Colesterolo alto cosa mangiare

Sapere cosa mangiare è fondamentale per porre rimedio nel minor tempo possibile alla problematica comune, del colesterolo alto.

Colesterolo alto cosa mangiare? Contro il colesterolo alto è importante sapere cosa mangiare, seguire una dieta bilanciata è uno degli elementi chiave per mantenere il nostro colesterolo a livelli salutari. E' da tempo provato infatti che le abitudini alimentari di ogni persona influiscono profondamente nei livelli di colesterolo.E' altresì provato che il rischio di infarto e di trombosi è strettamente collegato ad alti livelli di colesterolo nel sangue. Una persona cioè, avrà molta più possibilità di incappare in un infarto – indipendentemente dall'età – quando i livelli di colesterolo sono oltre i limiti considerati sicuri. Questo potrebbe essere davvero pericoloso.

Colesterolo alto cosa mangiare

Colesterolo alto cosa mangiare

Cosa mangiare quando il colesterolo è alto?

L'uso di medicinali adeguati riduce l'eccessivo livello di colesterolo nel sangue, ma l'opzione più salutare è di sicuro quella di scegliere una dieta povera di colesterolo.Consumare prodotti derivati dalla soia, mangiare verdure dalle foglie verdi, e tutti gli altri alimenti poveri di grassi “cattivi” è di sicuro una delle opzioni migliori.Seguendo una dieta vegetariana si puà abbattere il colesterolo presente nel sangue di almeno un terzo in un mese. Inserire nella dieta una porzione ragionevole di peperoni rossi e di broccoli è potenzialmente una delle migliori scelte per ridurre il colesterolo. I prodotti a base di soia, come la salsa di soia ed il latte di soia, porzioni di avena, cereali, pane di farine integrali, crusca, tutta la frutta fresca ed alcuni tipi di frutta secca possono effettivamente ridurre il colesterolo nel sangue. Tra tutti quelli nominati, in particolar modo le noci, l'avena, la soia ed i prodotti ricchi in fibra possono abbattere il colesterolo anche del 70%. Per ridurre il colesterolo è obbligatorio seguire una dieta a basso contenuto di colesterolo, in cui il grassi totali giornalieri dovrebbero essere tra il 25-30% del totale, mentre i grassi saturi dovrebbero essere ridotti del 70%. L'ideale è quello di non consumare grassi idrogenati; i grassi non raffinati – infatti – sono molto più poveri di colesterolo e preferirli riduce il rischio di problemi coronarici. E raccomandabile in questo senso aumentare la quantità di olio di pesce (omega3) mangiando pesce o introducendolo da fonti vegetali (come, ad esempio, i semi di lino). Oltre a questo, la quantità di sodio giornaliero dovrebbe essere ridotta ad un massimo di 2400 milligrammi al giorno.

Cosa e quando mangiare per ridurre il colesterolo alto?

Ad esempio, il piano giornaliero potrebbe essere strutturato in questo modo. Il primo pasto del giorno, la colazione, può essere fatta con cereali, crusca d'avena, frutta secca come mandorle e noci, una macedonia, del latte di soia, del pane integrale o di farina d'avena e marmellata. Il pranzo potrebbe essere costutito da una zuppa di fagioli con del pane di crusca, della soia e delle noci, e per finire con della frutta. La cena può essere fatta con tofu, mandorle, frutta e verdura saltata. Seguendo un regime simile, senza troppi sforzi il livello di colesterolo può diminuire di un 30% in un mese!

Ecco cosa mangiare per ridurre il colesterolo alto.

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo colesterolo alto cosa mangiare

Articolo molto interessante. Anch'io tempo fa, ho letto su La Stampa di un rimedio naturale per combattere il colesterolo.

Colesterolo alto e regole alimentari

sono maria estrella mi è stato molto utile e penso che ne farò tesoro sopra ogni cosa le regole alimentari. grazie siete veramente esaustivi

Cosa mangiare con il colesterolo alto

grazie.è quello che mi serviva. caterina

Lascia il tuo commento: