Circolazione e cellulite

L'accoppiata cellulite e ossigeno e problemi di circolazione alle gambe cos'hanno in comune? L'ossigeno è alla base della vita cellulare, ma i difetti di circolazione di chi è colpito da cellulite vanificano questa preziosa fonte anche se c'è da notare che solitamente la nostra respirazione non è ottimale per beneficiare di tutti gli effetti che una respirazione completa e profonda dà al buon funzionamento dell'organismo.

Circolazione e cellulite

La circolazione

C'è da notare che solitamente la nostra respirazione non è ottimale per beneficiare di tutti gli effetti che una respirazione completa e profonda dà al buon funzionamento dell'organismo.

Praticamente il "meccanismo" respiratorio funziona che l'anidride carbonica è trasportata dal sangue venoso, mentre l'ossigeno è trasportato dal sangue arterioso.

Lo scambio tra i due avviene nei polmoni e questo processo di scambio è reso possibile dalla circolazione sanguigna che nel caso di cellulite è deficitaria.

Ad ogni respirazione viene scambiato circa mezzo litro di aria ed il volume di aria scambiata può aumentare moltissimo aumentando la profondità delle respirazioni, tramite il semplice allenamento respiratorio.

Quando si inspira, il diaframma si abbassa in modo che i polmoni si distendano anche verso il basso, mentre quando si espira, il diaframma si alza, schiacciando i polmoni per favorire la fuoriuscita dell'aria.

Più si accentua il movimento del diaframma e più si aumenta la quantità di ossigeno immessa nel sangue e aiutiamo il sangue venoso a risalire verso l'alto, per cui le respirazioni profonde aiutano la circolazione sanguigna.

Per cui imparando a respirare in modo completo si impara a combattere ansia e stress che sono tra le cause dell'insorgere della cellulite.

Cellulite rimedi cure cellulite

Lascia il tuo commento: