Colesterolo cattivo

Colesterolo cattivo cosa è cosa significa? Il colesterolo è una molecola che il nostro corpo può produrre da solo, sfortunatamente mangiare cibi grassi e ricchi di grassi saturi crea uno sbilancio e se alcune precauzioni non vengono prese già da oggi, il rischio di avere un infarto continua ad aumentare con il passare dell'età. Il colesterolo è di due tipi diversi. Il primo è il colesterolo LDL (o lipoproteine a bassa densità), altresì noto come colesterolo cattivo, ed averne in eccesso causa problemi alla salute.

Colesterolo cattivo

Colesterolo cattivo


Il colesterolo "cattivo"

La buona notizia è che il nostro fisico può contrastarne gli effetti con il colesterolo HDL (o lipoproteine ad alta densità) chiamato altrimenti colesterolo buono. Perché il cuore, le arterie e tutti gli altri sistemi funzionino correttamente, deve esserci un equilibrio fra i due. L'unico modo per conoscere i livelli di colesterolo è fare le analisi del sangue. Se il rapporto tra i due tipi di colesterolo è tra 4,4 e 7,1 allora le probabilità di avere un arresto cardiaco sono piuttosto ridotte. Qualunque altra cifra superiore a questa è un male, se inferiore un bene. Il modo più sano per ridurre il colesterolo è mantenere una buona attività fisica: si può fare una bella passeggiata di buon passo ogni giorno, come sudare un po' in palestra alle macchine per esercizi cardiorespiratori. Molti studi hanno dimostrato che tenere i muscoli allenati è un modo molto migliore e ben più sicuro per tenere sotto controllo il colesterolo anziché usare i farmaci, che hanno sempre degli effetti collaterali. Lo stesso vale per gli integratori alimentari che possano rendersi necessari per affrontare lo sport. Un altro modo efficace è quello di nutrirsi in modo giusto, poiché una dieta sana avrà degli ottimi risultati sul lungo periodo: bisognerebbe ridurre le carni rosse, i cibi fritti ed il cibo spazzatura. Cioé le torte, gli snack, i biscotti, le patatine fritte, eccetera. Anche cambiare il modo di cucinare aiuta ad abbassare il colesterolo. Al posto della cottura fritta, si può provare la cottura al vapore, il bollito, od al microonde. C'è stato un tempo in cui i dottori incoraggiavano l'uso del latte per accompagnare e rinforzare le ossa durante la crescita. Tuttavia anche il latte contiene una certa quantità di grassi saturi, e si dovrebbe sostituirlo con del latte di soia o del latte senza grassi. Il gusto non sarà esattamente lo stesso, ma sarà molto più salutare. È fortemente raccomandato bere molta acqua e succhi di frutta naturali, poiché è dimostrato che aiutano efficacemente a ridurre il colesterolo, anche se consumati frullati prima dei pasti. Anche il te senza zucchero è un buon aiuto. Tenere d'occhio quel che si beve e quel che si mangia è il modo migliore per avere sotto controllo il colesterolo ed avere una salute generale. Le prime analisi del sangue magari possono darvi dei risultati sconfortanti, ma con esercizio fisico ed attenzione all'alimentazione i risultati non tarderanno a farsi notare. Non costa molto avere uno stile di vita sano, se uno ci prova. Semplicemente dimostra il fatto che avere un livello di colesterolo sotto controllo, è molto meglio che finire in un letto di ospedale con complicazioni cardiache che possono portare alla morte.


Come tenere, dunque, il colesterolo cattivo sotto controllo?

Bisogna ricordare in primis che il colesterolo di per se è una molecola molto importante per il nostro organismo e che ha delle funzioni vitali. Senza il colesterolo, infatti, un essere umano si ammalerebbe gravemente in brevissimo tempo. Per controllare e diminuire il colesterolo bastano pochi passi: il primo di tutti è regolare l’alimentazione.

ATTENZIONE: è inutile continuare a preoccuparsi dei livelli di colesterolo e di cosa si mangia se si è sovrappeso. La prima cosa da fare, dunque, in caso di sovrappeso è quello di cercare di tornare ad un peso normale, con una dieta bilanciata la giusta attività fisica.

Ecco quindi qualche semplice consiglio:

  • il the verde aiuta efficacemente ad inibire la produzione di colesterolo;
  • il caffè aumenta il colesterolo e sarebbe bene evitare di consumarlo… sostituendolo con il te verde si ottengono due vantaggi: è una bevanda tonificante e nello stesso tempo depurante.. miracolosa!
  • è opportuno fare in modo che solo un terzo dei grassi assunti ogni giorno sia di origine animale; la cosa interessante è che non è necessario toglierli del tutto in quanto anche loro servono al nostro organismo;
  • evitare quanto possibile i grassi trans: i grassi trans infatti fanno aumentare solo il colesterolo cattivo e sono dannosissimi per la salute. Come riconoscerli? Basta leggere le etichette dei prodotti: se contengono grassi vegetali idrogenati, allora buona parte di quei grassi, saranno grassi trans;
  • pasta pane e dolci dovrebbero essere consumati fino ad un massimo del 50% delle calorie assunte giornalmente; il restante fabbisogno dovrebbe essere diviso fra carni magre, pesce, verdure, proteine della soia e legumi;
  • evitare salumi e formaggi troppo grassi, preferendo per esempio dei formaggi leggeri come i fiocchi di latte o la robiola, il prosciutto crudo e la bresaola;
  • nel caso fosse necessario, molta efficacia è stata riconosciuta ai fitosteroli, attualmente contenuti anche in molti prodotti come lo yogurt: aiutano efficacemente a ridurre ed a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo;
  • infine moto. Il colesterolo cattivo se ne va con un po’ di moto. Una passeggiata di buon passo di 20 minuti ogni giorno, è in grado di ridurrre il colesterolo cattivo anche del 30% in pochi mesi e con uno sforzo minimo.

Bisogna ovviamente ricordare che il fumo è una sostanza da eliminare assolutamente per il bene della nostra salute, tanto più se si parla di colesterolo. Smettendo di fumare e di assumere troppi caffè, una regolazione all’alimentazione con particolare riguardo ai cibi troppo grassi ed una minima attività fisica ogni giorno sono il segreto per ridurre il colesterolo senza troppi sacrifici e con risultati notevoli in pochi mesi.

Pensateci su. D’altronde: è una questione di cuore!

Diverse informazioni relative al colesterolo "cattivo"

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: