Cipresso

I coni della pianta di cipresso per le loro proprietà sono tradizionalmente impiegati nel trattamento delle manifestazioni soggettive dell'insufficienza venosa, nella sintomatologia emorroidaria e nei disturbi della menopausa, il cipresso vine considerato anche un ottimo vasocostrittore nelle affezioni del sistema venoso.

Cipresso

Cipresso

Nome comune: Cipresso
Francese: Cyprès
inglese: Cypress

Famiglia: Cupressaceae
Parte utilizzata: i frutti (coni o galbuli), le foglie ei rametti

Costituenti principali:

Frutti: olio essenziale 0,5%, acididiterpenici, tannini.

Rametti: bisflavoni; 0,3-0,8% olio essenziale.

Attività principali: astringenti, vasocostrittrici.

Impiego terapeutico: varici, flebiti; turbe vascolari menopausa, emorroidi, tosse spasmodica.

Tradizionalmente alla somministrazione per via interna
si associa la prescrizione di lavande, pomate e supposte, particolarmente in caso di varici, flebiti, ulcere, emorroidi.

Curiosità:

  • Il giovane Ciparisso uccise per sbaglio un cerbiatto che aveva allevato amorosamente e per il dolore si suicidò. Ecco perché il Cipresso è il simbolo della morte.

Il cipresso...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: