Collutorio antinfiammatorio

Il collutorio antinfiammatorio è un bene per le gengive e per il benessere dentale, la placca è il primo agente responsabile dello sviluppo di carie e gengiviti, la rimozione della placca quindi necessita di un'attenta e continua cura dell'igiene orale mediante l'uso di spazzolini da denti e filo interdentale, in modo da diminuire il rischio di contrarre delle carie. Purtroppo molto individui non seguono una corretta igiene orale, tuttavia è sufficiente sapere che un risciacquo giornaliero con del collutorio può aiutare ad ostacolare lo sviluppo della placca sopragengivale e poi della gengivite, anche se l'uso del semplice collutorio non è un'idonea strada da seguire.

Collutorio antinfiammatorio

Collutorio antinfiammatorio

Gli usi del collutorio

Un collutorio può essere raccomandato per il trattamento delle infezioni, per il trattamento delle infiammazioni, per alleviare il dolore annesso e per ridurre l'alitosi, in commercio infatti si trovano specifici collutori per il trattamento delle singole problematiche.

Il consiglio che viene solitamente dato è quello di utilizzare un collutorio antisettico, accompagnato ovviamente all'uso dello spazzolino e del filo interdentale, questo per diminuire la possibilità che un'infezione o infiammazione delle gengive possa svilupparsi, o per prevenire il rischio di malattie orali.

Il principale collutorio

Più frequentemente vengono raccomandati dai dentisti i collutori alla clorexidina, cioè prodotti che hanno un ampio raggio d'azione principalmente contro i batteri che possono causare le infiammazioni orali o le infezioni.
Le raccomandazioni avvertono che è consigliabile utilizzare questi tipi di collutori almeno due volte al giorno, in modo da prevenire come detto, infezioni, ma anche per migliorare la guarigione delle ferite orali, per il trattamento dell'alitosi, e sopratutto per il trattamento delle infiammazioni orali.

Tuttavia l'uso prolungato viene più volte sconsigliato dagli specialisti, in quanto alcuni lievi effetti eversivi potrebbero presentarsi, come la colorazione dei denti, la colorazione dei tessuti molli, l'alterazione del gusto, una sensazione di bruciore sopratutto in caso di infiammazione, desquamazione e irritazione delle mucose.

Collutori a base di benzidamina come anti infiammatori

I collutori che contengono la benzidamina cloridrato, oltre che all'importante quanto necessaria clorexidina, sono specifici come anti infiammatori, dalle proprietà antimicrobiche e anestetiche.
Anche se l'esatta funzionalità della benzidamina è tutt'ora sconosciuta, si pensa che essa possa influenzare la produzione di prostaglandine e trombossano responsabili di ridurre le infiammazioni.
In riferimento a questo particolare elemento contenuto nei collutori anti infiammatori vi sono stati alcuni studi che hanno dimostrato che può ridurre significativamente l'incidenza della mucosite ed inoltre che è particolarmente tollerato dagli individui.

Collutori a base di oli essenziali come anti infiammatori

I collutori, invece, contenenti oli essenziali, hanno la caratteristica di presentare principalmente quattro di questi oli e cioè il timolo, l'eucaliptolo, il mentolo e il salicilato di metile.
Essi hanno la capacità di penetrare nel biofilm della placca andando a neutralizzare i microrganismi che causano la gengivite, inoltre prevengono l'accumulo dei batteri e ritardano la maturazione della placca stessa.
La modalità d'azione dei collutori di oli essenziali consiste nella distruzione delle cellule batteriche e dell'inibizione degli enzimi batterici, inoltre sono stati studiati come efficaci anti infiammatori e hanno la capacità di agire anche come antiossidanti dei radicali liberi dell'ossigeno.
Gli studi clinici sui collutori agli oli essenziali hanno dimostrato l'efficacia di questi prodotti come anti infiammatori, anti placca, come trattamenti per l'alitosi e le gengiviti.
Vengono poi raccomandati come elementi di supporto nell'igiene orale quotidiana, nonché principalmente in quei pazienti che soffrono di infiammazione gengivale, proprio per la loro particolare caratteristica anti infiammatoria.

Collutori a base di steroidi o corticosteroidi specifici come anti infiammatori

Per la cura dell'igiene orale e per la cura delle infiammazioni orali vengono consigliati maggiormente i collutori steroidi o corticosteroidi in quanto si dimostrano efficaci e sicuri agenti anti infiammatori riducendo il gonfiore dovute a delle piaghe orali, a delle lesioni alla lingua o alle pareti della bocca. Purtroppo l'ambiente dei farmacisti non è totalmente convinto dell'efficacia dei collutori a base di corticosteroidi come l'idrocortisone o il desametasone proprio perché non sono stati studiati a sufficienza per dimostrare la loro effettiva funzionalità contro le infiammazioni.

Ultime considerazioni sui collutori anti infiammatori

In conclusione, nel caso si debba disporre di un collutorio anti infiammatorio è necessario informarsi circa l'idoneità del prodotto evitando preferibilmente quelli che sono composti anche dall'alcol in quanto se usati lungamente posso causare  una secchezza della bocca che in casi di infiammazioni orali potrebbero rivelarsi totalmente inadeguati.

Pertanto l'uso di collutori al fluoro, sia che siano prodotti anti infiammatori, sia che siano prodotti anti placca e per il trattamento della gengivite, è quello a cui si dovrebbe pensare.

Informazioni sulla scelta del colluttorio antinfiammatorio.

Malattie

Lascia il tuo commento: