Colesterolo alto sintomi

Il colesterolo è una patologia, molto subdola poichè asintomatica, ovvero non presenta sintomi tangibili e particolari come capita ad esempio per molte altre malattie.

Sintomi del colesterolo alto? L’ipercolesterolemia è una situazione di pericolosità fisica piuttosto diffusa, quello che quasi tutti sanno è che il colesterolo alto, è una condizione che non da sintomi, infatti i sintomi da colesterolo alto non si fanno sentire fino a quando non è troppo tardi. Paradossalmente un sintomo da colesterolo alto potrebbe essere anche un attacco di cuore, oppure un ictus, oppure una trombosi.

Colesterolo alto sintomi

Colesterolo alto sintomi

Sintomi e colesterolo

Essendo dunque impossibile avere dei sintomi che indicano che abbiamo il colesterolo troppo alto, sarà bene capire quali sono i fattori di rischio per le persone con un elevato indice di colesterolo del sangue, e – successivamente – controllare con il proprio medico le proprie analisi del sangue.

Si potrebbe dire che siamo bene informati e preparati su quelli che sono i problemi del sistema cardiovascolare, soprattutto grazie alla grande quantità di informazioni disponibili sul tema.

Ma i fattori di rischio legati al colesterolo elevato sono un altra storia.

Potreste chiedervi quali essi siano e come centrino con la vosstra vita.

La prima cosa da fare, è identificare quali essi siano.

Alcuni di questi sono parte della vostra dieta: il fastfood, le patatine fritte, gli snack, le bevande zuccherate, le caramelle, gli zuccheri raffinati, le creme di burro, il formaggio e le ciambelle fritte, lo zucchero filato.

Tutti questi possono essere controllati con facilità da chiunque.

Qualcuno potrebbe obiettare che con tali cibi è cresciuto e che lo rendono felice.

In realtà è meglio stare in guardia: questi cibi possono uccidervi. Il rischio dell'ipercolesterolemia abita nella normale vita di tutti i giorni.

Essere sovrappeso, fumare, abusare degli alcolici, essere pigri, fanno tutti parte del quotidiano di una persona.

Delle volte alcune persone non hanno possibilità di scelta riguardo ad alcuni di questi fattori, o sono considerati del tutto normali per cultura familiare.

In ogni caso bisogna considerare che esistono, e che possono distruggere un organismo.

Il diabete, i problemi ai reni, malattie al fegato ed ipertiroidismo sono solo qualcuno dei pericoli che queste abitudini possono rendere reali.

Anche alcuni farmaci possono distruggere il nostro organismo.

Quelli per la pressione sanguigna (clonidina e methyldopa), i diuretici, gli steroidi anabolizanti, i beta bloccanti e le progesterine possono essere pericolosi od addirittura fatali.

Tutti questi fattori di rischio possono influire sui vostri livelli di colesterolo in tanti modi differenti, ma di una cosa si può essere certi: lo fanno.

Se si vuole fare qualcosa per evitare i fattori di rischio sopra elencati per prima cosa bisogna essere onesti con se stessi, ed affrontare quello che di solito ci risulta difficile.

Tutto ciò potrebbe sembrare ovvio ma non è così: le persone sanno mentirsi molto bene.

Se la dieta è troppo ricca di grassi saturi ed acidi trans, è bene ridurre il loro apporto drasticamente.

Se non si fa un po' di esercizio fisico regolarmente è bene pensare a farne un po: non è necessario andare in palestra tutti i giorni per due ore... è sufficiente passeggiare per una trentina di minuti ogni giorno.Se prendete dei farmaci per altri problemi consultate il vostro dottore. La cosa importante è affrontare i propri fattori di rischio, e poi risolverli. Abbassare il colesterolo non è una faccenda troppo difficile. Basta ricordare che deve essere una priorità. Abbassando il colesterolo, state lavorando per prevenire una serie di malattie molto gravi. Non si può mai fermarle tutte. Ma si possono combattere.

Quali sono i sintomi del colesterolo alto? Il colesterolo alto non presenta simtomi

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: