Cisti coccigea: Sintomi cause cura per la ciste coccigea

Cisti coccigea cosa èIl coccige è una struttura ossea posta alla base della colonna vertebrale. Il coccige è legato all’osso sacro per mezzo di alcuni legamenti. È composto da 3-5 piccole vertebre fuse insieme. Esiste una gamma limitata di movimenti possibili per tale struttura. Affinché questa zona del corpo possa beneficiare di una condizione robusta e forte, è necessario che l’organismo ottenga giornalmente i nutrienti necessari ed in particolare è essenziale che sia presente il corretto quantitativo di calcio. L’assunzione di calcio deriva da alimenti ed integratori. La sua presenza permette di sviluppare e mantenere delle ossa forti. Un sufficiente apporto di tale minerale aiuta a prevenire le condizioni che causano l’insorgenza di cisti coccigea.

cisti coccigea

Ciste coccigea


Soggetti a rischio cisti coccigea

I dolori alla zona coccigea interessano con maggiore probabilità le donne, rispetto agli uomini. La ragione di tale differenza è legata all’anatomia del corpo. Il coccige di una donna è ruotato e punta verso l’esterno, caratteristica che rende le ossa di tale area più vulnerabili a lesioni. Le donne proprio per tale ragione presentano un bacino più ampio rispetto agli uomini. Esse, quando mantengono una posizione seduta, avvertono una maggiore pressione sulla zona del coccige. Ulteriore fattore che grava sulla condizione del coccige, in una donna, è il parto. Questi fattori rendono le donne più inclini all’insorgenza di problemi e dolori al coccige.


Cause della cisti al coccige

La cisti al coccige, così come dolori generali ad esso, è spesso attribuita ad una causa idiopatica o sconosciuta. Il dolore può sorgere inseguito a traumi o lesioni provocati da un movimento anomalo delle ossa, le quali per loro natura dispongono di una gamma limitata di movimenti. Cause meno comuni correlate alla cisti coccigea includono la presenza di: tumori, infezioni e fratture. Nello specifico, fattori di rischio per le frattura al coccige si riconducono ad una diminuzione della massa muscolare, condizioni ossee congenite ed osteoporosi.

Sintomi della cisti al coccige

Pazienti che sperimentano la cisti coccigea, avvertono in primo luogo una sensazione di dolore profondo del coccigee, nel caso in cui eseguano determinati movimenti: il dolore risulta particolarmente accentuano quando si passa dalla posizione seduta a quella eretta. I sintomi più comuni legati a tale condizione si presentano con dolore alla zona del coccige, difficoltà a sedersi e dolore nello svolgimento di movimenti.


Diagnosi per la ciste al coccige

La diagnosi svolta nel caso di cisti coccigea, in genere inizia con l’analisi della storia clinica del paziente. Inseguito a tale primo step, si prosegue con l’esecuzione di un esame fisico, raggi X ed una scintigrafia ossea. Successivamente all’individuazione del problema ed alla gravità della condizione, il medico definisce un trattamento specifico per la risoluzione del problema e per il sollievo dai dolori. La cisti coccigea è una condizione piuttosto difficile da trattare, tuttavia è possibile ricorrere anche allo svolgimento di alcuni esercizi utili a rilassare ed alleviare i sintomi.


Trattamenti di cura per la ciste coccigea

I trattamenti di natura medica, per la cisti coccigea, si basano su di un metodo conservativo che mira alla gestione dei sintomi. Il trattamento standard per la cisti coccigea comprende l’utilizzo di farmaci anti-infiammatori per la gestione del dolore e dell’eventuale infiammazione presente. Antidolorifici comuni in tali casi sono l’ibuprofene o il naprossene. È possibile che siano necessarie iniezioni di steroidi o esecuzione di terapia fisica. I benefici ottenuti mediante l’esecuzione del trattamento richiedono un certo periodo di tempo: la loro efficacia sarà visibile dopo un periodo di settimane o addirittura mesi. Si consiglia, inoltre, riposo al letto per qualche giorno. Solo in rari casi si procede con la rimozione chirurgica della zona danneggiata.


Rimedi ciste coccigea

Il dolore ed i sintomi possono essere placati anche senza un intervento medico invasivo. Una delle possibili opzioni comporta l’applicazione di un impacco di ghiaccio nella zona interessata, più volte al giorno, durante i primi giorni. In maniera opposta, la fase successiva comporta l’applicazione di impacchi con acqua calda. Il sollievo dal dolore può essere ottenuto anche facendo maggiore attenzione a piccoli gesti quotidiani. L’assunzione di una corretta posizione è importante al fine di minimizzare eventuali disturbi e dolori. Evitare se possibile di stare seduti e nel caso in cui sia necessario assumere tale posizione, cambiare frequentemente la postura per alleviare la pressione sul coccige. Aggiungere un cuscino dalla forma concava per ottenere un maggiore sollievo. In maniera diversa ilo dolore può essere placato riempiendo una vasca da bagno con dell’acqua tiepida e facendo in modo che glutei e fianchi vengano ricoperti da essa. Durante la notte, preferire una posizione distesa e rilassata, mantenendo la pancia verso il basso. Si raccomanda di mantenere una dieta ricca di fibre. Bere molta acqua. Se necessario, si raccomanda l’assunzione di emollienti per le feci al fine di alleviare o prevenire conseguenze alla cisti coccigea, quali la stipsi.


Esercizi per la ciste al coccige

Il dolore dovuto alla cisti coccigea, può essere limitato mediante l’esecuzione di esercizi fisici. Prima di eseguire tali movimenti, è necessario individuare eventuali punti di tensione nei muscoli dello stomaco; in maniera diversa si rischierebbe di aumentare il dolore sul coccige. Esercizi utili, in tali casi, sono quelli di respirazione. Tale genere di esercizi può aiutare a rilassare i muscoli addominali. Sdraiatevi sulla schiena, con le ginocchia piegate in modo che siano rivolte verso il soffitto. Mantenete i piedi a terra ed uniti. Posizionate, dunque, le dita saldamente sulle aree di tensione nello stomaco e respirate lentamente attraverso il naso in modo che lo stomaco si riempia d’aria, ma allo stesso tempo petto e cassa toracica rimangano piatti. Aiutarsi con una mano, se necessario, per mantenere il petto piatto. La fase dell’espirazione è estremamente delicata e deve essere eseguita con la bocca aperta. Espirare in modo tale che il fiato sia corto e morbido. Durante l’esecuzione di tutto l’esercizio, assicuratevi che il vostro stomaco rimanga morbido e con i muscoli rilassati.

Esercizio utile ad alleviare la tensione della parte inferiore della schiena e del coccige è il seguente. Assumete una posizione in cui siete sdraiati sulla schiena, con i piedi poggiati sul pavimento e le gambe piegate in modo che le ginocchia siano rivolte verso l’alto. Posizionare le dita sul basso ventre, appena sotto le ossa dell’anca. A questo punto è necessario comprimere delicatamente i muscoli dello stomaco e poi rilasciarli dopo pochi secondi. La sensazione dovrebbe essere tale da avvertire l’addome superiore rilassato. Lo svolgimento di tale esercizio richiede molta concentrazione. Se possibile, deve essere eseguito più volte al giorno. È importante camminare ogni giorno, o eseguire attività fisica a basso impatto per stimolare il flusso di sangue e garantire e favorire la guarigione.


Consigli utili per la cisti coccigea

Nel caso di cisti coccigea, spesso si pensa che l’assunzione di calcio e vitamina D in supplementi, possa essere d’aiuto per la risoluzione del problema. In realtà, trattamenti a base di integratori di tale vitamina e minerale, non sono raccomandati dai medici professionisti. Ciononostante, i due elementi nutritivi rivestono ancora un ruolo importante nel caso in cui si presenta un dolore al coccige. Un’adeguata assunzione di calcio e di vitamina D, lungo tutto il corso della vita, può aiutare a prevenire molte delle condizioni che portano alla cisti coccigea. Assicurare un corretto apporto di nutrienti durante l’infanzia e nella fase dello sviluppo, favorisce il raggiungimento di una massa ossea forte che garantisce una minore probabilità di insorgenza di problemi al coccige. In maniera simile, l’apporto di minerali deve essere attentamente monitorato nelle donne in età adulta, specialmente nel periodo successivo alla menopausa.

Cisti coccigea consigli, sintomi, cause e cure.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo cisti coccigea: Sintomi cause cura per la ciste coccigea

Ho una fistola sacrococcigea

ho saputo ieri di avere una fistola sacrococcigea, mi hanno prescritto un antibiotico da prendere 2 volte al di' e oggi mi è scoppiata facendo fuoriuscire pus e sangue...

Lascia il tuo commento: