Chrysantellum

Sperimentazioni di laboratorio hanno dimostrato l'attività epatoprotettrice della Chrysantellum, può essere pertanto essere utile in caso di insufficienza della secrezione biliare (azione coleretica moderata ma prolungata), nelle epatopatie e come preventivo negli stati pre-cirrotici da alcolismo.

Chrysantellum

Chrysantellum

 

 

Nome comune: Chrysantellum
Francese: Camomille d'or
Inglese: Chrysantellum

Famiglia: Asteraceae

Parte utilizzata: pianta intera

Costituenti principali:

  • flavonoidi: 7-0-glucosil-eriodictyol, 7-0-glucosil-iso-okanina, maritimeina, mareina...
  • saponosidi: chrysantelline A e B
  • acido caffeico

Attività principali: epatoprotettrice, antilitiasica, ipolipidemizzante, antiedematosa e angioprotettrice.

Impiego tipico: insufficienza secrezione biliare, dismetabolismo lipoproteico,insufficienza venosa.

L'azione positiva sulla permeabilità, sulla resistenza capillare e a livello del microcircolo periferico, rendono ragione del suo impiego nelle arteriopatie degli arti inferiori, nell'insufficienza venosa e in alcune malattie
a carico dell'occhio sostenute da insufficiente vascolarizzazione.

La Chrysantellum...

 

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: