali (un trattamento promettente che prevede l'iniezione dentro le cheloidi di farmaci che sono stati sviluppati per il trattamento di malattie autoimmuni o tumori)
  • altri trattamenti non chirurgici che tuttavia sono attualmente in fase di valutazione e che comportano risultati variabili. Questi trattamenti sono: antistaminici, vitamine, mostarda azotata, Verapamil, acido retinoico.
  • rimozione con la chirurgia tradizionale

L'analisi scientifica della secrezione prodotta dalla lumaca, base della crema in oggetto, ha dimostrato che contiene gli attivatori biologici necessari ad aumentare la formazione di elementi della pelle che a loro volta riproducono le cellule che formeranno il nuovo strato di pelle.

Non solo, l'applicazione topica della crema sulle ferite della pelle e cicatrici cutanee regola la proliferazione dei fibroblasti e la produzione di collagene in eccesso, e quindi impedisce e riduce le cheloidi, le cicatrici ipertrofiche ed atrofiche.

Non solo, la crema aiuta anche a liberarsi dal prurito e dai fastidi dolorosi. Infine, il principio attivo della contenere le molecole d'acqua in stato di normalità permettendo in questo modo alla pelle di rigenerare l' elastina ed il collagene adatti alla formazione di uno strato di pelle bello e sano.

Trattamenti utili ed efficaci per la cura dei cheloidi.

Malattie

Lascia il tuo commento: