Coclearia officinalis

La coclearia officinalis in omeopatia viene utilizzata per frizioni del cuoio capelluto e per massaggi stimolanti e spesso viene segnalato anche l'uso come collutorio e come gargarismi in caso di gengivite e stomatite, in particolare se determinate da carenza di vitamina C.

Coclearia officinalis

Coclearia officinalis

Nome comune: Coclearia
Francese: Cochléaire
inglese: Scurvy grass

Famiglia: Brassicaceae.
Parte utilizzata: le parti aeree della pianta.

Costituenti principali della coclearia officinalis:

  • acido ascorbico: fino all'I, 8% nella pianta secca.
  • olio essenziale (glucosinolati).

Attività principali: iperemizzanti,antiscorbutiche, stimolanti-eupeptiche.

Impiego tipico: desueto

Curiosità sulla coclearia:

  • La pianta sembra sconosciuta agli antichi. Il nome le venne dato dai botanici nel XVI secolo.
  • Moellenbrock assicura di aver impiegato con successo la pianta per fare dimagrire una donna corpulenta: ex eius usu agilior factus est.

Coclearia officinalis utilizzata in omeopatia

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: