Cibi che riducono il colesterolo

La lista dei cibi che riducono il colesterolo è abbastanza semplice da memorizzare al fine di seguire un programma alimentare atto a risolvere tale problematica.

Quali cibi riducono il colesterolo? Per curare il colesterolo sono essenziali i cibi che ne riducono i valori, soprattutto di quello “cattivo” o LDL. Ma anche alimenti e supplementi dietetici che innalzano il colesterolo buono o HDL sono fondamentali. Inoltre è stato dimostrato che alcuni cibi riducono l’ossidazione di LDL nelle arterie.
Mentre ridurre il colesterolo nella dieta è una buona cosa, farlo in modo eccessivo può privare delle sostanze nutritive che si trovano in certi cibi ad alto contenuto di colesterolo, come uova ed olio di cocco. Meglio, quindi, porre la’ccento sui cibi che riducono il colesterolo.

Cibi che riducono il colesterolo

Cibi che riducono il colestero

Quanto colesterolo normalmente produce il corpo?

Il corpo produce 1500-1800 mg di colesterolo al giorno per mezzo del fegato, dell’intestino e di altre cellule dell’organismo. Tuttavia, molte diete occidentali contengono una media di 200-800 mg di colesterolo. Eliminarlo completamente servirebbe solo a costringere l’organismo a produrne di più, quindi è opportuna la moderazione.

Cibi che riducono il colesterolo

La lista include sia cibi sia supplementi dietetici che riducono il LDL ed aumentano l’HDL, o ritardano l’ossidazione del LDL nelle arterie:

  • supplementi all’aglio privi di odore: alcuni studi hanno individuato un gruppo di sostanze chimiche dell’aglio in grado di ridurre la produzione di colesterolo nel fegato e ridurre i livelli complessivi di LDL. Si tratta di un supplemento molto potente che, rispetto ad altri simili, va preso con moderazione (non più di 2 tavolette al giorno);
  • lino: il lino è ricco di fibre e contiene acido alfa linoleico, un acido essenzialmente grasso Omega-3. Aumenta i livelli di HDL abbassando quelli di LDL. I benefici sono ottenibili consumando olio di semi di lino. Per esempio, un singolo cucchiaio di olio di semi di lino di alta qualità contiene all’incirca 6200 mg di Omega-3. Pertanto, è un eccellente rimedio per ridurre il livwello di colesterolo;
  • pesce d’acqua fredda e olio di pesce: come nel caso dei semi di lino, pesci salmone, branzino, tonno, trota e sgombro contengono acidi grassi Omega-3 e aiutano a mantenere basso il livello di LDL e a incrementare quello di HDL. Se non piace il pesce, si trovano in commercio delle comode e convenienti capsule di olo di pesce;
  • fibre solubili: la comunità medica tradizionale accetta l’avena e i suoi derivati come un cibo in grado di ridurre il LDL, ma altre fibre solubili come i ceci, la pectina e lo psillio sono ugualmente utili;
  • prodotti alla soia: con i loro isoflavoni sono efficaci nel ridurre il colesterolo LDL; includono tofu e latte di soia;
  • cipolle crude: mangiare una cipolla cruda al giorno aumenta i livelli diHDL ad una media del 30%; benefici simili si ottengono mangiando mezza cipolla al giorno per tre mesi;
  • olio extra vergine di oliva: 2-3 cucchiai al giorno di olio d’oliva riducono il LDL nel sangue e anche la sua ossidazione, aumentando i livelli di fenolo, un antiossidante;
  • succo d’arancia: 750 ml di succo d’arancia al giorno per 4 settimane aumentano l’HDL di oltre il 20%;
  • bere con moderazione vino rosso: il vino rosso contiene resveratrolo, un antiossidante che riduce il LDL e ne inibisce l’ossidazione. Ma anche la saponina riduce il LDL. La saponina è stata identificata anche in alcune piante;
  • pepe di Cayenna: contiene la capsaicina, che aiuta a mantenere a livelli ottimali il colesterolo;
  • uova (con moderazione): anche se le uova sono ricche di colesterolo, contengono pure colina, un componente della lecitina, che agisce come sostanza che dissolve grasso e colesterolo;
  • selenio: un potente antiossidante che è stato dimostrato prevenire direttamente l’arteriosclerosi. Il selenio opera al meglio quando è combinato con la vitamina E. Bisogna assumere 200 mcg di selenio al giorno;
  • acido nicotinico anti-rossore: la ricerca ha dimostrato che l’acido nicotinico aiuta a ridurre il colesterolo totale e ad accrescere il colesterolo HDL. Va usato quello anti-rossore perché gli usuali supplementi di acido nicotinico possono arrossare la pelle e causare eruzioni cutanee, se prese in dosaggi alti. Prendere da una a quattro capsule al giorno, a stomaco pieno; iniziare con una al giorno e aumentare di una caspsula ogni 3-4 giorni: consultare il medico prima di iniziare una terapia a base di acido nicotinico;
  • acido folico: l’acido folico aiuta l’organismo a mantenere a livelli normali l’omocisteina. Quest’ultima accelera l’ossidazione del LDL nelle arterie. Prendere una capsula al giorno;
  • vitamina C: aiuta ad innalzare i livelli di colesterolo buono HDL e a convertire il colesterolo in bile. Si pensa anche che aiuti il corpo a riparare le arterie con la produzione di collagene, riducendo così il colesterolo e la formazione di placche. L’uso di vitamina C aiuta anche a combattere le malattie che interessano l’arteria coronarica;
  • tocotrienolo: questo antiossidante aiuta a ridurre l’ossidazione del colesteroo LDL nelle arterie;
  • quercetina: questo bioflavonoide aiuta a bloccare l’ossidazione del colesterolo LDL nelle arterie;
  • Arginina-L: è un aminoacido prodotto dall’organismo. L’assunzione orale di Arginina-L ha dimostrato di poter abbassare i livelli di colesterolo. Prendere 2 capsule, tre volte al giorno. Non assumere questo supplemento se si soffre di herpes o se si ha una tendenza alle afte;
  • Circuma: un componente del turmerico, questo composto aiuta a prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL nelle arterie;
  • Lecitina: aiuta a sciogliere il colesterolo, permettendogli di scorrere più facilmente  attraverso l’organismo. Sono raccomandati i granuli di Lecitina, perché hanno un buon sapore e sono facilmente assorbiti dal corpo. Prendere 1-2 cucchiai al giorno. Si possono anche spolverare sulla colazione mattutina o su altri cibi.

Evitare il cibo che aumenta il colesterolo

Oltre a consumare cibo che abbassa il colesterolo bisogna evitare quello che ne innalza i livelli. La lista seguente include cibi conosciuti per la proprietà di aumentare il colesterolo o contribuire alla sua ossidazione nelle arterie, che ne risultano danneggiate:

  • grassi transisomeri e grassi saturi: sono i grassi idrogenati o parxialmente idrogenati;
  • lardo;
  • cibi molto fritti: persino i migliori oli diventano saturi una volta cotti.

Considerazioni finali dedicate ai cibi che riducono il colesterolo

Queste liste di alimenti utili per il colesterolo HDL e LDL evolvono in continuazione, mano a mano che la ricerca procede. Bisogna quindi sempre tenersi aggiornati sull’argomento, per trarre dalla conoscenza i maggiori benefici per la salute.

Conoscere i cibi che riducono il colesterolo.

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo cibi che riducono il colesterolo

Cacao amaro per abbassare il colesterolo LDL

Tra gli alimenti che abbassano il colesterolo LDL non ho letto il "cacao amaro" eppure da altre fonti ho saputo che anch' esso contribuisce allo scopo, che ne pensate?

Tè verde antiossidante e ottima cura naturale per il colesterolo

So che anche il Tè verde è un buon antiossidante e ottimo contro il colesterolo

Cibi che riducono il colesterolo

Provare per credere.... io avevo il colesterolo alto (250)..mangiavo dolci e dolcetti e carni fritte...smettendo mi rimanevano le verdure ad olio crudo e carni non grasse come il coniglio ed il cavallo bollite o appena "scottate":.. niente da fare era sceso a 180 e non si muoveva di li e vi giuro che anche non facevo uso di zucchero ma miele e niente cioccolate ma frutta ..zero uova...non cambiava niente. Ad un certo punto mi venne in mente che il mio zio panettiere metteva lo strutto nel pane per renderlo più saporito e croccante!!! :( .... risultato che togliendo il pane il colesterolo scese a 100 nell' arco di 15 giorni !!!!.Purtroppo in troppi lo mettono e non lo dicono e quel concentrato di grasso è peggio mangiarsi 4 salciccie in un botto! Se andate a leggere gli ingredienti del pane da toast ..spesso c'è zucchero e pure alcool... in pratica ci drogano di nascosto perché un ammalato per il sistema sanitario è un business.
Occhio al cibo ragazzi perché il cibo è chimica e con la chimica si cambiano le persone non solo nel corpo ma anche nella mente, perchè anche la mente è corpo ed i pensieri sono soluzioni chimico elettriche all interno .. ed il disastro spesso inizia dall' dall'infanzia con le pappette famose pubblicizzate che ci fanno tanta tenerezza;)

Lascia il tuo commento: