Colesterolo e trigliceridi (cosa fare)

Colesterolo e trigliceridi cosa sono? Colesterolo e trigliceridi ecco cosa bisogna sapere, prestare attenzione al colesterolo e, in maniera minore, ai trigliceridi è molto importante poichè questi due lipidi, se non sono mantenuti entro livelli ottimali, possono causare l’insorgenza di malattie cardiovascolari come ictus ed attacco cardiaco. Test e regolare monitoraggio, insieme ad una terapia farmacologica, possono prevenire l’insorgenza di tali malattie.

Colesterolo e trigliceridi (cosa fare)

Colesterolo e trigliceridi

Colestero e trigliceridi (cosa sono)

Colesterolo e trigliceridi sono due forme di lipidi, o di grassi, che circolano nel sangue e sono entrambi necessari per l’organismo. Il colesterolo è necessario per la costruzione e il mantenimento delle parti chiave della cellula (come la membrana cellulare) e per la produzione ai alcuni essenziali ormoni. I trigliceridi sono delle catene di acidi grassi ad alta energia che forniscono ai tessuti gran parte dell’energia che permette loro di funzionare. Per questo motivo è assolutamente impossibile vivere senza di loro.
Ma quando i livelli ematici di colesterolo o di trigliceridi sono troppo elevati,aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Per questo motivo è necessario monitorare spesso i livelli di lipidi (colesterolo e trigliceridi) e, nel caso in cui i livelli nel sangue siano troppo alti, agire immediatamente.

Colesterolo e trigliceridi (da dove arrivano)

Ci sono due fonti di colesterolo e trigliceridi:

  • fonti alimentari ,
  • fonti "endogene", ossia prodotte all’interno del corpo.  

Colesterolo e trigliceridi provengono principalmente dal cibo, soprattutto carne e latticini. Questi lipidi sono assorbiti attraverso l’ intestino, e poi vengono trasportati dal sangue al fegato che li elabora. Uno dei compiti principali del fegato è quello di assicurarsi che tutti i tessuti del corpo ricevano il quantitativo di  colesterolo e di trigliceridi necessari al loro funzionamento. Generalmente, per circa 8 ore dopo i pasti, il fegato ha a disposizione alti quantitativi di colesterolo e trigliceridi dovuti all’assunzione di cibo. Nei periodi in cui i lipidi non sono forniti dall’esterno è proprio il fegato a produrli, infatti circa il 75% del colesterolo nel corpo è prodotto dal fegato.

Il fegato poi dispone il colesterolo e trigliceridi, insieme a speciali proteine, in piccole sfere formando dei pacchetti chiamati lipoproteine che sono rilasciati dal fegato ed entrano in circolo nell’organismo.
Colesterolo e trigliceridi si staccano dalle lipoproteine e si incorporano nelle cellule del corpo, là dove sono necessari.

LDL e HDL (cosa sono)

LDL è l'acronimo di "lipoproteine a bassa densità" mentre HDL sta per "lipoproteine ad alta densità." Nella circolazione sanguigna, il colesterolo "cattivo" viene portato dall’ LDL mentre il colesterolo "buono" è trasportato dall’ HDL. Nella maggior parte delle persone, il colesterolo nel sangue è confezionato come LDL, e solo una piccola percentuale di colesterolo è del tipo HDL (colesterolo buono).

LDL. Perché livelli alti di LDL sono un male per la salute

Elevati livelli di colesterolo LDL sono associati ad una maggiore incidenza di malattie cardiache come infarto e ictus.Sembra che quando i livelli di colesterolo LDL sono troppo alti, la lipoproteine LDL tende ad attaccare il rivestimento dei vasi sanguigni concorrendo all’insorgenza dell’aterosclerosi. Quindi, un elevato livello di colesterolo LDL è un fattore di rischio per malattie cardiache e ictus ed è il motivo per cui il colesterolo LDL è stato definito il colesterolo "cattivo".

HDL. Perché il colesterolo HDL è il colesterolo "buono"

Numerose ricerche hanno dimostrato che alti livelli di colesterolo HDL sono associati ad un minor rischio di malattie cardiache, e viceversa, che i bassi livelli di colesterolo HDL sono associati ad un aumentato del rischio. Per questo motivo il colesterolo HDL è chiamato colesterolo "buono".Sembra infatti che la lipoproteina HDL "scandagli" le pareti dei vasi sanguigni e rimuova l'eccesso di colesterolo. Così il colesterolo presente nel HDL è (in larga misura) quell’eccesso di colesterolo che è stato rimosso dalle cellule e dalle pareti dei vasi sanguigni, pronto per essere trasportato e rielaborato dal fegato. Più alto è il livello di colesterolo HDL, più presumibilmente è alta la quantità di  colesterolo che è rimossa da dove  potrebbe altrimenti causare danni.

Trigliceridi (a cosa servono)

Sebbene l’associazione tra i trigliceridi ed il rischio di malattie cardiache non è così certo quanto quello tra colesterolo e malattie cardiache,  in questi ultimi anni diversi studi hanno dimostrato che le persone con elevati livelli di trigliceridi sono davvero a rischio.

Colesterolo e cause del colesterolo alto

Il colesterolo alto può essere causato da diversi fattori quali:

  • l'ereditarietà,
  • cattiva alimentazione,
  • obesità,
  • vita sedentaria,
  • età,
  • fumo,
  • sesso. (In pre-menopausa le donne hanno livelli di colesterolo più bassi rispetto agli uomini).

Diverse condizioni mediche, tra cui il diabete, ipotiroidismo, malattie del fegato e malattie renali croniche possono anche aumentare i livelli di colesterolo. Alcuni farmaci, in particolare steroidi e progesterone, possono fare lo stesso.

Colesterolo e trigliceridi (test)

A partire dai 20 anni, il test per controllare i livelli di trigliceridi e colesterolo è consigliato ogni 5 anni. E se i livelli dei lipidi sono alti, è consigliato monitorare la situazione molto più spesso.

Colesterolo alto e trattamenti per abbassarlo

Non è sempre facile capire se, in caso di colesterolo alto, si debbano abbassare i livelli di trigliceridi. Pertanto avviare una terapia farmacologica richiede analisi accurate. Ad ogni modo in caso di un alto rischio di malattie cardiovascolari è bene operare senza indugi sui trigliceridi in quanto un livello basso di questo tipo di lipide può ridurre notevolmente le probabilità di un attacco cardiaco o addirittura può ridurre l’incidenza di una morte prematura. Per questo motivo quando si decide di curare il colesterolo alto e abbassare i trigliceridi, è importante farlo in maniera seria e oculata.

Colesterolo e trigliceridi (ecco cosa fare e cosa sapere)

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: