Colesterolo totale alto cosa fare

Molte persone, dopo aver preso visione delle proprie analisi, si chiedono cosa fare contro il colesterolo alto, la risposta in questo caso è molto semplice, e consiste in una corretta alimentazione.

Cosa fare quando il colesterolo totale è alto? Il nostro organismo per poter funzionare ha bisogno di colesterolo ed il colesterolo totale nel sangue, è dato dalla somma di due tipi di colesterolo, uno detto buono, ed uno detto cattivom ma vediamo si intende con il termine “colesterolo totale”. Buona parte delle persone che abitano nei paesi sviluppati ha dei livelli di colesterolo decisamente poco desiderabili.

Colesterolo totale alto cosa fare

Colesterolo totale alto cosa

Il colesterolo ed i rischi

Questo significa che ogni altra persona che incontrate sulla strada è a rischio di infarto. Ma come sappiamo se anche noi facciamo parte di quella metà? I valori seguenti possono aiutare a capire se siamo a rischio oppure no, ed a porsi degli obiettivi da raggiungere per avere un corpo in salute. Il raggiungerli – tuttavia – è un altra cosa.

Misurare il livello di colesterolo

Al momento sono utilizzati cinque modi differenti per avere una lettura completa dei livelli di colesterolo di una persona, e sono: colesterolo totale, HDL, LDL, rapporto totale/HDL, rapporto LDL/HDL.

Tutti questi valori sono stati catalogati e controllati in modo da poter dire quali siano desiderabili, quali siano al limite, e quali siano a rischio di malattie coronariche.

L'unità di misura standard è “milligrammi per decilitro”.

Considerare i dati singolarmente porta sicuramente a dei fraintendimenti: è bene consultare il proprio medico di famiglia per poterli capire ed eventualmente fare qualcosa a riguardo.

Ecco un po' di numeri per capire le analisi del sangue

Il colesterolo totale desiderabile è sotto i 200mg/dl; il limite di rischio leggero è tra 200 e 240mg/dl; il rischio elevato è sopra i 240.

Il colesterolo HDL totale ideale è sopra i 45mg/dl, il rischio leggero è tra 35 e 45 mg/dl, il rischio elevato è se l'HDL è inferiore ai 35mg/dl.

Il colesterolo LDL ideale è al di sotto di 130mg/dl, valori associati a rischi leggeri sono tra i 130 ed i 160, LDL a rischio elevato è sopra i 160mg/dl.

Il rapporto Totale/HDL ideale è sotto il 4,5, il limite di rischio si situa tra 4,5 e 5,5, mentre il rischio è elevato se il rapporto è superiore a 5,5. LDL/HDL ideale è sotto il 3, a rischio tra 3 e 5, ed il rischio elevato è al di sopra di 5.

Quanti numeri!

Tutto quello che questi valori dimostrano e che bisogna tenere ben presente, è che la variazione di pochi milligrammi di colesterolo può fare una grande differenza.

Diminuendo il colesterolo totale di 10mg/dl il rischio di un infarto cala del 40%.

Non è forse un buon motivo per fare qualcosa a riguardo?

Per fare qualcosa al vostro livello di colesterolo, il modo efficace (e l'unico che non richieda farmaci) è tenere conto di entrambi i fattori: una dieta equilibrata ed un esercizio fisico giornaliero.

Potete trovare in questo sito numerose indicazioni riguardo agli alimenti da preferire, ma ricordate che la dieta deve essere varia e povera in grassi e senza cibo spazzatura.

Gli integratori vitaminici non possono fare molto, nel caso la vostra dieta ne sia povera.

Cosa fare quando il Colesterolo totale è alto? La prima cosa è capire perchè si forma il colesterolo

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: